15°

29°

parma calcio

Ghirardi ritira le dimissioni fra gli applausi

E' di nuovo presidente del Parma calcio

Ricevi gratis le news
37

Ovazione dei tifosi a Collecchio. Le azioni legali per l'esclusione dall'Europa League proseguono. Nessuna offerta per comprare la società 

L'annuncio atteso è arrivato: Tommaso Ghirardi ha ritirato le dimissioni ed è di nuovo a tutti gli effetti il presidente del Parma calcio. Un annuncio dato al centro sportivo di Collecchio fra gli applausi dei tifosi che hanno partecipato alla conferenza stampa aperta a tutti. 

Ghirardi spiega che il consiglio d'amministrazione del Parma gli ha chiesto di confermare o meno le dimissioni date a maggio. Ci ha riflettuto e alla fine Ghirardi ha deciso di rimanere, ritirando le dimissioni: «Se avessi abbandonato, questo club sarebbe sparito e non me la sono sentita - ha detto -. Torno comunque non perché i problemi che avevo evidenziato sono stati risolti, ma perché ho ricevuto tante testimonianze di affetto». In particolare quelle dei tifosi, che - dice - gli hanno scritto oltre 2mila messaggi di sostegno. Nel corso della conferenza stampa a Collecchio (alla presenza del sindaco Federico Pizzarotti e dell'amministratore delegato Pietro Leonardi), Tommaso Ghirardi ha rivelato che, dopo aver annunciato le sue dimissioni, ha ricevuto anche telefonate inaspettate: da Xavier Zanetti, Pippo Inzaghi e grandi uomini della finanza e della politica. Cita anche la lettera di un bambino di 9 anni che gli chiedeva «resti, perché se no mio padre non mi porta più allo stadio!». 

Quando ha deciso di andarsene, Ghirardi ha messo in vendita il Parma. Ma nessuno si è fatto avanti per comprarlo, né da Parma né dall'Italia o dall'estero, sottolinea. Rispondendo ai cronisti preciserà che qualche proposta è arrivata ma non era «nessuno meritevole di nota, non gli ho nemmeno parlato». 

Il fatto che Ghirardi resti alla guida del Parma non toglie che prosegua la battaglia avviate dopo l'esclusione dall'Europa League: «La parentesi legale non è chiusa». E ora che la Federazione è guidata da Tavecchio (che annovera il Parma fra i "grandi elettori"), il presidente auspica che si faccia chiarezza sulla vicenda Europa League: lui - puntualizza - sta ancora aspettando risposte. 

Parlando a cronisti e tifosi, Ghirardi ringrazia Pietro Leonardi, «che ha dovuto sobbarcarsi la gestione della societeà con tre mesi di calciomercato molto importanti» e l'allenatore Roberto Donadoni: «Ha creduto nella mia voglia di calcio, nel fatto che sarei tornato» ed è rimasto nonostante avesse avuto diverse offerte. Alla notizia delle dimissioni, come la prese Cassano? «Ve lo dico a telecamere spente!», scherza Ghirardi, che poi rivela: il giocatore gli mandò un messaggio, anzi gli ha scritto anche durante i Mondiali.
 
La "voglia di calcio" comunque resta legata a doppio filo a questa società e a questa città: il presidente dice chiaramente che, se avesse mollato davvero, non avrebbe reinvestito in altre squadre. Continuerà a fare calcio finché potrà, a livello economico e personale, e «se smetterò di fare calcio a Parma smetterò per tutta la vita». 

Rispondendo alle domande dei cronisti, il presidente parla anche del sistema dei diritti tv. La ripartizione delle risorse è stata decisa fino al 30 giugno 2015, poi andrà ridiscussa. La normativa è complessa e alla fine la ripartizione è 40% in parti uguali per tutti, 30 per la storia e 30 per bacino di utenza e meritocrazia. Ghirardi vorrebbe un sistema diverso: 50% uguale per tutti e 50% in base alla meritocrazia. Un sistema che, se fosse in vigore, tra l'altro avrebbe permesso al Parma di avere non 36-37 milioni - spiega - ma 100 milioni. 

 

Video

Presidente, ripartiamo da qui: videointervista all'indomani della conquista dell'Europa (c'era già l'ombra della questione Uefa, ma c'era soprattutto l'amore ritrovato fra città e squadra)

La cronaca della conferenza stampa sulla nostra pagina twitter

Video - La parola ai tifosi 

Video - Il sindaco Pizzarotti: "L'esclusione all'Europa League, un torto a tutta la città"

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • patti

    14 Settembre @ 12.47

    paolo è di sorbolo......levante, s'intende!!!

    Rispondi

  • LG

    13 Settembre @ 22.48

    Potrei anche non rispondere, visto che mi sembrava palese che mi riferivo in particolare a Cerri e Mauri, anche se, guardando un po' più indietro, anche Ristovski esce dal nostro vivaio. Per una piazza dell'attrattività di Parma generare giocatori che potenzialmente possono stare in serie A non è poco....

    Rispondi

  • paolo

    13 Settembre @ 21.21

    patti@:non ti smentisci,chi non la pensa come te' e' reggiano,sembra che sia un disonore(non lo sono,e se' anche lo fossi?)sbaglio o nel parma c'e' un reggiano,e allora?sinceramente, sono stanco di ripetere che questo campanilismo che hai becero, stupido,e' oramai fuori luogo.cresci,come ti ho gia' scritto,ma non in altezza !!!!

    Rispondi

  • patti

    13 Settembre @ 20.46

    paolo reggiano!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

  • paolo

    13 Settembre @ 18.49

    scusi LG quali sono i giovani interessanti?ha un qualche nome?dispiace per crespo, ma la primavera ha beccato 3(tre a uno)pappine dalla fiorentina!!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

1commento

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti