-1°

Intervista

Giorgio Benaglia volontario di Mare Nostrum: "Per un medico è come stare in guerra"

I bimbi che nascono sui barconi, i militari in soccorso, i profughi che gridano "Viva l'Italia": la testimonianza del pediatra di Guastalla

Ricevi gratis le news
2

Un anno fa, la strage di migranti a Lampedusa con 368 vittime, ricordata da istituzioni, superstiti e parenti delle vittime. Ma ogni mese è uno stillicidio, fra persone che perdono la vita nel Mediterraneo e tanti altri salvati dai militari della missione Mare Nostrum. Appena arrivano sulle nostre navi, i profughi vengono visitati da medici in tuta bianca, per proteggersi da eventuali contagi: con un sistema laser si prova la febbre, poi si controlla se abbiano sintomi di malattie. "Quando arrivavano sulla nave e si chiudevano il portellone, i migranti gridavano Viva l'Italia. Una sera, prima di arrivare in porto, alcune donne eritree si sono messe sul ponte, in cerchio, intonando canti della loro terra. Ai bambini abbiamo dato un pallone... e ho giocato con loro sulla nave". Lo racconta Giorgio Benaglia, pediatra in pensione, che per due settimane si è unito ai volontari che operano sulle navi italiane.
Benaglia si è laureato a Parma nel 1973. Ha lavorato a Parma per 25 anni, fino al 2001, poi è stato primario a Guastalla fino al 2008. Attraverso la Fondazione Francesca Rava, nella prima metà di settembre si è imbarcato con i 300 militari di equipaggio della nave San Giusto, l'ammiraglia della flotta dell'operazione Mare Nostrum, in soccorso ai profughi fra la Sicilia, Lampedusa, alcune piattaforme petrolifere verso il Nordafrica e la Puglia. 

Nel video che pubblichiamo, Giorgio Benaglia racconta a Gazzettadiparma.it la sua esperienza. 

Negli anni ha partecipato a tante missioni umanitarie: nel 1985 passò cinque mesi in Mali, andò in Albania e in Somalia con la Caritas di Parma nel 1992 e a Baghdad nel 2002, per citarne alcune. Ma alle emergenze e al dolore non ci si abitua mai: bambini di appena tre giorni di vita su un barcone in balia delle onde, profughi in carrozzina da portare sulla nave, persone stremate da settimane o mesi di viaggio senza poter lavarsi, né curare eventuali malattie. E per i medici che li soccorrono - per la pressione, il peso di decisioni da prendere in pochi istanti - in pratica "è un triage di guerra", dice senza mezzi termini. I numeri, da soli, colpiscono: 1.770 immigrati sbarcati a Taranto nei giorni di servizio del pediatra, più altri 500 circa trasbordati su altre imbarcazioni. 
Il massiccio arrivo di migranti e l'emergenza Ebola creano inquietudine, paura per il possibile contagio. Ma Benaglia, in base alla sua esperienza, dice che in realtà sono pochi i casi accertati di malattie infettive (come la scabbia, i cui sintomi esterni in apparenza sono simili ad Ebola, o la varicella). 

Fotogallery - Gli scatti di Giorgio Benaglia sulla nave San Giusto

Video - I profughi salgono sulla nave San Giusto dopo il soccorso in mare

Foto - Lampedusa: 368 lanterne in cielo per ricordare le vittime della strage dell'Isola dei Conigli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • STEFANO

    06 Ottobre @ 09.36

    òh certo che per fare un eco al seno anche nella sua bella Guastalla ci vogliono 1/2 mesi , forse sarebbe meglio facesse volontariato a casa sua !

    Rispondi

  • filippo

    04 Ottobre @ 09.53

    Certo, a quando il rimorchio dei profughi haitiani e indonesiani? non ci sono soldiper la nostra sanità ma vedo che per prendere 1000 persone al giorno e portarle in italia ci sta l'abbondanza! aiutarli in casa loro, con campi attrezzati in libia costerebbe 1/10 ma poi certe cooperative di cosa vivrebbero?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

LUDOPATIA

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto di Nicola Riccò

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

E giovedì c'è la partita con il Bari

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Tradizioni

I «castradòr» e il Natale nelle stalle

COLLECCHIO

Tanto verde nella nuova scuola: progetto degli studenti

Prevenzione

Lesignano investe sulla sicurezza

FIDENZA

Salsesi e fidentini protagonisti al programma tv «Le Superbrain»

FONTEVIVO

Furto di gasolio: romeno sorpreso e arrestato

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5