10°

20°

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Spigaroli Murgia a Radio Parma

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

SONDAGGIO

Alluvione: il Comune ha delle colpe?

Alluvione a Parma
Ricevi gratis le news
6

E' il tema politico del momento ed è al centro di attacchi e repliche vivaci fra opposizione e maggioranza. Come è stata gestita dal Comune l'emergenza alluvione (e l'allerta iniziata nel weekend)? Detto per dovere di cronaca che il sindaco Pizzarotti ha chiamato in causa anche gli altri enti preposti - e del resto le nostre cronache non si sono certo limitate a parlare del Municipio - il ruolo del Comune sarà al centro del dibattito che si terrà a breve in Consiglio, mentre le polemiche continuano attraverso le varie lettere aperte  . 

Su questo tema, come ogni giorno, lasciamo la parola ai lettori, che possono votare il sondaggio ed anche esprimere la loro opinione nello spazio commenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

53%

No

47%
Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Andreaparma

    30 Ottobre @ 14.03

    Il Comune è tanto sensibile a questa problematica che il sindaco non ha assegnato nessuna delega (neppure l'ha avocata a se stesso) alla Protezione Civile. Mi chiedo anche se nessun componente della giunta si sia mai recato in Via del Taglio, dove esiste una delle più moderne e avanzate sedi della protezione civile, ad assistere a una riunione operativa per capire come funziona la macchina organizzativa, dotata di personale e mezzi notevoli.

    Rispondi

  • silvia

    30 Ottobre @ 12.21

    s!lvia

    Ovviamente io non intendevo né evacuazioni né creare allarmismi inutili, ma semplicemente tenersi pronti, essere preparati nell’eventualità e stare all’erta senza minimizzare, tener conto dei rischi del territorio e se c’è un sistema che non funziona tenerne conto (magari fare qualcosa per migliorarlo se si può), essere pragmatici, che le calamità possono succedere, poi se è più comodo lo scaricabarile o il fatalismo non vedo come le cose possano migliorare

    Rispondi

    • jumbler

      30 Ottobre @ 15.05

      Nessuno deve minimizzare nulla, ma cominciamo a renderci conto che l' esondazione del Baganza è un evento epocale, con tempi di ritorno di secoli e non di pochi anni come invece accade a Genova, che senza la cassa di espansione alla prossima occasione che potrebbe ripetersi tra 500 anni, ma anche fra 10 anni la città si ritroverà nella stessa condizione qualunque sia il colore politico della giunta in carica, che le casse di espansione potrebbero non essere sufficenti in caso di eventi ancora più estremi se non si comincia a fare seriamente la manutenzione ed una corretta regimentazione dei corsi d'acqua a partire a monte dalle sorgenti. Basta farsi un giro lungo la Val Parma o la Val Baganza per verificare in che stato di abbandono versino i due fiumi ed i loro affluenti secondari. Alvei invaso dai tronchi scesi dai versanti, briglie distrutte, assenza di pennelli per moderare la velocità di deflusso delle acque, insomma un vero disastro.

      Rispondi

      • silvia

        30 Ottobre @ 19.06

        s!lvia

        Ma certo che sono coinvolti tanti enti e comuni, le responsabilità sono tante e che le sole casse di espansione potrebbero anche non essere sufficienti, si fa sempre un gran parlare di sconvolgimenti climatici, scarsa cura e attenzione per l’ambiente, nel momento in cui hai la possibilità di fare qualcosa, prendere iniziative, non fai nulla? mi sarei aspettata molto più interesse e iniziativa, magari piccole cose concrete come lo sgombero delle aree golenali, si riempiono sempre tanto la bocca di parole, criticano di qua e di là ma mi dispiace alla prova dei fatti non sono nulla di diverso

        Rispondi

  • silvia

    30 Ottobre @ 10.06

    s!lvia

    Questo è un comune a rischio, Il torrente Baganza è a rischio, Il primo responsabile della protezione civile in ogni Comune è il Sindaco, che dovrebbe studiare, prevenire, prevedere, vigilare, preparare un piano per far fronte alle calamità… Io quando leggo che c’è un’allerta nel mio piccolo ne tengo conto e anche se potrebbe non succedere nulla sistemo le cose in modo che nel caso sono preparata, pensavo che gli amministratori di un comune a rischio si preoccupassero di fare lo stesso, preparare un piano, vigilare...

    Rispondi

    • jumbler

      30 Ottobre @ 10.45

      Quando la sala regionale di protezione civile dirama lo stato di attenzione, il Sindaco non deve evacuare le zone potenzialmente a rischio e nemmeno generare allarmismi ingiustificati tra la popolazione ma : 1- verificare che il responsabile del Centro Operativo Comunale (COC) sia avvisato e allertato; 2- verificare con il responsabile del COC che tutti i canali di comunicazione siano funzionanti e funzionali; 3 - comunicare ai responsabili di funzione dello stato di allerta; 4 - attendere ulteriori disposizioni da parte della sala regionale; Il tutto è normato dalla Legge Regionale n° 1 del 07/02/2005 in materia di " Norme in materia di protezione civile e volontariato" e succ. modif. int. Queste sono le disposizioni cui ogni comune allertato deve attenersi, tutto il resto è noia.

      Rispondi

Lealtrenotizie

Minacce aggravate

Foto d'archivio da Google Street View

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

7commenti

SERIE B

Il Parma cerca i tre punti al Tardini con l'Entella Diretta dalle 15

PARMA

Fugge e abbandona la borsa con la droga: sequestrati 3 etti di marijuana

Valore sul mercato dello spaccio: circa 3mila euro

PARMA

Ruba 3mila euro: donna delle pulizie incastrata dalle telecamere Video

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

SERIE B

Parma, batti un colpo

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

6commenti

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

PEDRIGNANO

Pitbull assale la padrona e un suo amico

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

GERMANIA

Uomo attacca con un coltello a Monaco: 4 feriti

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

SPORT

Moto

Rossi: "Spero in una gara asciutta"

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: