21°

Tg Parma

Primavera, il debutto di mister Crespo

Ricevi gratis le news
0

Emozioni, sorrisi e soprattutto tanta carica e determinazione. Il primo giorno della nuova vita di Hernan Crespo, rigorosamente al Parma, inizia così nella sala stampa del centro direzionale di Collecchio. La conferenza stampa di presentazione del nuovo allenatore della Primavera è un attestato d’amore per i colori gialloblu e un manifesto programmatico di quella che vorrà essere la sua idea di calcio. "Tornare a casa in una nuova veste è una bella soddisfazione. Sono un privilegiato - spiega Crespo - io non sono nessuno come allenatore, ringrazio il Parma. I miei ragazzi devono capire che sono in un grande club. Ci fu una proposta della società mesi fa, durante la festa del Centenario, dopo aver preso il tesserino da allenatore a Coverciano. Avevo una parola con Seedorf per il Milan, quando non è stato confermato in rossonero mi sono considerato libero e per 1000 motivi son venuto qui. Stiamo lavorando da settimane, per me la scelta è stata scontata". "Mi stuzzicano l’idea e il progetto in un momento così importante del calcio italiano. E’ allettante lavorare con i giovani. Tornare a casa mi dà tranquillità e Ulivieri consiglia sempre un percorso dal settore giovanile: puoi permetterti di sbagliare e crescere. Ho bisogno di gente che fa questo mestiere da tempo, con tanta voglia", ha aggiunto Crespo.

"La società poi mi ha messo a disposizione Mondini come preparatore dei portieri, sono molto sereno su questo aspetto: avrò al fianco un grande professionista come Angelo Castellazzi, il preparatore atletico sarà Marco Giovannelli. Il futuro? Penso soltanto al presente. Il caso di Inzaghi è emblematico di come un allenatore possa crescere partendo dal settore giovanile, ma non penso oltre. Ho avuto la possibilità di prendere una prima squadra in Argentina, ad esempio, ma ho preferito venire qui a casa mia", ha proseguito il nuovo allenatore della Primavera del Parma. Per i suoi ragazzi, il messaggio è chiaro: "Sarò me stesso, proverò a trasmettere loro l’amore per il calcio e spero che la cosa sia reciproca. Il rispetto delle regole è fondamentale. Ho guardato allenare tanti tecnici: io vedo, guardo, annoto, ma poi cercherò di imporre il mio stile. Copiare gli altri non è bello, serve a migliorare se stessi sviluppando però una propria idea di calcio. Ho avuto abbastanza tempo libero, sono contento adesso di poter lavorare 24 ore per il Parma. Ho sempre avuto entusiasmo nella mia vita anche per altre cose, continuerò ad averlo ma il primo obiettivo ora è fare l’allenatore". Chiusura su Alberto Cerri, classe '96, ancora in età da Primavera: "E' un grande talento, ma penso sia giusto per lui cominciare a volare con i grandi senza fare un altro anno con i coetanei. Il mio non è un discorso egoistico, perchè chiaramente mi piacerebbe allenarlo, ma solo finalizzato alla crescita per il ragazzo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

1commento

PARMA

Scontro auto-scooter a Mariano: un ferito

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

2commenti

LUTTO

In duomo a Fidenza l'ultimo saluto a Luca Moroni

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 10

FRAZIONE

«Carignano, auto troppo veloci e pochi controlli»

Lesignano

Festa per i 18 anni dei due migranti

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

NOSTRE INIZIATIVE

Da oggi le foto di tutti i remigini delle scuole di città e provincia

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Sparatorie con tre vittime in Maryland e Delaware: arrestato un 37enne

Massa

Lite per un parcheggio: gli spara e lo ferisce al volto

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»