Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Jurassic world

CINEMA

In missione per salvare i dinosauri: ecco il nuovo Jurassic World Video

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Autovelox

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove sono

1commento

AMICO DENTISTA

Anche il cibo aiuta a mantenere i denti sani

La salute non dipende solo da spazzolino e dentifricio, ma passa anche da quello che si mangia



Anche il cibo aiuta a mantenere i denti sani

Mangiare è un piacere e ha anche una funzione salutare su tu o l’apparato dentale.

LA VITAMINA C
Esistono infatti alcuni cibi che contribuiscono, insieme all’uso dello spazzolino e alle visite periodiche dal dentista, a mantenere in salute i denti.
Sapere quali sono è facile: si tratta di quegli alimenti ricchi di vitamina C e D, fondamentali per mantenere i denti belli
e saldi. La vitamina C in particolar modo contribuisce alla salute dei tessuti gengivali, perché impedisce che i batteri
possano entrare nella gengiva.
È quindi fondamentale per la prevenzione della gengivite e della piorrea.
Gli alimenti ricchi di vitamina C sono le uova, i peperoncini piccanti, il ribes, i peperoni, il prezzemolo, il latte, i broccoli, la rucola, i kiwi, i limoni, i cavoli di Bruxelles e le fragole, solo per citarne alcuni.
Per quanto riguarda limoni e arance, sebbene abbiano grandi proprietà salutari, è bene non abusarne perché potrebbero
compromettere lo smalto a causa dello loro acidità.

LA VITAMINA D
La vitamina D invece interagisce con calcio e fosforo, componenti essenziali di ossa e denti, favorendone l’assorbimento.
Partecipa inoltre ai processi di mineralizzazione della struttura scheletrica e dello smalto dei denti, prevenendo carie
e parodontiti. In questo caso gli alimenti ricchi di vitamina D sono l’olio di fegato di merluzzo, lo sgombro, la carpa, il salmone,
il tonno, il pollo, i funghi, i cereali, il burro e i formaggi in genere. Anche in questo caso è bene non abusarne, ma prevedere sempre una dieta ricca e variegata. Altri cibi da prediligere sono quelli poco raffinati, come ad esempio i cibi integrali, perché svolgono un’azione di peeling sia sui denti che sui tessuti molli favorendo la pulizia e il ricambio cellulare. L’assunzione eccessiva di cibi acidi o di bibite gasate causano invece erosione dentale, consumando lo smalto dei denti fino a usurarli in maniera irreparabile.

ZUCCHERI AL BANDO
Si sa infine che dosi eccessive di zucchero fanno male; lo zucchero infatti è conosciuto per il suo alto potere cariogeno,
ovvero è causa principale della carie, dunque è bene spazzolare a lungo i denti dopo l’assunzione.
Tra gli zuccheri quello che fa meno male è lo xilitolo che addirittura dimostra un’azione antiba erica nei confronti delle principali cause della carie dentale.

LA FRUTTA SECCA
Anche le mandorle sono tra i cibi migliori per preservare la salute dei denti, poiché sono ricche di calcio, fosforo, potassio, magnesio e zinco. Aiutano a rimineralizzare i denti e a proteggere lo smalto.
In generale tutta la frutta secca, oltre a fare bene all’organismo, è un valido alleato per la salute del cavo orale. Anche
in questo caso però dopo aver mangiato i denti vanno lavati molto bene.