22°

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Elio e le Storie Tese, dopo 37 anni il valzer d'addio

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

salvini

«Castrazione chimica per gli stupratori». Sei d'accordo?

Salvini: «Castrazione chimica per gli stupratori». Sei  d'accordo?
Ricevi gratis le news
13

© RIPRODUZIONE RISERVATA

No

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Bastet

    11 Agosto @ 15.27

    io sarei per il ripristino delle sacre torture.... chi commette scempi di questo genere non merita nessuna seconda opportunità!!!! sacre torture in sacre galere!

    Rispondi

  • Nicola Martini

    07 Agosto @ 19.18

    L'argomento in questione è particolarmente delicato, pertanto ritengo sia il caso di non farsi prendere dall'istinto per non farsi irretire da chi prospetta facili soluzioni, a dir poco semplicistiche. Reati odiosi quali sono quelli inerenti la sfera sessuale, a maggior ragione, richiedono un'analisi ferma ed attenta basata su fondamenta razionali al fine di sanzionare in maniera proporzionale il reo recuperandolo effettivamente, riducendo al minimo i casi di recidiva. Gli aspetti controversi della pratica suggerita da Salvini sono svariati, anche se purtroppo non possono essere analizzati in poche righe. Rispetto la castrazione chimica, infatti, vi sono dubbi sotto il profilo medico, in merito all'efficacia nel contrasto alla recidiva e relativamente alla compatibilità di tale pratica (di fatto un T.s.o.) con i sistemi penali moderni, in quanto sanzione decisamente invasiva. Piuttosto di farsi ammaliare da pratiche discutibili ed improbabili, le quali solleticano oltretutto (ad avviso di chi scrive) un bisogno di vendetta più che un genuino sentimento di Giustizia, bisognerebbe puntare sul rafforzamento di pratiche che in materia di reati sessuali hanno effettivamente dato risultati particolarmente interessanti. Al di là dei passi da gigante svolti dalla Normativa penale in materia dal 1996 ad oggi, con il passaggio della violenza sessuale da reato contro la morale a delitto contro la persona, credo si debba segnalare l'incisività di determinati programmi di recupero dei c.d. sex offender svolti in alcuni Istituti di pena italiani. Il programma (purtroppo sospeso per mancanza di fondi nel 2014 se non ricordo male) attivato nel carcere di Bollate negli anni ha dimostrato di raggiungere interessantissimi risultati in termini di abbattimento dei casi di recidiva. Se effettivamente si ha a cuore la problematica in questione, credo sia il caso di impegnarsi affinché programmi di recupero di questo tipo ricevano adeguati finanziamenti e magari vengano estesi il più possibile all'interno delle carceri italiane. Purtroppo buona parte dell'opinione pubblica non è nemmeno informata dell'esistenza di certi programmi virtuosi in grado di raggiungere risultati di recupero interessanti. Prima di fare ipotesi volte ad acquisire facili consensi,a mio modesto avviso, sarebbe il caso di pretendere l'incentivazione della pratiche virtuose appena segnalate. Ne avrebbero un giovamento il sistema penale e pure l'esigenza di sicurezza della società civile. Mi sbaglierò.

    Rispondi

  • Biffo

    07 Agosto @ 16.54

    Ma non scriviamo scemenze, tipo taglio del pisello e dintorni, roba da bar, da osteria e da barzellette da caserma! Facciamo come in Arabia Saudita, con taglio delle mani ai ladri? In Parlamento ci sarebbe solo gente con i moncherini. Sarebbe sufficiente che queste persone venissero punite come si deve, senza attenuanti generiche o specifiche, cosa che non succede quasi mai.

    Rispondi

  • la rivolta di atlante

    07 Agosto @ 15.27

    la rivolta di atlante

    PIU' CHE UN PROBLEMA DI COSA FARE E' UN PROBLEMA DI FARE E BASTA. OGGI NON SI VEDE NESSUN RIMEDIO AI VARI REATI GRANDI E PICCOLI , SE NON ANNI E ANNI DI SPESE PROCESSUALI CHE VEDONO LA CASTA DELLA GESTIONE DELLA LEGGE FRUIRE DI SOLDI E ONORI. LA GIUSTIZIA DEVE ESSERE VELOCE, PIETOSA E CERTA .... SE NO' E' SOLO PANTOMINA. IN ITALIA E' LENTA , CRUDELE E INCERTA .... UNA TRAGI-COMMEDIA. E I VIOLENTI E I MALAVITOSI ,CHE NON SONO SEMPRE DEI FESSI, LO SANNO.

    Rispondi

  • danila

    07 Agosto @ 12.47

    salvini non sa cosa sta parlando di un farmaco con effetto limitato. basta condannarli e metterli in una prigione con altri stupratori

    Rispondi

    • conny

      07 Agosto @ 16.23

      Bene, allora procediamo con la castrazione chirurgica ok?

      Rispondi

Mostra altri commenti

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

1commento

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

19commenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

BASSA

Dalla Regione Lombardia arrivano 3 milioni per il ponte sul Po Video

Primo stanziamento per il ponte fra Colorno e Casalmaggiore

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

1commento

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

FRANCIA

Vola con la tuta alare e si schianta: morta una donna

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»