crowdfunding

#22.2.22, grande video mapping per un nuovo Verdi

Una festa nel cuore di Parma

Verdi 2.0: riletture elettroniche per #22.2.22, l’evento che aprirà il Festival
Ricevi gratis le news
0

Probabilmente in agenda il Festival Verdi lo avete segnato già, e con voi tutti gli appassionati d'opera e gli operatori turistici. Quest'anno, però, oltre ai tradizionali appuntamenti d'ottobre, un tocco di penna rossa mettetelo anche sulla data del 30 settembre. Perché sarà il giorno, anzi la notte, in cui Parma riscoprirà il perduto Monumento a Verdi.

Sì, avete capito: l'opera dei racconti dei nonni e impressa sulle antiche cartoline, tornerà a emozionare. 
E lo farà nel cuore di Parma, sulle pareti del Palazzo della Pilotta, con #22.2.22, il progetto del Teatro Regio di Parma, prodotto da Barezzi Festival e sostenuto dalle donazioni online di tanti parmigiani e non solo. Le spettacolari videoproiezioni di Karmachina, autori delle animazioni per l’Albero della vita di Expo, si fonderanno con le rielaborazioni elettroniche di arie e sinfonie verdiane, il passato con il presente, storiche generazioni di appassionati con i più giovani.

«Perché il Festival Verdi parla di Verdi e lo fa "oggi" - spiega Barbara Minghetti, Consulente per lo Sviluppo e per i Progetti speciali del Teatro Regio di Parma - dialoga con gli appassionati più puri e con i curiosi.  #22.2.22 vibra con una musica composta 150 anni fa e racconta di un monumento distrutto, ma lo fa con contaminazione, con linguaggi innovativi, con "leggerezza"

E allora prepariamoci a riscoprire la nostra storia attraverso le tecnologie più moderne, ascoltare Aida, La traviata, Otello, Nabucco, Rigoletto come mai prima d'ora, sorseggiare un drink con gli amici circondati da video istallazioni.
«Sarà un motore di coinvolgimento e aggregazione - continua - ed ecco dunque il motivo del lancio del crowdfunding. Per avere in piazza un evento così importante per tutte le generazioni, chiamiamo a raccolta tutta la città. Sostenere un progetto è un modo per farne e sentirsene parte. Aspettiamo tutta Parma alla festa, sarà gratuita e realizzata anche grazie al vostro contributo."

Guarda il video:

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi