alluvione

Videointerviste dal Montanara: il disastro, la paura e la solidarietà

Ricevi gratis le news
23

Quell'acqua che macina metri all'improvviso, la paura che arriva, la fuga, e il risveglio a guardare in faccia - con la luce - il disastro ancor peggiore di quello che celava il buio. Lo raccontano gli abitanti e i commercianti del Montanara, il quartiere diventato di fango. 
Alcune delle case popolari affacciate sulla strada principale affogano in oltre un metro d'acqua, con gli abitanti - per la maggior parte anziani - isolati da ieri pomeriggio. La Croce Rossa questa mattina è passata porta a porta per capire le presenze e anche le necessità - dal cibo ai farmaci.
Davanti alle cancellate, invece, una catena umana fatta di parenti, amici e sconosciuti: chi ha visto gli altri lavorare si è fermato e si è unito alla fatica - durissima- di far calare il livello del fango e dell'acqua. Hanno utilizzato i contenitori condominiali blu della carta. C'era chi li riempiva, chi li passava al vicino e chi li andava a svuotare in strada, nelle fogne che per fortuna hanno retto. "Io ho mia mamma che abita in questo palazzo e che non riesce a uscire – racconta Roberta Merighi -, siamo al lavoro da ieri sera. E questa mattina si sono fermati tanti ragazzi che passavano di qui, senza conoscerci. Glielo dobbiamo riconoscere: sono stati meravigliosi. Questi ragazzi sono meravigliosi".
Scuole chiuse ma pala in mano anche per tanti studenti delle superiori arrivati ad aiutare un compagno e la famiglia con la casa finita sott'acqua. Si scherza, si chiacchiera, ma soprattutto si rende. Perchè l'emergenza è una brutta bestia, e qui al Montanara stavolta ha davvero affilato gli artigli.

Le videointerviste 1

Le videointerviste 2

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    16 Ottobre @ 20.31

    MAURIZIO , LEI CONTINUA A FAR CONFUSIONE CON LA STORIA DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI DOMESTICI A PARMA . I tempi in cui facevamo la raccolta porta a porta coi sacchettini infami risalgono a vent' anni prima di Ubaldi e Vignali . C' era ancora l' AMNU. Non ricordo chi fosse Sindaco ( Gherri ? Cremonini ? Grossi ? ) . Il contenuto dei sacchetti era indifferenziato e gli addetti passavano a ritirarli tre volte alla settimana. Ma anche allora , come oggi , c' era chi li esponeva la sera prima , chi non rispettava i giorni di raccolta , così topi e gatti randagi ne facevano strage e i marciapiedi si riducevano un letamaio , come oggi. Per questo si è abbandonato il "porta a porta" e si è passati ai cassonetti , che erano indifferenziati , Forse c' erano le campane per il vetro , ma sicuramente non c' erano cassonetti differenziati per la plastica , la carta o l' alluminio , quindi , quei cassonetti , non erano "isole ecologiche differenziate" . Le ribadisco il concetto che è l' appaltante che deve dire all' appaltatore cosa vuole , non viceversa . IREN vuole i sacchettini infami ? Bene ! La si avverte che , se non cambierà sistema , alla prossima scadenza , l' appalto non le sarà rinnovato . Peraltro il Comune di Parma è titolare di un pacchetto di azioni di IREN ed è rappresentato in Consiglio d' Amministrazione da Bagnacani. Se un salumiere mi dà prosciutto puzzolente , vado da un altro ! La tariffazione puntuale con l' uso del "badge" è grandemente più affidabile di un bidoncino col quale posso mettere la mia spazzatura in quello del vicino e far pagare lui . Peraltro il bidoncino infame non lo usa più nessuno , perchè nessuno può tornare a casa dal lavoro dopo tre ore per rimetterlo dentro , se no prende la multa. Sono tornati i sacchetti sul marciapiede come una volta . Il mio riferimento ai "carichi verticali" si riferiva alla tenuta del pavimento del mio studio sotto il peso di due librerie alte fino al soffitto e stipate di volumi e riviste. Credevo si capisse , comunque , se lei ha difficoltà nel mantenimento della stazione eretta , mi dispiace, e spero sia una situazione temporanea. Come credo d' averle già detto un' altra volta , le mie risposte sono infelici quando rispondono a messaggi infelici .

    Rispondi

  • Vercingetorige

    16 Ottobre @ 11.26

    MAURIZIO , se lei vorrebbe accreditarsi per esperto in sistemi di nettezza urbana , e poi non sa che , a Parma , "BIDONI DIFFERENZIATI IN OGNI VIA" non ci sono mai stati (c' erano CASSONETTI INDIFFERENZIATI" ) , non sa che il sistema dei sacchettini infami "porta a porta" lo abbiamo già provato una trentina d' anni fa (mi pare che ci fosse ancora l' AMNU ) , con risultati pessimi , perchè si riducevano marciapiedi e strade come letamai , come succede di nuovo oggi , se lei non sa che in Trentino-Alto Adige i sistemi più avanzati di raccolta dei rifiuti si basano sulle isole ecologiche , che ci sono anche a Verona , che solo in questo modo si può fare una tariffazione puntuale , attraverso le registrazioni del "badge" , e che la Comunità delle Giudicarie , con questo sistema , ha raggiunto una Percentuale di "differenziata" dell' 81 % , se lei non ha ancora recepito queste cose dopo che glie le ho ripetute migliaia di volte , non so cosa farci . Per quanto riguarda le "letture" , guardi , il mio studio è talmente pieno di libri , documenti , riviste , che qualche volta mi viene perfino il dubbio sulle sue capacità di resistenza statica ai carichi verticali . Se vuole che glie ne presti qualcuno.............

    Rispondi

  • Vercingetorige

    15 Ottobre @ 20.42

    MAURIZIO QUELLO CHE DOVREBBE VERGOGNARSI E' LEI CHE CONTINUA A PROPAGAR BALLE , anche in momenti come questi , perchè non ha ancora capito che IREN E' UN APPALTATORE , E L' APPALTANTE E' IL COMUNE , che , per di più , è anche comproprietario dell' appaltatore . E' L' APPALTANTE CHE DICE ALL' APPALTATORE COSA VUOLE , NON VICEVERSA ! Quando lei va dal salumiere è lei che decide cosa prendere , o lo decide il salumiere ? Glie l' ho già spiegato un migliaio di volte ! Ha qualche impedimento ? QUANDO LEI AVRA' FATTO , IN PROTEZIONE CIVILE , UNA DECIMA PARTE DI QUEL CHE HO FATTO IO , AVRA' TITOLO PER SINDACARE SU QUESTO ASPETTO DELLA MIA VITA , CHE E' STATO BEN PIU' IMPORTANTE DEL SUO , MENTRE PROPRIO LEI E' CAPACE SOLTANTO DI FARE IL FURBO DA UNA TASTIERA DEL PC , spacciando frottole ! Folli e Pizzarotti si sono visti in giro coi fotografi della "Gazzetta" . IL SINDACO DORIA , A GENOVA , INVECE , HA SOSPESO IL PAGAMENTO DI TASI E TARI PER GLI ALLUVIONATI .

    Rispondi

  • Vercingetorige

    15 Ottobre @ 18.58

    IL SINDACO DORIA A GENOVA HA SOSPESO IL PAGAMENTO DI TARI E TASI PER GLI ALLUVIONATI ! Per quanto riguarda la raccolta dei rifiuti a Parma , che non è una "polemica" , ma una necessità essenziale per l' igiene delle abitazioni , sono stati istituiti centri di raccolta in via Montanara , dove l' immondizia può essere ammucchiata a qualunque ora , in qualunque giorno e senza nessuna differenziazione , il che è un' ulteriore dimostrazione di quanto inadeguato sia il sistema dei sacchettini infami , che va il tilt alla prima difficoltà.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    15 Ottobre @ 11.32

    A PROPOSITO DI "STRESS DA SACCHETTI DEL RUDO " , che fine stanno facendo , da lunedì , i sacchettini infami dei rifiuti del Quartiere Montanara ? Vagano galleggiando sulle acque ? Restano a putrefare in casa degli abitanti con "ideologici" vantaggi per la loro igiene ? Pare comunque che sia ASTERIX CHE IO SIAMO D' ACCORDO sul fatto che , questa Giunta comunale "democratica dal basso " , IN QUESTA DRAMMATICA CIRCOSTANZA , ANCORA UNA VOLTA , HA BRILLATO PER LA SUA ASSENZA . Pizzarotti "twitta" dal suo ufficio ed innaffia il "bonsai" . Folli, Casa , Alinovi sono uccel di bosco . Mandano in televisione NOE' ! A Genova il Sindaco Doria e Beppe Grillo sono andati in mezzo al fango nelle strade alluvionate . Si sono presi sputi in faccia tutti e due , ma ci sono andati. Adesso siamo ancora nel momento dell' emergenza . Siamo ancora nella fase del "volemose ben" , però , poi, i nodi verranno al pettine............

    Rispondi

    • jumbler

      15 Ottobre @ 11.59

      Ma insomma ancora con sta paranoia della differenziata, quanto una parte della città è in piena emergenza, ma basta !!! A me risulta che il sindaco abbia già fatto diversi sopralluoghi nelle aree alluvionate e stia coordinando le operazioni di soccorso dalla sede della protezione civile, non è andato certo a teatro come il sindaco Doria a Genova in piena allerta meteo. Quello che invece stupisce è la completa assenza del governo e dello stato. A poche decine di Km (Cremona e Piacenza) ci sono diverse caserme con centinaia di militari e mezzi che avrebbero potuto in breve tempo essere messe a disposizione della città.........invece il nulla più completo.

      Rispondi

      • Vercingetorige

        15 Ottobre @ 12.53

        JUMBLER , LA "PARANOIA DELLA DIFFERENZIATA" NON L' HO CERTO INVENTATA IO ! Sono due anni che Folli & C. ci stanno rompendo le scatole da mane a sera e da sera a mane con questa storia ! La lettura dei messaggi resta comunque facoltativa. Le "caserme" sono ormai semivuote per la riduzione di Personale dell' Esercito e delle Forze dell' Ordine. Anni fa, quando arrivava il Reparto Mobile , erano decine di camion carichi di centinaia di Agenti. Oggi arrivano tre furgoni con quattro gatti ! Ci sono più Vigili del Fuoco nella Città di Londra che in tutta Italia ! Pensa che le "spending review" siano gratis ? Pizzarotti , i "sopralluoghi nelle aree alluvionate" deve averli fatti con molta discrezione , perchè non l' ha visto nessuno ! Il Sindaco Doria a Genova la faccia ce l' ha messa , e lui no !

        Rispondi

        • jumbler

          15 Ottobre @ 14.00

          Ma finiamola con queste storie da due soldi. La città sta affrontando un'emergenza e la si usa per fare polemica sulla raccolta differenziata. Il sindaco ha fatto un sopralluogo anche questa mattina, ma se lei non lo vede, non vuol dire che nessuno lo ha visto. Di certo non va a cercare visibilità come altri sindaci politici di professione. Il sindaco Doria, vista come è stata gestita l'emergenza a Genova, la faccia era meglio che l'avesse tenuta nel suo ufficio. Riguardo all'esercito, pare che questa mattina, dopo 40 ore dall'emergenza sia arrivata in città su richiesta del prefetto una squadra del genio guastatori con quattro pompe. Dodici anni fa proprio in questi giorni ero sotto l'argine del Po a Sacca ad ammucchiare sacchi di sabbia intorno ai fontanazzi, anche allora si aspettava l'arrivo dell'esercito, alla fine arrivarono 2 militari........la spending review non attacca. Troppe volte in questi ultimi anni abbiamo assistito sgomenti all'impotenza ed all'incapacità dello stato.

          Rispondi

        • Vercingetorige

          15 Ottobre @ 17.21

          PIZZAROTTI E' ANDATO IN VIA MONTANARA stamattina , dopo due giorni dall' alluvione , col fotografo della "Gazzetta" , a proposito di "ricerca di visibilità " !

          Rispondi

        • Vercingetorige

          15 Ottobre @ 17.15

          LE MIE "STORIE DA DUE SOLDI" VALGONO NON MENO DELLE SUE STIZZITE REAZIONI DA DUE SOLDI ! Lei , di come è stata gestita l' emergenza a Genova , non sa un fico secco , come non sa un fico secco delle micidiali conseguenze della "spending review" e di ciò che ha comportato per le Forze Armate . Io sono un Ufficiale della Riserva , anche se ormai , per l' età e le condizioni di salute , non vengo più richiamato . Ho fatto comunque diversi richiami nella mia vita , per addestramento e per operazioni di Protezione Civile . Ho avuto anche l' onore di operare con una compagnia del Genio della "Folgore" . Ragazzi favolosi ! Non pretendo di conoscere tutti i segreti dell' Esercito , ma dire che , laddove intervenga , mandi "2 militari" è una fanfaluca !

          Rispondi

        • salamandra

          15 Ottobre @ 13.45

          Scusi ma io l'ho visto in via Montanara. Poi dove, quando e quanto sia stato in circolazione non lo so.

          Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

LENTIGIONE

Tentano di forzare posto di blocco: denunciati un giovane di Sissa Trecasali e un africano

Il giovane parmense guidava in stato d'ebbrezza e ha cercato di evitare i controlli della Municipale

2commenti

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

6commenti

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

MODENA

Ius soli, scontri alla manifestazione: arrestato 28enne antagonista di Parma

Il giovane è stato condannato a 6 mesi (pena sospesa). Due manifestanti al pronto soccorso, 6 agenti lievemente feriti

3commenti

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

PARMA

Cremazione di cani e gatti: inaugurato il servizio a Pilastrello

È nato il Ponte dell’Arcobaleno

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande