13°

31°

VERSO NATALE

Centro storico, bentornate luminarie. E i commercianti illuminano la solidarietà

Dal 6 al 13 gennaio ritornano - dopo il buio del 2012 - luci e proiezioni colorate -Guarda il video del TgParma

0
Nel 2012 era stato il buio: niente luminarie in centro storico. Ma quest'anno si torna alla tradizionr: dal 6 dicembre al 13 gennaio le luci e le proiezioni colorate addobberanno le strade e i palazzi del cuore cittadino. E saranno luc8i di solidarietà. Guarda il video del TgParma

Quest’anno, in centro storico, le luminarie non mancheranno, grazie all’iniziativa del Consorzio Gestione Centro Città di Parma (GeCC), che ha condiviso con l’Amministrazione Comunale (che ne è il socio di maggioranza) i principali obiettivi del Natale 2013/2014, ispirati al binomio “LUCE  e SOLIDARIETà”.
“Le luminarie – ha annunciato in conferenza stampa il presidente del Consorzio Antonio Corvo – saranno accese dal 6 dicembre al 13 gennaio. L’operazione è finanziata comunque interamente dal GECC, ma si avvarrà in parte del contributo dei commercianti nella misura in cui decideranno di partecipare all’iniziativa di solidarietà che abbiamo voluto legare alle luci natalizie nel centro cittadino”. 
“Abbiamo fortemente voluto illuminare il centro storico – ha affermato l’assessore Cristiano Casa – per dare vita alle attività commerciali, ma abbiamo anche legato l’iniziativa ad un progetto di solidarietà molto significativo, quindi facciamo appello ai commercianti, anche in questo tempo di crisi, per dare un Natale migliore anche a chi non può permettersi di entrare in negozio”.
Le Luci
Le strade del centro interessate dall’allestimento, che è già iniziato e si concluderà con l’accensione prevista per il 6 dicembre 2013 fino al 13 gennaio 2014, sono via Cavour, strada Melloni, strada Garibaldi (dall’incrocio con strada Mazzini fino all’incrocio con strada Albertelli), via Verdi, strada della Repubblica, strada Farini, strada XXII Luglio, borgo Tommasini (dall’incrocio con strada della Repubblica fino all’incrocio con via Sauro), bgo XX Marzo, via Sauro, via Mazzini, Ponte di Mezzo, via Carducci, bgo Copelli, bgo Cavallerizza, piazza Ghiaia (solo lato est, a parete), strada Bixio, strada D’Azeglio, strada Imbriani. 
Sono inoltre previsti particolari addobbi in piazza della Steccata, piazzale Corridoni, sotto i Portici del Grano del Municipio e all’ufficio di Informazione Accoglienza Turistica.
Inoltre, diversi monumenti e luoghi, tra i quali il Palazzo del Governatore, l’ingresso della Camera di San Paolo, la Porta di Barriera Bixio, la Pilotta (sul lato di borgo delle Cucine), il voltone di piazzale della Macina, l’Arco di San Lazzaro e il sovrappasso ferroviario di via Trento prenderanno una “luce nuova” con forme  luminose insolite ed espressive.
Per le strade escluse dall’elenco, il Gecc potrà prevedere contributi per i commercianti che decidono di illuminarle. L’operazione è costata al Consorzio circa centomila euro.
La solidarietà
Parallelamente all’affidamento del servizio di noleggio, il GeCC ha scelto di sostenere il Progetto Parma Facciamo Squadra, una campagna di raccolta fondi per aiutare, attraverso Emporio Parma, Emporio Valtaro, Caritas Parma e Caritas Fidenza, le famiglie della nostra città colpite dalla crisi (nel nostro territorio sono oltre 2500 le famiglie che vivono in povertà, corrispondenti a circa 9000 persone). L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Parma, prevede che ogni donazione effettuata sia moltiplicata per quattro, attraverso l’erogazione di una donazione equivalente da parte della Fondazione Cariparma, Chiesi Farmaceutici e Barilla. E’ possibile seguire l’avanzamento del progetto al link www.parmafacciamosquadra.it
L’accordo tra il GeCC e Parma Facciamo Squadra si sviluppa attraverso il contributo di un importo minimo di € 50 da parte degli esercizi commerciali posti nelle strade in cui il GeCC ha previsto il montaggio delle luminarie: l’importo donato sarà equamente ripartito, ovvero il 50% andrà a scopo benefico al progetto “Parma Facciamo Squadra”, mentre l’altro 50% andrà a coprire parte delle spese sostenute dal GeCC per l’appalto pubblico. Le attività economiche interessate dalle luminarie riceveranno la visita di un operatore di Parma Facciamo Squadra a partire da lunedì 25 novembre. A coloro i quali verseranno il contributo sarà rilasciata una vetrofania “io faccio squadra” allo scopo di esibire l’adesione all’iniziativa. Tutti gli aderenti saranno citati in una sezione dedicata sul sito web www.parmafacciamosquadra.it.
Per chi vuole procedere in autonomia con la donazione, senza aspettare la visita degli operatori di Parma Facciamo Squadra, è possibile effettuare un bonifico sul conto corrente Intestato a ParmaDona IBAN IT44Y0623012701000036328782.
“Facciamo squadra contro la povertà – ha affermato Cecilia Scaffardi, direttore della Caritas – attraverso le luminarie, accendiamo la luce nelle case di coloro che non potranno entrare nei negozi”.
“Ma, anche grazie a questa iniziativa – ha puntualizzato Maurizio De Vitis, presidente dell’Assistenza Pubblica – queste persone potranno entrare nell’Emporio solidale, che moltiplicherà gli effetti economici delle donazioni ricevute. Ed è ancora più significativo – ha concluso – che le donazioni arrivino dai commercianti in un momento difficile come questo, che facendo squadra potremo superare tutti insieme”. 
IL COMUNICATO DEL COMUNE
Quest’anno, in centro storico, le luminarie non mancheranno, grazie all’iniziativa del Consorzio Gestione Centro Città di Parma (GeCC), che ha condiviso con l’Amministrazione Comunale (che ne è il socio di maggioranza) i principali obiettivi del Natale 2013/2014, ispirati al binomio “LUCE  e SOLIDARIETà”.“Le luminarie – ha annunciato in conferenza stampa il presidente del Consorzio Antonio Corvo – saranno accese dal 6 dicembre al 13 gennaio. L’operazione è finanziata comunque interamente dal GECC, ma si avvarrà in parte del contributo dei commercianti nella misura in cui decideranno di partecipare all’iniziativa di solidarietà che abbiamo voluto legare alle luci natalizie nel centro cittadino”. “Abbiamo fortemente voluto illuminare il centro storico – ha affermato l’assessore Cristiano Casa – per dare vita alle attività commerciali, ma abbiamo anche legato l’iniziativa ad un progetto di solidarietà molto significativo, quindi facciamo appello ai commercianti, anche in questo tempo di crisi, per dare un Natale migliore anche a chi non può permettersi di entrare in negozio”.
Le Luci
Le strade del centro interessate dall’allestimento, che è già iniziato e si concluderà con l’accensione prevista per il 6 dicembre 2013 fino al 13 gennaio 2014, sono via Cavour, strada Melloni, strada Garibaldi (dall’incrocio con strada Mazzini fino all’incrocio con strada Albertelli), via Verdi, strada della Repubblica, strada Farini, strada XXII Luglio, borgo Tommasini (dall’incrocio con strada della Repubblica fino all’incrocio con via Sauro), bgo XX Marzo, via Sauro, via Mazzini, Ponte di Mezzo, via Carducci, bgo Copelli, bgo Cavallerizza, piazza Ghiaia (solo lato est, a parete), strada Bixio, strada D’Azeglio, strada Imbriani. Sono inoltre previsti particolari addobbi in piazza della Steccata, piazzale Corridoni, sotto i Portici del Grano del Municipio e all’ufficio di Informazione Accoglienza Turistica.Inoltre, diversi monumenti e luoghi, tra i quali il Palazzo del Governatore, l’ingresso della Camera di San Paolo, la Porta di Barriera Bixio, la Pilotta (sul lato di borgo delle Cucine), il voltone di piazzale della Macina, l’Arco di San Lazzaro e il sovrappasso ferroviario di via Trento prenderanno una “luce nuova” con forme  luminose insolite ed espressive.Per le strade escluse dall’elenco, il Gecc potrà prevedere contributi per i commercianti che decidono di illuminarle. L’operazione è costata al Consorzio circa centomila euro.
La solidarietà
Parallelamente all’affidamento del servizio di noleggio, il GeCC ha scelto di sostenere il Progetto Parma Facciamo Squadra, una campagna di raccolta fondi per aiutare, attraverso Emporio Parma, Emporio Valtaro, Caritas Parma e Caritas Fidenza, le famiglie della nostra città colpite dalla crisi (nel nostro territorio sono oltre 2500 le famiglie che vivono in povertà, corrispondenti a circa 9000 persone). L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Parma, prevede che ogni donazione effettuata sia moltiplicata per quattro, attraverso l’erogazione di una donazione equivalente da parte della Fondazione Cariparma, Chiesi Farmaceutici e Barilla. E’ possibile seguire l’avanzamento del progetto al link www.parmafacciamosquadra.it




L’accordo tra il GeCC e Parma Facciamo Squadra si sviluppa attraverso il contributo di un importo minimo di € 50 da parte degli esercizi commerciali posti nelle strade in cui il GeCC ha previsto il montaggio delle luminarie: l’importo donato sarà equamente ripartito, ovvero il 50% andrà a scopo benefico al progetto “Parma Facciamo Squadra”, mentre l’altro 50% andrà a coprire parte delle spese sostenute dal GeCC per l’appalto pubblico. Le attività economiche interessate dalle luminarie riceveranno la visita di un operatore di Parma Facciamo Squadra a partire da lunedì 25 novembre. A coloro i quali verseranno il contributo sarà rilasciata una vetrofania “io faccio squadra” allo scopo di esibire l’adesione all’iniziativa. Tutti gli aderenti saranno citati in una sezione dedicata sul sito web www.parmafacciamosquadra.it.Per chi vuole procedere in autonomia con la donazione, senza aspettare la visita degli operatori di Parma Facciamo Squadra, è possibile effettuare un bonifico sul conto corrente Intestato a ParmaDona IBAN IT44Y0623012701000036328782.“Facciamo squadra contro la povertà – ha affermato Cecilia Scaffardi, direttore della Caritas – attraverso le luminarie, accendiamo la luce nelle case di coloro che non potranno entrare nei negozi”.“Ma, anche grazie a questa iniziativa – ha puntualizzato Maurizio De Vitis, presidente dell’Assistenza Pubblica – queste persone potranno entrare nell’Emporio solidale, che moltiplicherà gli effetti economici delle donazioni ricevute. Ed è ancora più significativo – ha concluso – che le donazioni arrivino dai commercianti in un momento difficile come questo, che facendo squadra potremo superare tutti insieme”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington

Sport

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Les Caves

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

Lealtrenotizie

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

Furti

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

Sorbolo

Cassaforte smurata, ladri a colpo sicuro

Lega Pro

Lucca? Parla Longobardi

Satira

Elezioni: i candidati nel mirino

L'EVENTO

Cantine aperte: il vino di Parma protagonista

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

Criminalità

Salso, anziana rapinata: le rubano catenina e orologio d'oro

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

PARMA

A fuoco deposito di carta e campana del vetro: due incendi in viale Fratti e via Trieste

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

berceto

Scontro tra moto sulla strada del Cento Croci: cadono in tre

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

4commenti

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

Roncole Verdi

Il caso di don Gregorio fa discutere: c'è chi parla di scelta azzardata

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

URBINO

Bimbo morto di otite: indagati il medico e i genitori, donati gli organi

ravenna

Blue Whale: la Polizia "salva" una studentessa di 14 anni

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover