attività fisica

Attività fisica quotidiana il segreto per una vita sana

Non è importante la quantità, ma la qualità degli esercizi svolti ogni giorni

Attività fisica quotidiana il segreto per una vita sana
0

Sembra un suggerimento scontato, ma tutti i medici concordano: una volta superati gli “anta” non è importante la quantità dell’attività fisica svolta quotidianamente, ma la sua qualità.

RESTARE IN FORMA

Al bando dunque lunghe sessioni di corsa a piedi o in bicicletta; si sa, con l’avanzare dell’età la forza viene meno. L’importante è non oscillare da un eccesso all’altro: troppa attività fisica o totale assenza. I medici dicono che ne bastano appena 15 minuti al giorno, ma eseguita bene.

Può essere una passeggiata, una corsetta, o una nuotata in piscina. Basta non strafare. Secondo uno studio presentato al convegno EuroPrevent 2016 da David Hupin, esperto dell’Ospedale Universitario di Saint-Etienne, in Francia, un quarto d’ora di esercizio al giorno, ad esempio sotto forma di camminate a passo sostenuto, riduce il rischio di decesso degli anziani del 22%.

In realtà le raccomandazioni attuali consigliano di mantenersi in forma ogni settimana con almeno 150 minuti di attività fisica ad intensità moderata o 75 minuti di esercizio ad intensità elevata. Tuttavia, come ha sottolineato Hupin, sono pochi gli anziani che si garantiscono questi livelli di attività fisica. I dati presentati dall’esperto suggeriscono però che limitarsi a livelli di esercizio più bassi potrebbe addirittura produrre maggiori benefici.

DI BUON PASSO

Se, infatti, la riduzione del rischio di decesso è risultata pari al 22%, al 28% e al 35% a seconda che gli anziani praticassero livelli di attività fisica, rispettivamente, bassi, medi o elevati, Hupin ha sottolineato che l’aumento dei benefici è maggiore per chi si garantisce i livelli di attività fisica più bassi, corrispondenti a 15 minuti di camminate a passo sostenuto al giorno. In altre parole, per un anziano è meglio riuscire a raggiungere l’obiettivo di muoversi poco tutti i giorni piuttosto che prefissarsi livelli elevati di attività fisica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi