15°

28°

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

1commento

Notiziepiùlette

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

speciale papa francesco

I viaggi in Italia

A Lampedusa, tra gli ultimi Il legame stretto con Assisi



Il Papa dei poveri

Non sono stati di importanza minore, dal punto di vista simbolico ma anche concreto, i viaggi pastorali che Jorge Mario Bergoglio ha intrapreso in Italia. Tra le mete più battute dal percorso del Pontefi ce in questi quattro anni c’è Assisi. E non poteva essere altrimenti, considerando il legame strettissimo che Francesco ha instaurato con il Santo e la città da cui proveniva. Il Papa si è recato nella città umbra tre volte, la prima nel 2013, a pochi mesi dall’elezione, e altre due nel 2016.

LAMPEDUSA
Come prima visita ufficiale fuori dalla diocesi di Roma, Papa Francesco ha scelto un luogo altamente evocativo di quelle che sarebbero state le priorità del suo pontificato: Lampedusa, punto di arrivo dei migranti che fuggono da guerre e povertà. Giunto nell’isola, Papa Francesco ha incontrato un gruppo di migranti extracomunitari e, accompagnato in barca da alcuni pescatori, ha lanciato in mare una corona di fiori nel punto dove si trova una statua della Madonna del Mare, posta a 14 metri
di profondità, in ricordo di quanti hanno perso la vita nelle traversate nel canale di Sicilia. Ha poi celebrato messa davanti a 20mila fedeli, a fronte di una popolazione di circa 6mila abitanti. Nell’omelia pronunciata dopo il Vangelo, il Papa ha esortato a impedire nuove stragi del mare e ha aggiunto: “Siamo una società che ha dimenticato l’esperienza del piangere, del patire con: la globalizzazione dell’indifferenza ci ha tolto la capacità di piangere”.

CAGLIARI
Il tema del lavoro e un omaggio alle sue origini sono stati al centro della seconda visita apostolica in Italia di Papa Francesco. A Cagliari, il Pontefice ha incontrato il mondo del lavoro, ascoltando le rimostranze e le preoccupazioni circa la disoccupazione, in particolare di quella giovanile. Poi ha celebrato la Santa Messa al Santuario di Nostra Signora di Bonaria, da cui deriva il nome della sua città natale, Buenos Aires.

CASTROVILLARI
Nel giugno del 2014 Papa Francesco si reca in Calabria, a Cassano all’Ionio e Castrovillari in particolare.
Qui ha incontrato i detenuti del carcere e i familiari di Cocò Campilongo, il bambino di 3 anni ucciso e bruciato nel gennaio 2014 insieme al nonno dalle cosche della ‘ndrangheta. Papa Francesco ha poi celebrato la messa nella piana di Sibari, a cui hanno partecipato più di 250mila persone. Nell’omelia il Pontefice si è pronunciato contro i mafiosi, affermando: “La ‘ndrangheta è questo: adorazione del male e disprezzo del bene comune. Questo male va combattuto, va allontanato. Bisogna dirgli di no. [...] Coloro che nella loro vita hanno questa strada di male, come sono i mafiosi, non sono in comunione
con Dio, sono scomunicati”.

NAPOLI
La piaga della mafia è stata toccata anche in un altro viaggio pastorale, questa volta a Napoli, con visite al quartiere di Scampia, al Santuario della Beata Vergine del Santo Rosario e alla cattedrale metropolitana di Santa Maria Assunta, dove ha venerato le reliquie di San Gennaro.

ASSISI
Nel corso delle tre visite ad Assisi, Papa Francesco si è recato alla basilica di Santa Maria degli Angeli, in occasione dell’ottavo centenario del Perdono d’Assisi, il 4 agosto 2016. Il mese successivo nella città umbra ha presenziato all’incontro interreligioso organizzato per la Giornata mondiale di preghiera per la pace.

AMATRICE
L’ultima visita di Papa Francesco è stata nell’area colpita dal terremoto che ha devastato il Centro Italia.
Bergoglio, a sorpresa, si è recato ad Amatrice, Accumoli, Arquata del Tronto e Norcia.

LUGLIO 2013: 1 Lampedusa
SETTEMBRE 2013: 2 Cagliari
OTTOBRE 2013: 3 Assisi
GIUGNO 2014: 4 Castrovillari
LUGLIO 2014: 5 Molise
MARZO 2015: 6 Napoli
GIUGNO 2015: 7 Torino
SETTEMBRE 2016: 8 Assisi
OTTOBRE 2016: 9 Amatrice