15°

29°

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Sondaggio

Il ministro: a scuola sono troppi tre mesi di vacanza in estate. Ha ragione?

Il ministro: a scuola sono troppi tre mesi di vacanza in estate. Ha ragione?
Ricevi gratis le news
13

La scuola pare essere un cantiere di idee sempre aperto. Mentre ancora si consumano analisi e speculazioni sul testo del ddl «Buona scuola», una considerazione del ministro Poletti sulla durata delle vacanze scolastiche ha aperto un nuovo fronte di dibattito, nella stessa giornata in cui Matteo Renzi, parlando alla Luiss School of government, ha assicurato che sulla scuola l’Italia si gioca «una delle chance di essere superpotenza mondiale».
«Un mese di vacanza va bene. Ma non c’è un obbligo di farne tre. Magari uno potrebbe essere passato - ha ipotizzato il ministro del Lavoro - a fare formazione. Una discussione che va affrontata». «I miei figli d’estate sono sempre andati al magazzino della frutta a spostare le casse» ha raccontato dicendosi convinto che non si distruggerebbe un ragazzino se invece «di stare a spasso per le strade della città va a fare quattro ore di lavoro». Tanto è bastato per dare la stura a commenti e interpretazioni. Qualcuno, leggendo tra le righe, ha visto dietro le parole del ministro Poletti un disegno politico per sfruttare gratuitamente il lavoro dei giovani.
Ma il ministro Giannini, da Madrid, ha chiarito: i temi che Poletti tocca «sono stati oggetto di analisi anche nel lavoro sul Ddl Scuola», «all’articolo 4 comma 3 prevediamo esplicitamente che ‘l’alternanza può essere svolta durante la sospensione delle attività didattichè. Fare esperienza di lavoro durante la scuola è utile non solo per diminuire la dispersione e facilitare l’inserimento nel mondo del lavoro, ma anche per orientare le scelte di chi andrà all’università».
I presidi hanno colto l’occasione della «querelle» per rilanciare una delle loro battaglie. «Da anni, più o meno dai primi anni ‘90, chiediamo che ci siano piani intelligenti per l’utilizzo della risorsa scuola durante l’estate» ha osservato Mario Rusconi, vicepresidente dell’Anp, ricordando che durante le vacanze gli istituti scolastici sono inutilizzati. «L’idea di utilizzare i locali durante l’estate per corsi di sostegno e recupero, per ospitare iniziative di giovani diplomati in cerca di lavoro ci trova - osserva Rusconi - senz’altro d’accordo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

No

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Bastet

    08 Aprile @ 14.59

    smettiamola per favore,con ste amenità! nn è normale!!! bambini di 9 anni che fanno 8 corsi di musica,5 sport..... i bambini devono giocare e stare tra di loro. Nn uscire da ginnastica artistica,salire in macchina e andare a nuoto,uscire salire in macchina e andare al corso di violino! braghette,maglietta ,un pallone e degli amici!!!! altro che un mese di vacanza e corsi di formazione!

    Rispondi

  • Bastet

    08 Aprile @ 14.56

    ma smettiamola! ma di cosa parliamo? sarebbe opportuno specificare e diversificare le classi! formazione??? ma andate a cagare! mio figlio ha 6 anni.....e deve giocare!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

  • Gigi

    24 Marzo @ 16.52

    Tutti fenomeni i renzusconiani, ci pensano loro a sistemare l'Italia. ...è giusto si abituino a lavorare i giovani lo dovranno fare fino a 70 anni. ..ma. ..lavoro non ce ne. ...ho un'idea x lei minestrone, costruiamo una fabbrica che produca lavoro. ..che idea vero? Ma li andiamo a scegliere con il lanternino?

    Rispondi

  • Francesco

    24 Marzo @ 13.32

    Positivo che i ragazzi facciano esperienze lavorative ma non andrei oltre i 30 giorni e solo per i ragazzi dalla prima superiore in poi. L'importante che non si tramuti in un aggravio di costi e/o incombenze per le imprese. Il vero problema sono i tre mesi in cui gli insegnanti sono pagati senza lavorare!!!!!!. Anzi, a questo proposito avrei due proposte: 1)Si potrebbero organizzare centri estivi all'interno delle scuole a costo zero: Gli insegnati pagati ci sono, i bidelli ci sono, gli edifici ci sono; in più le famiglie potrebbero usufruirne a costo ridotto se non gratuito. Inutile pagare cooperative e/o ragazzine di parrocchia con esperienza nulla o molto limitata. Con i minori servono solo professionisti e tutto ciò non costerebbe un euro allo stato. 2) Per gli insegnati che non accettano di fare i centri estivi e per quelli delle superiori si potrebbe pensare di detrarre due mesi di stipendio (la differenza tra mesi lavorati e non escludendo il mese di ferie) e riconoscere un rimborso spese ai ragazzi che fanno esperienza formativa. Anche qui tutto ciò a costo ZERO per lo stato.

    Rispondi

    • salamandra

      25 Marzo @ 00.13

      Anche a te però farebbe bene tornare un po' a scuola dai ragionamenti che fai.

      Rispondi

      • gigiprimo

        25 Marzo @ 15.46

        vignolipierluigi@alice.it

        Perché? ci sono errori di grammatica o dimenticanze come in quello di Luigi (16,52)? perché gli dobbiamo pagare quei tre mesi, durante i quali, alcuni, si prestano a lezioni private lautamente pagate in nero?

        Rispondi

  • Demianlee

    24 Marzo @ 13.14

    Dilettanti allo sbaraglio.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Lealtrenotizie

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti