Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Poliziotti americani presi in un "fuoco incrociato"

usa

I bambini fanno a palle di neve coi poliziotti Video

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Notiziepiùlette

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

gola gola festival 2017

Il mercato profuma dei mille sapori dell'Italia

Un centinaio di espositori di tutte le regioni. La storia dei prodotti in un Market Show



Il mercato profuma  dei mille sapori dell'Italia

I sapori dell'Italia in un unico e suggestivo mercato in piazza Ghiaia. Saranno presenti - oggi (dalle 10 alle 22), domani (dalle 10 alle 24) e domenica (dalle 10 alle 20) - circa un centinaio di espositori, provenienti da diversi regioni italiane: dall'Emilia Romagna al Piemonte, dalla Liguria alla Lombardia per arrivare fino alla Puglia. Gli organizzatori del «Gola Gola! Festival» hanno invitato anche le quattro regioni dell'Italia centrale colpite dal terremoto offrendo gli stand per la vendita dei loro prodotti di qualità. Presenti anche le aziende provenienti dai diversi territori Unesco, le cui città creative per la gastronomia saranno presenti in via Cavour. Il mercato di piazza Ghiaia, dai mille sapori e dagli altrettanti saperi, è sicuramente un viaggio nel gusto per scoprire importanti realtà del nostro paese. All'interno della piazza sarà allestito uno spazio, il Market Show, dove gli espositori metteranno in scena lo storytelling delle loro aziende: raccontando, così, cosa rende speciale la loro produzione.

Sarà un'occasione, quindi, per il pubblico di conoscere da vicino cosa rende unici quei prodotti. Un percorso tra prodotti e storie che renderà affascinante questa visita al mercato di piazza Ghiaia. Un ventaglio di prodotti per tutti i gusti: dall'aglio alla birra artigianale, dall'aceto al pane, dai salumi alle farine, dalle lumache al tartufo, ai dolci. E, nella tipicità, in via Cavour sette città creative Unesco della gastronomia. Senza dimenticare, sempre in via Cavour, l'iniziativa «Via Emilia da bere e da mangiare».
In via Imbriani e in via D'Azeglio, quest'anno al festival sono presenti anche alcuni mercati agricoli del territorio che, con i loro prodotti, arricchiscono l'offerta e mostrano la vitalità di un territorio, quello di Parma e delle province limitrofe, che produce e promuove un'agricoltura di qualità e rispettosa del territorio e dei consumatori.