12°

VERSO NATALE

Centro storico, bentornate luminarie. E i commercianti illuminano la solidarietà

Dal 6 al 13 gennaio ritornano - dopo il buio del 2012 - luci e proiezioni colorate -Guarda il video del TgParma

0
Nel 2012 era stato il buio: niente luminarie in centro storico. Ma quest'anno si torna alla tradizionr: dal 6 dicembre al 13 gennaio le luci e le proiezioni colorate addobberanno le strade e i palazzi del cuore cittadino. E saranno luc8i di solidarietà. Guarda il video del TgParma

Quest’anno, in centro storico, le luminarie non mancheranno, grazie all’iniziativa del Consorzio Gestione Centro Città di Parma (GeCC), che ha condiviso con l’Amministrazione Comunale (che ne è il socio di maggioranza) i principali obiettivi del Natale 2013/2014, ispirati al binomio “LUCE  e SOLIDARIETà”.
“Le luminarie – ha annunciato in conferenza stampa il presidente del Consorzio Antonio Corvo – saranno accese dal 6 dicembre al 13 gennaio. L’operazione è finanziata comunque interamente dal GECC, ma si avvarrà in parte del contributo dei commercianti nella misura in cui decideranno di partecipare all’iniziativa di solidarietà che abbiamo voluto legare alle luci natalizie nel centro cittadino”. 
“Abbiamo fortemente voluto illuminare il centro storico – ha affermato l’assessore Cristiano Casa – per dare vita alle attività commerciali, ma abbiamo anche legato l’iniziativa ad un progetto di solidarietà molto significativo, quindi facciamo appello ai commercianti, anche in questo tempo di crisi, per dare un Natale migliore anche a chi non può permettersi di entrare in negozio”.
Le Luci
Le strade del centro interessate dall’allestimento, che è già iniziato e si concluderà con l’accensione prevista per il 6 dicembre 2013 fino al 13 gennaio 2014, sono via Cavour, strada Melloni, strada Garibaldi (dall’incrocio con strada Mazzini fino all’incrocio con strada Albertelli), via Verdi, strada della Repubblica, strada Farini, strada XXII Luglio, borgo Tommasini (dall’incrocio con strada della Repubblica fino all’incrocio con via Sauro), bgo XX Marzo, via Sauro, via Mazzini, Ponte di Mezzo, via Carducci, bgo Copelli, bgo Cavallerizza, piazza Ghiaia (solo lato est, a parete), strada Bixio, strada D’Azeglio, strada Imbriani. 
Sono inoltre previsti particolari addobbi in piazza della Steccata, piazzale Corridoni, sotto i Portici del Grano del Municipio e all’ufficio di Informazione Accoglienza Turistica.
Inoltre, diversi monumenti e luoghi, tra i quali il Palazzo del Governatore, l’ingresso della Camera di San Paolo, la Porta di Barriera Bixio, la Pilotta (sul lato di borgo delle Cucine), il voltone di piazzale della Macina, l’Arco di San Lazzaro e il sovrappasso ferroviario di via Trento prenderanno una “luce nuova” con forme  luminose insolite ed espressive.
Per le strade escluse dall’elenco, il Gecc potrà prevedere contributi per i commercianti che decidono di illuminarle. L’operazione è costata al Consorzio circa centomila euro.
La solidarietà
Parallelamente all’affidamento del servizio di noleggio, il GeCC ha scelto di sostenere il Progetto Parma Facciamo Squadra, una campagna di raccolta fondi per aiutare, attraverso Emporio Parma, Emporio Valtaro, Caritas Parma e Caritas Fidenza, le famiglie della nostra città colpite dalla crisi (nel nostro territorio sono oltre 2500 le famiglie che vivono in povertà, corrispondenti a circa 9000 persone). L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Parma, prevede che ogni donazione effettuata sia moltiplicata per quattro, attraverso l’erogazione di una donazione equivalente da parte della Fondazione Cariparma, Chiesi Farmaceutici e Barilla. E’ possibile seguire l’avanzamento del progetto al link www.parmafacciamosquadra.it
L’accordo tra il GeCC e Parma Facciamo Squadra si sviluppa attraverso il contributo di un importo minimo di € 50 da parte degli esercizi commerciali posti nelle strade in cui il GeCC ha previsto il montaggio delle luminarie: l’importo donato sarà equamente ripartito, ovvero il 50% andrà a scopo benefico al progetto “Parma Facciamo Squadra”, mentre l’altro 50% andrà a coprire parte delle spese sostenute dal GeCC per l’appalto pubblico. Le attività economiche interessate dalle luminarie riceveranno la visita di un operatore di Parma Facciamo Squadra a partire da lunedì 25 novembre. A coloro i quali verseranno il contributo sarà rilasciata una vetrofania “io faccio squadra” allo scopo di esibire l’adesione all’iniziativa. Tutti gli aderenti saranno citati in una sezione dedicata sul sito web www.parmafacciamosquadra.it.
Per chi vuole procedere in autonomia con la donazione, senza aspettare la visita degli operatori di Parma Facciamo Squadra, è possibile effettuare un bonifico sul conto corrente Intestato a ParmaDona IBAN IT44Y0623012701000036328782.
“Facciamo squadra contro la povertà – ha affermato Cecilia Scaffardi, direttore della Caritas – attraverso le luminarie, accendiamo la luce nelle case di coloro che non potranno entrare nei negozi”.
“Ma, anche grazie a questa iniziativa – ha puntualizzato Maurizio De Vitis, presidente dell’Assistenza Pubblica – queste persone potranno entrare nell’Emporio solidale, che moltiplicherà gli effetti economici delle donazioni ricevute. Ed è ancora più significativo – ha concluso – che le donazioni arrivino dai commercianti in un momento difficile come questo, che facendo squadra potremo superare tutti insieme”. 
IL COMUNICATO DEL COMUNE
Quest’anno, in centro storico, le luminarie non mancheranno, grazie all’iniziativa del Consorzio Gestione Centro Città di Parma (GeCC), che ha condiviso con l’Amministrazione Comunale (che ne è il socio di maggioranza) i principali obiettivi del Natale 2013/2014, ispirati al binomio “LUCE  e SOLIDARIETà”.“Le luminarie – ha annunciato in conferenza stampa il presidente del Consorzio Antonio Corvo – saranno accese dal 6 dicembre al 13 gennaio. L’operazione è finanziata comunque interamente dal GECC, ma si avvarrà in parte del contributo dei commercianti nella misura in cui decideranno di partecipare all’iniziativa di solidarietà che abbiamo voluto legare alle luci natalizie nel centro cittadino”. “Abbiamo fortemente voluto illuminare il centro storico – ha affermato l’assessore Cristiano Casa – per dare vita alle attività commerciali, ma abbiamo anche legato l’iniziativa ad un progetto di solidarietà molto significativo, quindi facciamo appello ai commercianti, anche in questo tempo di crisi, per dare un Natale migliore anche a chi non può permettersi di entrare in negozio”.
Le Luci
Le strade del centro interessate dall’allestimento, che è già iniziato e si concluderà con l’accensione prevista per il 6 dicembre 2013 fino al 13 gennaio 2014, sono via Cavour, strada Melloni, strada Garibaldi (dall’incrocio con strada Mazzini fino all’incrocio con strada Albertelli), via Verdi, strada della Repubblica, strada Farini, strada XXII Luglio, borgo Tommasini (dall’incrocio con strada della Repubblica fino all’incrocio con via Sauro), bgo XX Marzo, via Sauro, via Mazzini, Ponte di Mezzo, via Carducci, bgo Copelli, bgo Cavallerizza, piazza Ghiaia (solo lato est, a parete), strada Bixio, strada D’Azeglio, strada Imbriani. Sono inoltre previsti particolari addobbi in piazza della Steccata, piazzale Corridoni, sotto i Portici del Grano del Municipio e all’ufficio di Informazione Accoglienza Turistica.Inoltre, diversi monumenti e luoghi, tra i quali il Palazzo del Governatore, l’ingresso della Camera di San Paolo, la Porta di Barriera Bixio, la Pilotta (sul lato di borgo delle Cucine), il voltone di piazzale della Macina, l’Arco di San Lazzaro e il sovrappasso ferroviario di via Trento prenderanno una “luce nuova” con forme  luminose insolite ed espressive.Per le strade escluse dall’elenco, il Gecc potrà prevedere contributi per i commercianti che decidono di illuminarle. L’operazione è costata al Consorzio circa centomila euro.
La solidarietà
Parallelamente all’affidamento del servizio di noleggio, il GeCC ha scelto di sostenere il Progetto Parma Facciamo Squadra, una campagna di raccolta fondi per aiutare, attraverso Emporio Parma, Emporio Valtaro, Caritas Parma e Caritas Fidenza, le famiglie della nostra città colpite dalla crisi (nel nostro territorio sono oltre 2500 le famiglie che vivono in povertà, corrispondenti a circa 9000 persone). L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Parma, prevede che ogni donazione effettuata sia moltiplicata per quattro, attraverso l’erogazione di una donazione equivalente da parte della Fondazione Cariparma, Chiesi Farmaceutici e Barilla. E’ possibile seguire l’avanzamento del progetto al link www.parmafacciamosquadra.it




L’accordo tra il GeCC e Parma Facciamo Squadra si sviluppa attraverso il contributo di un importo minimo di € 50 da parte degli esercizi commerciali posti nelle strade in cui il GeCC ha previsto il montaggio delle luminarie: l’importo donato sarà equamente ripartito, ovvero il 50% andrà a scopo benefico al progetto “Parma Facciamo Squadra”, mentre l’altro 50% andrà a coprire parte delle spese sostenute dal GeCC per l’appalto pubblico. Le attività economiche interessate dalle luminarie riceveranno la visita di un operatore di Parma Facciamo Squadra a partire da lunedì 25 novembre. A coloro i quali verseranno il contributo sarà rilasciata una vetrofania “io faccio squadra” allo scopo di esibire l’adesione all’iniziativa. Tutti gli aderenti saranno citati in una sezione dedicata sul sito web www.parmafacciamosquadra.it.Per chi vuole procedere in autonomia con la donazione, senza aspettare la visita degli operatori di Parma Facciamo Squadra, è possibile effettuare un bonifico sul conto corrente Intestato a ParmaDona IBAN IT44Y0623012701000036328782.“Facciamo squadra contro la povertà – ha affermato Cecilia Scaffardi, direttore della Caritas – attraverso le luminarie, accendiamo la luce nelle case di coloro che non potranno entrare nei negozi”.“Ma, anche grazie a questa iniziativa – ha puntualizzato Maurizio De Vitis, presidente dell’Assistenza Pubblica – queste persone potranno entrare nell’Emporio solidale, che moltiplicherà gli effetti economici delle donazioni ricevute. Ed è ancora più significativo – ha concluso – che le donazioni arrivino dai commercianti in un momento difficile come questo, che facendo squadra potremo superare tutti insieme”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Canale 5, Ceccherini abbandona l'Isola dei Famosi

Foto Ansa

isola dei famosi

Ceccherini litiga con Raz Degan e se ne va. Televoto: sms risarciti

1commento

«Leone di Lernia, non mollare»

E' grave

«Leone di Lernia, non mollare»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Tutto quello che c'è da sapere sui nuovi antifurto per auto

consigli

Antifurti: come mettere al sicuro la proprio auto

Lealtrenotizie

Duc

viale fratti

Duc, cinque piani allagati: uffici chiusi per due giorni Video 1-2 Foto

Attivati due sportelli per le emergenze. Ed è corsa a salvare più documenti possibili

2commenti

tg parma

Legionella, Comune e Ausl varano un protocollo di intervento Video

arresti

Trafficanti seguiti da Fidenza a Parma: avevano in auto un kg di eroina

CRIMINALITA'

Via Venezia, pensionata scippata

2commenti

Vandalismi

Si sveglia e trova l'auto devastata

Ospedale Maggiore

La nuova vita di Denis inizia a Parma

Finto tecnico

Truffa del termosifone: un'altra anziana raggirata

1commento

CARABINIERI

Sid, il cane antidroga a caccia di dosi nel greto della Parma

1commento

Salsomaggiore

Gli ambulanti protestano: «Troppo sacrificati»

Traversetolo

Cazzola, i ladri tornano per la terza volta

Parma

La Corte dei Conti contesta a Pizzarotti la nomina del Dg del Comune

Lo ha annunciato il sindaco su Facebook: "Esposto di un esponente dei Pd. Sono tranquillo"

8commenti

Associazioni

Arci Golese, la casa comune di Baganzola

Inchiesta

Multe, Parma fra le città che incassano di più: è terza in Italia Dati 

Quattroruote pubblica la top ten 2016 delle città dove gli automobilisti sono più "tartassati"

18commenti

Estorsione

Chiede soldi all'ex amante per non pubblicare foto "compromettenti": 28enne parmigiana patteggia

1commento

Marche

Due parmigiane fra le macerie per salvare le opere d'arte: "Situazione inimmaginabile"

Allarme

Quei 40 bambini «scomparsi» dalle classi

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

11commenti

EDITORIALE

L'avventura di un giorno senza telefonino

di Patrizia Ginepri

2commenti

ITALIA/MONDO

roma

Raggi ha un malore, in ospedale per accertamenti

napoli

Furbetti del cartellino: blitz all'ospedale di Napoli, 55 arresti

1commento

SOCIETA'

india

La donna più pesante del mondo ha perso 50 kg in 12 giorni

CHICHIBIO

«Trattoria al Teatro», tutto il buono della tradizione

SPORT

motori

Formula 1, svelata la nuova Ferrari SF70H Foto

Calcio

Il Leicester ha esonerato Ranieri

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

SALONE

A Ginevra 126 novità La guida