10°

Tg Parma

L'allarme della Provincia: "Bloccati dai tagli"

Ricevi gratis le news
4

"La Provincia non è messa nelle condizioni di garantire il livello necessario di intervento sul territorio". E’ questo il grido di allarme che il presidente Vincenzo Bernazzoli ha lanciato nella conferenza stampa di stamattina, a cui hanno partecipato l'assessore al Bilancio Roberto Zannoni e diversi altri esponenti della Giunta provinciale.
Bernazzoli ha fornito in dettaglio i numeri della situazione economica dell’Ente: la Provincia di Parma ha i conti in ordine, dal 2011 in poi ha sempre assicurato sia l’equilibrio di bilancio, sia il rispetto del Patto di stabilità. Ma per il 2014 le entrate sono diminuite e sono aumentati i tagli del Governo: in 4 anni lo Stato ha ridotto le risorse a disposizione dell’Ente per oltre 18 milioni di euro e nel 2015 ci sarà un ulteriore taglio di 1 milione di euro.
E’ stato possibile fare solo il 7,5% degli investimenti previsti quest’anno.
E questo nonostante un risparmio di costi fissi di 5,4 milioni di euro nel quadriennio sulle spese di funzionamento e nonostante i costi della politica da fine giugno si siano azzerati (gli attuali amministratori operano a titolo gratuito).
A questo si aggiunge che la Provincia deve riscuotere crediti dallo Stato per 12 milioni di euro, per i quali ha citato in giudizio il Ministero dell’Interno.
Sulla base delle proiezioni delle entrate al 31/12/2014 sarà necessario, per raggiungere l’equilibrio di bilancio, attuare manovre straordinarie, come l’applicazione dell’avanzo di amministrazione alla parte corrente del bilancio.
Ma questo comporterebbe, alle condizioni attuali, il non rispetto del Patto di stabilità, quindi ulteriori tagli sul bilancio 2015.
Il peso del Patto è cresciuto negli anni: se nel 2011 le entrate della Provincia dovevano superare le spese di 780 mila euro, nel 2014 la cifra è salita a 6.872 mila euro (e la cifra era ancora superiore, è stata ridotta grazie al contributo della Regione Emilia Romagna).
Rispettare il patto significa per la Provincia l’impossibilità di contrarre nuovi mutui, l’impossibilità di destinare l’avanzo di amministrazione agli investimenti, l’impossibilità di attivare nuovi investimenti, se non quelli finanziati completamente da terzi.
Chi ne fa le spese maggiormente sono la viabilità e l’edilizia scolastica, paradossalmente funzioni confermate alle Province dalle legge 56/2014, la legge della riforma Delrio.
E il problema è comune a tutte le altre Amministrazioni provinciali: in 37 stanno già valutando se chiedere lo stato di pre- dissesto, quasi tutte chiedono di avere la possibilità di sforare il Patto di stabilità.
Che fare? Bernazzoli e la sua Giunta non abbandonano il campo: “Vogliamo svolgere fino all’ultimo il nostro ruolo a favore del territorio – afferma il Presidente – come Upi (Unione Province d’Italia), con l’appoggio dell’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), abbiamo fornito tutti i dati dei bilanci delle Province al Governo e chiesto un confronto. Occorre sia che vengano destinate velocemente alle Province nuove risorse, sia una revisione del Patto di stabilità. Qui in Piazza della Pace dal prossimo 9 ottobre saranno i sindaci a governare la Provincia: abbiamo voluto informare loro e tutti i cittadini su questa situazione, che rischia di provocare gravi danni. Nel frattempo, chiediamo di ottenere ulteriori miglioramenti dell’obiettivo dalla Regione Emilia - Romagna nell’ambito del Patto di stabilità territoriale, cerchiamo di velocizzare i tempi di riscossione delle entrate, tentiamo di attrarre risorse, anche da privati, per rispondere alle esigenze e l’ente continua a operare come di consueto per tutte le attività finanziate". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • salamandra

    05 Settembre @ 15.15

    Bernazzoli è il tuo partito che taglia, taglia e taglia ancora. Prenditela con Renzi.

    Rispondi

  • franky

    04 Settembre @ 20.43

    Ma come ? A Parma , con un comune che ha ereditato 800 milioni di debiti e che ha subito gli stessi tagli lamentati da Bernazzoli, si pretende che Pizzarotti moltiplichi i pani e i pesci e il presidente ci dice che la Provincia è bloccata e " non è nelle condizioni di garantire il livello necessario di intervento sul territorio " ? Cosa dicono Iotti e Dall'Olio? Fanno parte dello stesso partito di Bernazzoli ,no? Visto che hanno sempre la soluzione pronta , che ci illuminino, o aspettano che la Provincia passi a Pizzarotti x continuare a dargli contro anche lì ad libitum?

    Rispondi

  • Oberto

    04 Settembre @ 18.48

    la provincia? ma c'è ancora? prendono ancora degli stipendi? la solita propaganda del renzie venditore di pentolame

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

C'è tanto ritmo al Jamaica

FESTE PGN

C'è tanto ritmo al Jamaica Foto

Occhio al trabocchetto, pensaci bene prima di rispondere

GAZZAFUN

Occhio al trabocchetto, è un quiz per secchioni

Foto con Romina, Lecciso lascia Al Bano, lo rivela 'Oggi'

gossip

La Lecciso lascia Al Bano. Colpa di Romina

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

In casa con l'arsenale: arrestato

CARABINIERI

In casa con l'arsenale: arrestato

In manette un tunisino 48enne

CALCIO

Nuovo "colpo" dei crociati: il Parma prende Ciciretti dal Benevento Foto

SORBOLO

Auto fuori strada a Enzano: un ferito

L'INCHIESTA

Alluvione, il pm: «Pizzarotti non lanciò mai l'allarme, nemmeno dopo il crollo del ponte della Navetta»

lutto

Addio Bruno, spirito guerriero e animo gentile: aveva 49 anni

5 STELLE

Parlamentarie: la rabbia degli esclusi di Parma Video

PARMA

Tabaccaio prende una mazza e mette in fuga il rapinatore 

TECNOLOGIA

Custom, fatturato oltre 130 milioni

UNIVERSITÀ

Andrei: «Nuovo corso di laurea dedicato al food»

tg parma

22enne di Parma travolto da un treno in stazione: è gravissimo in Rianimazione Video

1commento

Lutto

Langhirano piange il veterinario Alfio Monti

roccabianca

Schianto tra due auto e un camion sul Ponte Verdi: muore un 60enne

Ferito un 43enne parmigiano. E torna la protesta per un tratto "ad alto rischio"

2commenti

dopo l'Inchiesta Stige

Bola: "Per Gigliotti mai ruoli societari nel Gs Felino"

Il presidente: "Non sono dimissionario". Domenica manifestazione di sostegno con i bambini del settore giovanile

AUTOSTRADE

Auto in fiamme: vigili del fuoco in A15

Rallentamenti in A15 nel tratto piacentino questa mattina

SISSA

Chiude la storica ferramenta Besagni

LUTTO

Collecchio, è morto Rodolfo Bianchi: finisce una dinastia di sarti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

L'EDITORIALE

I fantasmi evocati dalla razza bianca

di Vittorio Testa

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

di Daniele Rubini*

1commento

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Rigopiano, un anno dopo: l'Abruzzo ricorda le vittime Foto

MALTEMPO

Tempesta in Olanda: due morti, sospesi voli e treni

SPORT

SERIE B

Anticipi e posticipi: "ritocchi" anche al calendario del Parma in febbraio

CALCIO

Osio allenatore in Cina? Tutto bloccato

SOCIETA'

ASSICURAZIONI

Rc Auto: saranno riconosciute le coppie di fatto

festa

Sant'Antonio, la messa per i piccoli-grandi "amici" è sempre un successo Gallery

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

IL TEST

Nissan X-Trail, i segreti del Suv che piace a tutti