17°

32°

Intervista

Franco Spaggiari: "Ecco perché è giusto mantenere un castello"

Parla il proprietario del castello di San Pietro in Cerro (Piacenza)

Ricevi gratis le news
0

Franco Spaggiari è proprietario del castello di San Pietro in Cerro, nel Piacentino, ed è alla guida del nuovo Consorzio delle Terre del Ducato. A Gazzettadiparma.it spiega che il peso del fisco è aumentato negli ultimi anni - ingiustamente, a giudizio dei proprietari privati - e sottolinea per quale motivo, nonostante tutto... è giusto che chi possiede un castello lo conservi. 

"I CASTELLI SI COMPRANO PER PASSIONE, NON PER CERCARE UN REDDITO". 

Quando parla dei suoi castelli, Franco Spaggiari sottolinea la grande passione che mette nella loro gestione: li ha comprati per amore delle «cose antiche». Un castello è una spesa rilevante, se lo si acquista e quando bisogna mantenerlo. Ma – mette in chiaro - è un investimento da fare per amore della cultura, non per cercare un reddito.
Franco Spaggiari, imprenditore nel settore siderurgico, è proprietario del castello di San Pietro in Cerro, nel Piacentino. Da poco guida il neo-nato Consorzio Terre del Ducato, braccio commerciale dell’associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza. Ha comprato il suo primo maniero per 1,7 miliardi di lire nel 1992: «Sono stato fortunato. È appartenuto alla stessa famiglia dal 1453 al 1992. Non ho fatto modifiche, anzi l’ho riportato indietro: i castelli sono espressione di architettura militare, non sono nati per le vacanze». Nel 2014 ha acquistato per circa 500mila euro il castello di Montanaro, sempre in provincia di Piacenza. Perché li ha comprati? «Non bisogna parlare di investimenti, va usata la parola passione… sensibilità, passione per le cose antiche». San Pietro in Cerro è grande 750 metri ogni piano: è composto da tre piani più i sotterranei. È aperto alle visite ed è stato dotato anche di una funzione museale: «Un contenitore culturale», lo definisce Spaggiari, che concepisce in questo modo questi beni architettonici. San Pietro in Cerro è concesso alle associazioni del territorio, è affittato per le feste di nozze (non più di 15 all’anno, puntualizza il proprietario, «altrimenti diventa una fabbrica di matrimoni») e soprattutto è rivolto ai visitatori, perché «il turismo sul territorio è il più gratificante».
Un castello dà molte spese e Spaggiari fa notare che «bisogna dargli un equilibrio economico. Non significa avere reddito ma ci vuole un equilibrio facendolo rivivere. È un immobile che dà emozioni». Nel suo caso, con spese che variano fra 70 e 100mila euro all’anno, per mantenere un equilibrio bisogna incassare circa 80mila euro annui, in media, fra biglietti, iniziative ed eventuali attività collaterali, come i servizi alberghieri. Spaggiari aggiunge che si tratta di beni vincolati: in caso di lavori bisogna avere l’assenso della Soprintendenza, utilizzando materiali e procedure particolari. Da un tinteggio a un’opera in muratura, tutto costa di più rispetto alle case normali.
Per i proprietari privati, ancor più che per quelli pubblici, fra i costi pesano quelli legati alle tasse. L’associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza ha un dialogo aperto con il governo, per chiedere che tornino le agevolazioni cancellate dal governo Monti. Nella video-intervista, Spaggiari spiega i dettagli del problema. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Salva un uomo che sta annegando e lo rianima

LA STORIA

Salva un uomo che sta annegando e lo rianima

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

Terremoto

I parmigiani ad Ischia: «Notte di paura»

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Due colpi in poche ore

Nuova rapina ad un bancomat

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

Tendenze

Il tradimento al tempo dei social

COLORNO

50 anni fa Mazzoli divenne il re della motonautica

TRIBUNALE

Blitz notturno nel bar di via Bixio, condannato il ladro

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

1commento

meteo

Da giovedì ancora caldo torrido: arriva Polifemo Video

1commento

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

Anteprima gazzetta

Traversetolese eroe salva la vita ad un uomo che stava annegando

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti