11°

29°

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il Mastiff cambia timoniere: bentornato Luca

festa

Il Mastiff cambia timoniere: bentornato Luca Gallery

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Ritratti, curiosità, Storia: un altro weekend con le mostre di Fotografia Europea

REGGIO EMILIA

Ritratti, curiosità, Storia: un altro weekend con Fotografia Europea Foto Video

Notiziepiùlette

Nasi rossi

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

di Andrea Violi

sondaggio

Siete soddisfatti dei trasporti pubblici?

Dite la vostra nello spazio commenti e date il vostro voto

Siete soddisfatti dei trasporti pubblici?
12

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si

No

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Serena

    05 Febbraio @ 20.32

    a me piace molto girare in autobus , vado spesso in centro a parma con la linea n 2......sono felice anche se qualche volta ( puo' capitare) ci sono dei ritardi

    Rispondi

  • Luke

    20 Dicembre @ 21.35

    Vorrei unirmi al coro di protesta per raccontare la mia “odissea” di pendolare esprimendo il grande disagio provato negli scorsi mesi cui, mio malgrado, ho dovuto ovviare in qualche modo. Come ogni anno, all'inizio del mese di settembre dello scorso anno acquistai un abbonamento integrato annuale personale “MI MUOVO” (valido 365 giorni dalla data di emissione sui servizi ferroviari regionali e sul servizio urbano di PARMA) in quanto, al mattino presto, avevo ed ho tuttora l'esigenza di raggiungere, da via Baganza, la stazione ferroviaria per recarmi a lavorare a Bologna. Purtroppo, però, ho dovuto fare i conti con la soppressione delle prime tre coppie di corse del mattino, da entrambi i capolinea, della linea urbana n. 1 cosicché, da quel giorno, non ho più potuto sfruttare appieno il mio abbonamento e, di conseguenza, sono stato costretto ad arrangiarmi. Non è ammissibile che, nel 2013, chiunque decida di utilizzare i mezzi pubblici, o non possa permettersi di avere un auto, debba affrontare ogni mattina un'impresa solo per arrivare in stazione a prendere un treno. Quel che è più sconcertante è l'aver dovuto osservare come al progressivo taglio delle corse comunali (con soppressioni annesse di linee e fermate e ai conseguenti disagi per l'utenza) non è equivalso un opportuno adeguamento delle tariffe in proporzione al servizio ridimensionato ma, al contrario, si è assistito ad un loro sensibile aumento. Mi chiedo... può essere considerata seria, e quindi affidabile, la programmazione annuale dell'esercizio delle linee urbane ed extraurbane di un'azienda di trasporto pubblico se nel corso dell'anno questa stabilisca di ridurre il servizio erogato al quale i cittadini hanno precedentemente deciso di abbonarsi ?!? Credo che, per far crescere il trasporto pubblico nella nostra città, sia necessario mantenere ad un livello molto alto la qualità e l'offerta di trasporto già dalle prime ore del mattino. Sono perfettamente concorde con quanto ho letto sul sito web della Fit Cisl di Parma: “Ogni città esprime la propria qualità ed efficienza anche in base ai servizi che offre ai cittadini”.

    Rispondi

  • Paolo

    20 Dicembre @ 18.21

    Il trasporto pubblico è abbastanza soddisfacente, peccato che la "nuova dirigenza" faccia di tuto per rendere sempre più insoddisfatti chi giornalmente è costretto a sopportare un traffico sempre più prepotente e non rispettoso delle regole. Pensa più, insieme al Comune, a guerre intestine che alla vera "Mission" dell'Azienda. un vecchio "autoferrotranviere" che conosce la storia della TEP.

    Rispondi

  • Maurizio

    20 Dicembre @ 01.02

    Beh le corse vengono ridotte perchè soprattutto in provincia ci sono corse deserte, cosa spendiamo soldi in carburante, autista e manutenzione quando devi portare una / due persone?

    Rispondi

  • serenere

    19 Dicembre @ 17.54

    Spostarsi a Parma sta diventando ormai un incubo!!!! Gli autobus la maggior parte delle volte sono in ritardo, la domenica prima di decidere di spostarsi con i mezzi bisogna pensarci due volte e organizzarsi per tornare entro le sette altrimenti si rischia di rimanere a piedi in chissà quale angolo della città. Sono sempre strapieni e gli autisti non sanno guidare. Quasi ogni volta ci sono delle persone, soprattutto anziane, che rischiano di cadere a causa della loro guida poco coordinata e delle brusche frenate anche quando si tratta della normale fermate a cui sanno a priori di doversi fermare e potrebbero frenare un po prima piuttosto che inchiodare. Per non parlare poi della LINEA 7, nota linea universitaria; per cui tutti sanno sia la piu' utilizzata, ma nonostante questo le corse sono una ogni 15 minuti... Piuttosto che potenziarla fa meno corse di tutte le altre, nonostante ciò molte volte saltano anche la corsa e allora è davvero un disastro. Per poi arrivare al CAMPUS dopo lunghe attese alle fermate e trovarsi sette controllori che aspettano di controllarti il biglietto. Il costo del biglietto continua ad aumentare ma i servizi regrediscono e basta. E tra l'altro sono anche eccessivamente cari. Basti pensare che a Milano un mensile costa sui 17 euro contro i 28 di Parma e che a Milano si tratta di autobus di superficie e Metro e dove il servizio non termina alle 19!!!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Lealtrenotizie

Incidenti

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: ferito un 32enne. San Lazzaro: motociclista ferito Video

Un altro ciclista ferito a Lesignano. Incidente anche a Tizzano: un motociclista all'ospedale

VIA GRENOBLE

Chiesa gremita per l'addio a "Camelot"

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

traffico

Gli autovelox della prossima settimana

WEEKEND

Maschere in piazza, clown e... Cantine aperte: l'agenda

PARMA

E' morto Afro Carboni, storico gioielliere e volto della pesca su TvParma Video

tg parma

Pasimafi, il tribunale del riesame revoca i domiciliari ai Grondelli Video

tg parma

Scarpa: dalla sicurezza al welfare, ecco 10 punti per il rilancio della città Video

DOPO SEI ANNI

Miss Italia torna a Salso

2commenti

Busseto

Il vescovo a don Gregorio: «Lasci Roncole»

Autostrada

Il casello di Parma sarà chiuso per 3 notti

Polemica

«Climatizzatori nei bagni Tep ma bus roventi»

Lega Pro

La Lucchese ai raggi X

POLITICA

E adesso nasce anche «Effetto Langhirano»

1commento

Lutto

Addio a Erminio Sassi, anima della Fontanellatese

SAN GIOVANNI

Il piccolo falco «Sandro» è caduto dal nido

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

CINEMA

Eva e Emmanuelle: a Cannes le muse di Polanski Video

ITALIA/MONDO

TORINO

Rally, auto fuori strada travolge il pubblico: muore un bimbo

palermo

Bimbo di un anno muore soffocato da un'oliva

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

Calciomercato

Milan, ultimatum a Donnarumma

GIRO D'ITALIA

Dumoulin in ritardo a Piancavallo: maglia rosa a Quintana

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima