12°

musica/politica

L'inno di Fedez per Grillo. Con attacco a Napolitano Video

Il rap ospitato sul blog 5 Stelle

Ricevi gratis le news
2

Nuovo duro attacco di Beppe Grillo nei confronti del presidente della Repubblica. Il leader del M5S ospita sul blog l’inno ufficiale di Italia5Stelle cantato dal rapper Fedez che, tra le altre cose, ironizza sulla convocazione di Napolitano come testimone al processo Stato-mafia. «Caro Napolitano, te lo dico con il cuore o vai a testimoniare oppure passi il testimone! Dove sono i nastri dell’inchiesta?», recita il testo.

«Ringrazio Fedez che ci ha dedicato una canzone per sostenere l’iniziativa mettendoci la faccia e dimostrando che le nuove generazioni hanno coraggio e voglia di esprimere un pensiero nuovo», scrive Grillo che poi posta il testo della canzone. 
«Ti fidi ciecamente Repubblica non vedente, non si spiega... In pratica è la Repubblica c(i)eca: milioni di elettori addormentati per vent'anni davanti ai televisori buonanotte senatori!», è la prima strofa della canzone che si intitola «Non sono partito». 
«Caro Napolitano, te lo dico con il cuore o vai a testimoniare oppure passi il testimone! Dove sono i nastri dell’inchiesta? Si dice che Nicola Mancino scriva meglio con la destra», è la strofa più dura dell’inno. 
«Stendono un veto sul decreto. In Parlamento non c'è spazio per i disonesti sono già al completo. La Storia ci ha insegnato che l’Italia quando trovi la tua strada te la fa saltare in aria Non ti fidi più di nulla ma tu prova! Tu prova!». 
«Dalla marcia su Roma fino al marcio su Roma c'è solo un MoVimento che va avanti all’infinito. No! Per voi non ci sarò! Io non sono partito. Un partito non ce l’ho Io non sono partito. Un partito non ce l’ho», conclude Fedez.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Puzzi

    09 Ottobre @ 09.28

    non ho capito. In cosa consisterebbe l' "attacco"? Ricordo a tutti noi cittadini che non siamo "sudditi" di una tirannia, e che, come in ogni democrazia moderna, abbiamo il diritto costituzionale di esprimere il nostro pensiero e la nostra opinione, purché non sia ingiuriosa. Nel caso di Napolitano, è perfettamente legittimo fare delle critiche, come peraltro sono sempre state fatte, a Cossiga e ad altri. Criticare non vuol dire offendere, se non si capisce la differenza, davvero siamo diventati schiavi. La critica del cantante si basa su un fatto reale: durante le intercettazioni telefoniche sull'inchiesta relativa ai rapporti Stato-Mafia, che non è un reato da poco, è passibile di Alto Tradimento verso lo Stato, è stata registrata una telefonata fra Mancino e Napolitano che il nostro presidente ha fatto distruggere. Già questo non depone a suo favore, in un altro Stato civile probabilmente il popolo lo avrebbe fatto dimettere. Almeno vada a testimoniare visto che è un obbligo di legge a cui non può sottrarsi, e nella testimonianza dovrebbe spiegare cosa c'era nel nastro perché, se non lo fa, lascia spazio a qualsiasi tipo di illazione. In altre parole, se fa distruggere il nastro e in seguito non vuole parlare di quella telefonata, forse c'è sotto qualcosa, o no? Se era una normale conversazione fra lui e Mancino, non dovrebbe avere alcuna difficoltà a dare le dovute spiegazioni, agli Italiani, più ancora che ai Giudici. La canzone di Fedez dice solo quello che la maggioranza degli italiani pensano

    Rispondi

  • Davide

    08 Ottobre @ 15.49

    Bello, colpisce nel segno...chi non ci si rivede è inciuciato con il sistema....

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Notiziepiùlette

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

1commento

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Montagna

Corniglio, «class action» contro Enel?

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

IL CASO

La svolta: Ryanair riconosce i sindacati

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260