15°

29°

Sport

Da Sorbolo a Brescello. E ora il Lentigione calcio. Video

Immergas e lo sport: la sfida infinita

Ricevi gratis le news
0

Il Presidente Romano Amadei ha presentato a ex calciatori e dirigenti il docu-film dedicato a cinquant’anni di impegno a sostegno di tanti sport, in particolare al calcio, con il Brescello, il Modena e ora il Lentigione.

Guarda la video intervista di Vanni Zagnoli a a Romano Amadei: dall'Immergas a Sorbolo alla passione per il calcio.

“È una sfida infinita”. La passione che lega Romano Amadei, la Immergas, lo sport, il calcio, ma non solo, è diventata un docu-film che racconta cinquant’anni di vita di una “grande squadra che idealmente è formata da centinaia di giovani che hanno saputo vincere e perdere senza mai perdere di vista i valori fondamentali e il legame con la nostra terra”.
Dopo vent’anni al fianco del Brescello calcio, con tanti successi e dopo una decina con il Modena Calcio, fino alla serie A, è una storia che continua e continuerà con il sostegno attivo al Lentigione Calcio.
Nell’anno del 50° dalla fondazione di Immergas, Romano Amadei ha presentato nel quartier generale dell’azienda a Brescello il docu-film “Immergas e lo sport: una storia importante” scritto e diretto da Giorgio Galli, regista di Sky.
«Abbiamo scelto Caius Camillus, il centurione romano che da molti anni è il testimone di Immergas in tutto il mondo, per raccontare, con la sua voce, una storia davvero fantastica - ha spiegato Giorgio Galli prima della proiezione davanti a un centinaio di calciatori e dirigenti, ex e ancora attivi – una storia che lega Immergas al calcio: dalle prime vere sponsorizzazioni con il nome dell’azienda sulla maglia. Una storia fatta di uomini che si è spesso trasformata in una forte contaminazione tra la squadra, le sfide agonistiche, la vita d’impresa e le sfide sui mercati».
«I valori dello sport, quelli importanti e veri, sono gli stessi che rendono vincenti anche le aziende, per Immergas è stato certamente così – ha detto Romano Amadei – e su quelle basi continuiamo a credere che si possano ancora dare messaggi positivi ai giovani».
Nel corso della serata, prima della presentazione del docu-film, della “Brescello Story” ha parlato anche Giacomo Sironi che alla straordinaria scalata del Brescello Calcio dal campionato dilettanti al professionismo ha dedicato un libro di prossima pubblicazione: “Quel piccolo Brescello che stupì l’Italia”.
Rivedendo gol, trionfi e sconfitte, Alfredo Amadei, Romeo Azzali, Doriano Tosi, Stefano Azzi, Mauro Alberici, Fabrizio Marchisio, Andrea Talignani, Gianni Bia, Francesco Bertolotti, Arnaldo Franzini, Giancarlo D’Astoli, Andrea Benassi e tanti altri che “nel gol” hanno di nuovo riso e pianto, quasi ci fosse ancora in gioco una promozione oppure la retrocessione.
Romano Amadei ha ribadito che credeva e crede nel valore dello sport e nei legami con il territorio dove l’azienda è nata e cresciuta. Rifarebbe quel che ha fatto e invita altri imprenditori a investire, puntando su un’esperienza vincente che esce a tutto tondo dalle immagini e dalle testimonianze raccolte nel docu-film. Attraverso lo sport, racconta una storia più grande che accomuna un’azienda, la Immergas, e il “mondo piccolo” dove è nata e cresciuta e dove continuerà a crescere.

 

 

 

 

 


Nelle immagini: il Presidente di Immergas Romano Amadei e Giorgio Galli regista di Sky intervistato da Stefano Catellani.

SCHEDA IMMERGAS
Immergas è nata il 5 febbraio 1964 e celebra nel 2014 i cinquant’anni dalla fondazione. E’ focalizzata nella progettazione e costruzione di caldaie a gas e sistemi ibridi per uso domestico. Immergas si posiziona stabilmente tra le principali aziende europee che operano nel settore del riscaldamento con posizioni di vertice in Italia e in diversi paesi europei nel comparto delle caldaie a gas innovative. Dal 2010 è attiva nel settore delle energie rinnovabili ImmerEnergy che ha realizzato impianti fotovoltaici di alta potenza e affronta le tematiche dell’efficientamento energetico degli edifici. Immergas progetta e produce sistemi di gestione delle fonti energetiche che abbinano caldaie a gas, pompe di calore, sistemi solari e fotovoltaici, soluzioni tecnologiche per la produzione di acqua calda per uso sanitario, per realizzare sistemi di climatizzazione a bassissimo impatto ambientale e ridotti consumi. Grande attenzione è riservata alla sostenibilità dei processi produttivi con soluzioni avanzate che producono effetti misurabili nel tempo in termini di cost saving e di riduzione dell’impatto ambientale. La sede di Brescello (Reggio Emilia) conta un organico di oltre 600 dipendenti e una superficie coperta di oltre 50.000 metri quadrati. La rete commerciale Immergas è presente in 43 paesi, con 9 filiali in Europa e una in Cina e con partecipazioni in importanti aziende commerciali in tutti i continenti e focalizzazioni su Australia, Sudamerica e Nord Africa. Le unità produttive sono localizzate a Brescello (RE) e a Poprad (Slovacchia) e in Medio Oriente dove è in fase di start up una nuova unità produttiva. Immergas vende all’estero oltre il 60% della produzione totale che ammonta a 310.000 apparecchi, oltre un terzo nel comparto dei generatori di calore ad alta efficienza venduti con i marchi Immergas e Alpha Heating Innovation.

SCHEDA GRUPPO IMMERFIN
Il Gruppo Immerfin è una multinazionale a controllo famigliare che controlla Immergas in Italia e Immergas Europe in Slovacchia. Il Gruppo Immerfin ha registrato nel 2013 un fatturato consolidato di 226 milioni di euro. I margini di redditività sostengono stabilmente il piano investimenti che consente a Immergas di mantenere alta la sua competitività. Gli addetti sono complessivamente 700 in due stabilimenti (Italia e Slovacchia) e le attività industriali in fase di start up in Medio Oriente.
Immergas è la principale società del Gruppo Immerfin e controlla al 100% 10 filiali commerciali in Inghilterra (Alpha Therm), Ungheria (Immergas Hungaria kft), Polonia (Immergas Polska z.o.o.), Turchia (Immergas Turkey), Slovacchia (Immergas s.r.o.), Romania (Immergas Romania), Cina (Immergas Beijing), Russia (Immergas ooo), Grecia (Immergas Hellas) e Bulgaria (Amax Gas). Il presidente del Gruppo Immerfin è Romano Amadei che ha fondato l’azienda nel 1964 insieme a Gianni Biacchi e Giuseppe Carra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Nada con A toys orchestra

musica

Nada a Parma con A toys orchestra

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

6commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

2commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

10commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

2commenti

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

22commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

1commento

ITALIA/MONDO

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

terremoto

Ischia, il disastro visto dall'elicottero del 115 arrivato da Bologna Video

SPORT

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SOCIETA'

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

Usa

Quando la "diva" Luna oscura totalmente il sole  Foto

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti