-2°

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

1commento

Rebel Circle al Be Movie

FESTE PGN

Rebel Circle al Be Movie Foto

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo: Andrea Delogu

L'INDISCRETO

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo

Notiziepiùlette

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Domani speciale su cani, gatti & Co.

sondaggio

Siete soddisfatti dei trasporti pubblici?

Dite la vostra nello spazio commenti e date il vostro voto

Siete soddisfatti dei trasporti pubblici?
Ricevi gratis le news
12

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si

No

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Serena

    05 Febbraio @ 20.32

    a me piace molto girare in autobus , vado spesso in centro a parma con la linea n 2......sono felice anche se qualche volta ( puo' capitare) ci sono dei ritardi

    Rispondi

  • Luke

    20 Dicembre @ 21.35

    Vorrei unirmi al coro di protesta per raccontare la mia “odissea” di pendolare esprimendo il grande disagio provato negli scorsi mesi cui, mio malgrado, ho dovuto ovviare in qualche modo. Come ogni anno, all'inizio del mese di settembre dello scorso anno acquistai un abbonamento integrato annuale personale “MI MUOVO” (valido 365 giorni dalla data di emissione sui servizi ferroviari regionali e sul servizio urbano di PARMA) in quanto, al mattino presto, avevo ed ho tuttora l'esigenza di raggiungere, da via Baganza, la stazione ferroviaria per recarmi a lavorare a Bologna. Purtroppo, però, ho dovuto fare i conti con la soppressione delle prime tre coppie di corse del mattino, da entrambi i capolinea, della linea urbana n. 1 cosicché, da quel giorno, non ho più potuto sfruttare appieno il mio abbonamento e, di conseguenza, sono stato costretto ad arrangiarmi. Non è ammissibile che, nel 2013, chiunque decida di utilizzare i mezzi pubblici, o non possa permettersi di avere un auto, debba affrontare ogni mattina un'impresa solo per arrivare in stazione a prendere un treno. Quel che è più sconcertante è l'aver dovuto osservare come al progressivo taglio delle corse comunali (con soppressioni annesse di linee e fermate e ai conseguenti disagi per l'utenza) non è equivalso un opportuno adeguamento delle tariffe in proporzione al servizio ridimensionato ma, al contrario, si è assistito ad un loro sensibile aumento. Mi chiedo... può essere considerata seria, e quindi affidabile, la programmazione annuale dell'esercizio delle linee urbane ed extraurbane di un'azienda di trasporto pubblico se nel corso dell'anno questa stabilisca di ridurre il servizio erogato al quale i cittadini hanno precedentemente deciso di abbonarsi ?!? Credo che, per far crescere il trasporto pubblico nella nostra città, sia necessario mantenere ad un livello molto alto la qualità e l'offerta di trasporto già dalle prime ore del mattino. Sono perfettamente concorde con quanto ho letto sul sito web della Fit Cisl di Parma: “Ogni città esprime la propria qualità ed efficienza anche in base ai servizi che offre ai cittadini”.

    Rispondi

  • Paolo

    20 Dicembre @ 18.21

    Il trasporto pubblico è abbastanza soddisfacente, peccato che la "nuova dirigenza" faccia di tuto per rendere sempre più insoddisfatti chi giornalmente è costretto a sopportare un traffico sempre più prepotente e non rispettoso delle regole. Pensa più, insieme al Comune, a guerre intestine che alla vera "Mission" dell'Azienda. un vecchio "autoferrotranviere" che conosce la storia della TEP.

    Rispondi

  • serenere

    19 Dicembre @ 17.54

    Spostarsi a Parma sta diventando ormai un incubo!!!! Gli autobus la maggior parte delle volte sono in ritardo, la domenica prima di decidere di spostarsi con i mezzi bisogna pensarci due volte e organizzarsi per tornare entro le sette altrimenti si rischia di rimanere a piedi in chissà quale angolo della città. Sono sempre strapieni e gli autisti non sanno guidare. Quasi ogni volta ci sono delle persone, soprattutto anziane, che rischiano di cadere a causa della loro guida poco coordinata e delle brusche frenate anche quando si tratta della normale fermate a cui sanno a priori di doversi fermare e potrebbero frenare un po prima piuttosto che inchiodare. Per non parlare poi della LINEA 7, nota linea universitaria; per cui tutti sanno sia la piu' utilizzata, ma nonostante questo le corse sono una ogni 15 minuti... Piuttosto che potenziarla fa meno corse di tutte le altre, nonostante ciò molte volte saltano anche la corsa e allora è davvero un disastro. Per poi arrivare al CAMPUS dopo lunghe attese alle fermate e trovarsi sette controllori che aspettano di controllarti il biglietto. Il costo del biglietto continua ad aumentare ma i servizi regrediscono e basta. E tra l'altro sono anche eccessivamente cari. Basti pensare che a Milano un mensile costa sui 17 euro contro i 28 di Parma e che a Milano si tratta di autobus di superficie e Metro e dove il servizio non termina alle 19!!!!!!

    Rispondi

  • Maria

    19 Dicembre @ 15.41

    Abito vicino a via Pini, strada su cui si possono contare un asilo nido, una scuola materna, una scuola elementare e, più avanti, il cimitero di Valera. Nonostante tutto ciò e neppure considerando che lungo la via o nelle immediate vicinanze negli ultimi anni siano sorti (o stiano sorgendo) condomini e villette, si riesce ad ottenere il passaggio di un autobus ... e allora si va di automobile e se non te la puoi permettere rischi la vita prima lungo via Pini e magari dopo lungo via Colli ... ma tanto il cimitero è lì vicino ...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Lealtrenotizie

Rubano alcune lanterne dai tavolini di un ristorante di via Mameli

Via MAMELI

Rubano alcolici per rivenderli ai ragazzi: arrestato 27enne marocchino, fuggito il complice Video

Il malvivente è stato fermato da un carabiniere libero dal servizio

4commenti

PARMA

In stazione con un motorino rubato: denunciati un 20enne e un 17enne

I ragazzi abitano a Solignano

CULTURA

Parma capitale 2020: «Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

I giudizi del comitato scientifico

1commento

PARMA

Il centro muore? Lettori uniti: "Servono incentivi e sicurezza"

Continua il dibattito fra i parmigiani

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

1commento

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

Calcio

Quanti problemi dietro la disfatta

FIDENZA

Addio a Graziella, per 40 anni impiegata all'Aci

PARMA

Eramo, Lavagetto e Pezzuto: "Niente sala civica per Forza Nuova, bastava modificare il Regolamento"

PARMA

L’anteprima di “Benvenuti a casa mia”: al cinema gratis con la Gazzetta

Il nostro giornale mette a disposizione 25 inviti per due persone

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

Scuola

Diritto alla disconnessione per i docenti: opinioni a confronto

2commenti

Addio

Leo Landolfi, il medico napoletano che amava Parma

politica

Agenda elettorale: oggi Renzi a Parma, domani Salvini a Busseto e Traversetolo

INTERVISTA

Da Parma alla Norvegia: "Alle isole Lofoten, alci a passeggio fra le case..." Video Foto

Giovanni Garani spiega le emozioni del suo viaggio in Norvegia assieme a Fabio Fornasari

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

di Michele Brambilla

7commenti

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

scienza

Creato negli Stati Uniti un embrione ibrido pecora-uomo

PALERMO

Facevano prostituire la figlia di 9 anni: arrestati i genitori e due clienti

1commento

SPORT

calcio

Galliani: "Li insolvente? No, ha presentato le credenziali"

olimpiadi

L'atleta russo di curling Krushelnitckii è positivo al doping: aperta una procedura

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

social

Tenta di speronarlo in autostrada (come nei film) ma... Video

MOTORI

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa