21°

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

AMICO DENTISTA

Anche il cibo aiuta a mantenere i denti sani

La salute non dipende solo da spazzolino e dentifricio, ma passa anche da quello che si mangia



Anche il cibo aiuta a mantenere i denti sani

Mangiare è un piacere e ha anche una funzione salutare su tu o l’apparato dentale.

LA VITAMINA C
Esistono infatti alcuni cibi che contribuiscono, insieme all’uso dello spazzolino e alle visite periodiche dal dentista, a mantenere in salute i denti.
Sapere quali sono è facile: si tratta di quegli alimenti ricchi di vitamina C e D, fondamentali per mantenere i denti belli
e saldi. La vitamina C in particolar modo contribuisce alla salute dei tessuti gengivali, perché impedisce che i batteri
possano entrare nella gengiva.
È quindi fondamentale per la prevenzione della gengivite e della piorrea.
Gli alimenti ricchi di vitamina C sono le uova, i peperoncini piccanti, il ribes, i peperoni, il prezzemolo, il latte, i broccoli, la rucola, i kiwi, i limoni, i cavoli di Bruxelles e le fragole, solo per citarne alcuni.
Per quanto riguarda limoni e arance, sebbene abbiano grandi proprietà salutari, è bene non abusarne perché potrebbero
compromettere lo smalto a causa dello loro acidità.

LA VITAMINA D
La vitamina D invece interagisce con calcio e fosforo, componenti essenziali di ossa e denti, favorendone l’assorbimento.
Partecipa inoltre ai processi di mineralizzazione della struttura scheletrica e dello smalto dei denti, prevenendo carie
e parodontiti. In questo caso gli alimenti ricchi di vitamina D sono l’olio di fegato di merluzzo, lo sgombro, la carpa, il salmone,
il tonno, il pollo, i funghi, i cereali, il burro e i formaggi in genere. Anche in questo caso è bene non abusarne, ma prevedere sempre una dieta ricca e variegata. Altri cibi da prediligere sono quelli poco raffinati, come ad esempio i cibi integrali, perché svolgono un’azione di peeling sia sui denti che sui tessuti molli favorendo la pulizia e il ricambio cellulare. L’assunzione eccessiva di cibi acidi o di bibite gasate causano invece erosione dentale, consumando lo smalto dei denti fino a usurarli in maniera irreparabile.

ZUCCHERI AL BANDO
Si sa infine che dosi eccessive di zucchero fanno male; lo zucchero infatti è conosciuto per il suo alto potere cariogeno,
ovvero è causa principale della carie, dunque è bene spazzolare a lungo i denti dopo l’assunzione.
Tra gli zuccheri quello che fa meno male è lo xilitolo che addirittura dimostra un’azione antiba erica nei confronti delle principali cause della carie dentale.

LA FRUTTA SECCA
Anche le mandorle sono tra i cibi migliori per preservare la salute dei denti, poiché sono ricche di calcio, fosforo, potassio, magnesio e zinco. Aiutano a rimineralizzare i denti e a proteggere lo smalto.
In generale tutta la frutta secca, oltre a fare bene all’organismo, è un valido alleato per la salute del cavo orale. Anche
in questo caso però dopo aver mangiato i denti vanno lavati molto bene.