-5°

Intervista

Franco Spaggiari: "Ecco perché è giusto mantenere un castello"

Parla il proprietario del castello di San Pietro in Cerro (Piacenza)

0

Franco Spaggiari è proprietario del castello di San Pietro in Cerro, nel Piacentino, ed è alla guida del nuovo Consorzio delle Terre del Ducato. A Gazzettadiparma.it spiega che il peso del fisco è aumentato negli ultimi anni - ingiustamente, a giudizio dei proprietari privati - e sottolinea per quale motivo, nonostante tutto... è giusto che chi possiede un castello lo conservi. 

"I CASTELLI SI COMPRANO PER PASSIONE, NON PER CERCARE UN REDDITO". 

Quando parla dei suoi castelli, Franco Spaggiari sottolinea la grande passione che mette nella loro gestione: li ha comprati per amore delle «cose antiche». Un castello è una spesa rilevante, se lo si acquista e quando bisogna mantenerlo. Ma – mette in chiaro - è un investimento da fare per amore della cultura, non per cercare un reddito.
Franco Spaggiari, imprenditore nel settore siderurgico, è proprietario del castello di San Pietro in Cerro, nel Piacentino. Da poco guida il neo-nato Consorzio Terre del Ducato, braccio commerciale dell’associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza. Ha comprato il suo primo maniero per 1,7 miliardi di lire nel 1992: «Sono stato fortunato. È appartenuto alla stessa famiglia dal 1453 al 1992. Non ho fatto modifiche, anzi l’ho riportato indietro: i castelli sono espressione di architettura militare, non sono nati per le vacanze». Nel 2014 ha acquistato per circa 500mila euro il castello di Montanaro, sempre in provincia di Piacenza. Perché li ha comprati? «Non bisogna parlare di investimenti, va usata la parola passione… sensibilità, passione per le cose antiche». San Pietro in Cerro è grande 750 metri ogni piano: è composto da tre piani più i sotterranei. È aperto alle visite ed è stato dotato anche di una funzione museale: «Un contenitore culturale», lo definisce Spaggiari, che concepisce in questo modo questi beni architettonici. San Pietro in Cerro è concesso alle associazioni del territorio, è affittato per le feste di nozze (non più di 15 all’anno, puntualizza il proprietario, «altrimenti diventa una fabbrica di matrimoni») e soprattutto è rivolto ai visitatori, perché «il turismo sul territorio è il più gratificante».
Un castello dà molte spese e Spaggiari fa notare che «bisogna dargli un equilibrio economico. Non significa avere reddito ma ci vuole un equilibrio facendolo rivivere. È un immobile che dà emozioni». Nel suo caso, con spese che variano fra 70 e 100mila euro all’anno, per mantenere un equilibrio bisogna incassare circa 80mila euro annui, in media, fra biglietti, iniziative ed eventuali attività collaterali, come i servizi alberghieri. Spaggiari aggiunge che si tratta di beni vincolati: in caso di lavori bisogna avere l’assenso della Soprintendenza, utilizzando materiali e procedure particolari. Da un tinteggio a un’opera in muratura, tutto costa di più rispetto alle case normali.
Per i proprietari privati, ancor più che per quelli pubblici, fra i costi pesano quelli legati alle tasse. L’associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza ha un dialogo aperto con il governo, per chiedere che tornino le agevolazioni cancellate dal governo Monti. Nella video-intervista, Spaggiari spiega i dettagli del problema. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

3commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA CONSIGLIA

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Lealtrenotizie

I crociati ritrovano la vittoria grazie a Evacuo: Parma-Santarcangelo 1-0

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e "aggancia" il Venezia Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è momentaneamente in vetta, a 42 punti, in attesa di Reggiana-Venezia

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

«Preso a calci e pugni per divertimento»

6commenti

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

Weekend

Una domenica tra musica e fuoristrada: l'agenda

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

24commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

5commenti

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

1commento

PEDEMONTANA

Polizia municipale, multe in aumento

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

TERREMOTO

La Grandi rischi: "Diga su una faglia riattivata: se il suolo cade nel lago, c'è effetto Vajont"

tragedia

Rigopiano: soccorsi senza sosta, ma le speranze sono deboli

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party abusivo in un capannone in disuso: identificati 200 giovani

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

TARDINI

Vittoria un po' sofferta ma 3 punti importanti: il commento di Paolo Grossi Video

sky

Caressa ricorda Filippo Ricotti prima di Milan-Napoli

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto