11°

17°

Comune

Rifiuti abbandonati: 4 multe grazie alle telecamere nascoste 

Ricevi gratis le news
21

Martedì gli agenti della polizia municipale hanno attivato i sistemi di videocontrollo in dotazione per avviare indagini relativa all’abbandono di rifiuti vicino alla stazione ecologica di via Lazio.
La telecamera è stata posizionata nella via, dove gli agenti, in diversi momenti, hanno multato 4 persone, due italiani e due extracomunitari, per la violazione del Testo unico dell’ambiente per abbandono di rifiuti su suolo pubblico, con una multa di 206,70 euro.
Alcune delle persone colte in fallo prelevavano gli scarti dai mezzi diretti alla stazione ecologica, li “ripulivano” di rottami ferrosi o comunque “redditizi” e li abbandonavano sul posto. Altre persone, più semplicemente, scaricavano direttamente i loro rifiuti al di fuori della stazione ecologica.
Le aree oggetto delle violazioni sono state fatte ripulire dagli autori dell’abbandono.
Nella stessa giornata sono state effettuate una serie di verifiche nella aree circostanti le altre isole ambientali in via Barbacini e via Bonomi, oltre che in altre zone di abbandono abituale quali via Paradigna, strada Nuova Naviglio e in via Del Cane, dove erano state segnalate problematiche di abbandoni ripetuti di rifiuti su suolo pubblico.
Nel corso di questi controlli è stato individuato il proprietario, quindi è stata rimossa un’auto nella zona di via Paradigna che, utilizzata come dormitorio, ormai era diventata “causa di percezione di insicurezza da parte dei residenti”.
Già nei prossimi giorni l’attività di repressione per l’abbandono di rifiuti verrà estesa e intensificata, e sarà preannunciata con comunicazioni del Comune, oltre che con la posa dei cartelli secondo le modalità previste dalla legge. 

Pubblichiamo il video diffuso dal Comune e pubblicato sul suo canale YouTube. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Labandieraitaliana

    11 Ottobre @ 17.04

    Caro @paolo della situazione attuale di via Lazio non so molto dato che non la frequento ma mi fido di quel che scrivi, in più che dirti da sempre le forze di polizia (tutte) appena vengono pressate dalla gente su un problema per dare una parvenza di attività fanno blitz con tanto di tv al seguito o servizi giornalistici ad doc ma è normale che la situazione non cambi mai! Fino a quando chi compie atti del genere, vandalismi o reati non viene punito seriamente dalla legge le forze di polizia saranno sempre inutili e non è certo colpa loro! Il nostro Stato non esiste in quanto formato da politici che guardano a tutto tranne che al cittadino!

    Rispondi

  • PaoloUno

    11 Ottobre @ 01.20

    Come anticipato sono stato in Via Lazio a portare alcuni oggetti ed effettivamente qualcosa è cambiato rispetto al filmato: oltre alle sei persone addette al ritiro all'esterno della discarica che oggi erano presenti (che poi sono diventate otto dopo qualche minuto), era presente anche un ragazzino di 7/8 anni che giocava con un camion-giocattolo e inoltre uno di questi signori che, non trovando un bagno libero nelle vicinanze, si è messo ad urinare nella siepe del piazzale. Sempre nel filmato non si vede poi il signore che mi si è avvicinato mentre ero in fila ad attendere il mio turno facendomi dei segni e che, al mio cenno negativo, faceva seguito un bel "vaffanculo". Per il resto è tutto esattamente come nel filmato. Scaricato quello che avevo portato, all'uscita ho fatto la battuta di rito con l'addetto: "è cambiato tutto dopo il blitz e le multe, vero? Risposta: "è tutto come prima". Adesso gli abusivi possono stare tranquilli (come se non lo fossero prima): per qualche anno nessuno li disturberà più, lo scoop è stato fatto, la polizia municipale ha fatto vedere che esiste, il cittadino crede che giustizia sia stata fatta. E avanti così sino al prossimo blitz e conseguente articolo: potrei suggerire di tornare a multare le biciclette senza fari (solo per un paio di ore mi raccomando), è già qualche anno che non se ne parla, oppure multare le moto sul marciapiede di Viale Rustici, anche in questo caso è passato parecchio tempo dall'unica volta che si è intervenuti e nel frattempo la situazione è anche peggiorata.

    Rispondi

  • PaoloUno

    11 Ottobre @ 01.19

    Come anticipato sono stato in Via Lazio a portare alcuni oggetti ed effettivamente qualcosa è cambiato rispetto al filmato: oltre alle sei persone addette al ritiro all'esterno della discarica che oggi erano presenti (che poi sono diventate otto dopo qualche minuto), era presente anche un ragazzino di 7/8 anni che giocava con un camion-giocattolo e inoltre uno di questi signori che, non trovando un bagno libero nelle vicinanze, si è messo ad urinare nella siepe del piazzale. Sempre nel filmato non si vede poi il signore che mi si è avvicinato mentre ero in fila ad attendere il mio turno facendomi dei segni e che, al mio cenno negativo, faceva seguito un bel "vaffanculo". Per il resto è tutto esattamente come nel filmato. Scaricato quello che avevo portato, all'uscita ho fatto la battuta di rito con l'addetto: "è cambiato tutto dopo il blitz e le multe, vero? Risposta: "è tutto come prima". Adesso gli abusivi possono stare tranquilli (come se non lo fossero prima): per qualche anno nessuno li disturberà più, lo scoop è stato fatto, la polizia municipale ha fatto vedere che esiste, il cittadino crede che giustizia sia stata fatta. E avanti così sino al prossimo blitz e conseguente articolo: potrei suggerire di tornare a multare le biciclette senza fari (solo per un paio di ore mi raccomando), è già qualche anno che non se ne parla, oppure multare le moto sul marciapiede di Viale Rustici, anche in questo caso è passato parecchio tempo dall'unica volta che si è intervenuti e nel frattempo la situazione è anche peggiorata.

    Rispondi

  • PaoloUno

    10 Ottobre @ 16.07

    Le multe non sono 4 ma 2, forse. Non solo il Comune non vedrà un Euro dai due extracomunitari ma, per il solo fatto di avere stilato i verbali, ne perderà. Sono anni che ogni tanto vado alla discarica di Via Lazio e con il solo ausilio dei mie occhi ho sempre visto quello che adesso la tecnologia ci permette di certificare. Non c'è che dire: un'operazione di intelligence che non ha eguali. Adesso vado in Via Lazio, qualcuno vuole fare una scommessa sull'evoluzione della situazione?

    Rispondi

    • Marzio

      12 Ottobre @ 15.06

      Crede che abbiano anche rimosso l'auto dormitorio? Io la vedo ancora là, (se si tratta di una vecchia punto) nel caso non fosse quella, l'ho già segnalata un paio di volte alla polizia ambientale.

      Rispondi

  • Viola

    10 Ottobre @ 13.38

    @Bastet: l'educazione della gente sta nella testa, non nei cortili, terrazzi o balconi. E impara a fare commenti senza offendere nessuno. Chi offende non sa usare l'arma dell'intelligenza.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

Best: tutti i compleanni

FESTE PGN

Best: tutti i compleanni Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Arrestato cittadino dominicano residente nella città termale per violenza e resistenza a pubblico ufficiale

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

9commenti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

1commento

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

3commenti

Rubiera

Rubava le bici agli anziani: denunciato pensionato 80enne

SPORT

SERIE A

Bonucci espulso con lo "zampino" della Var: è il primo cartellino rosso con la videoassistenza

Calcio

Parma, tre punti d'oro

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va