10°

22°

Fondi

Alluvione: 100mila euro da Fondazione Monteparma

Soldi in arrivo anche dalla Regione

Ricevi gratis le news
0

Fondazione Monteparma a fianco delle famiglie colpite dall’alluvione grazie allo stanziamento di 100 mila euro per far fronte alle necessità di chi non ha più una casa, di coloro che hanno perso tutto o sono in forti difficoltà per i danni subiti a seguito dell’esondazione del torrente Baganza, lunedì 13 ottobre. L’iniziativa è stata illustrata questa mattina dal presidente della Fondazione Monteparma Roberto Delsignore, dal sindaco Federico Pizzarotti e dall’assessore al welfare Laura Rossi. Erano presenti, fra gli altri, Augusto Malerba presidente del Consorzio di Solidarietà sociale e Paolo Greci dell’Associazione dei commercianti Montanara Insieme.

Il primo cittadino, Federico Pizzarotti, ha ringraziato Fondazione Monteparma per la tempestività con cui ha messo a disposizione i fondi a sostegno delle famiglie colpite dall’alluvione nel Comune di Parma. “Inizia un percorso – ha detto – per dare un aiuto concreto a chi si trova in difficoltà. Spero che ai fondi messi a disposizione di Fondazione Monteparma si affianchino altre risorse anche governative volte ad attenuare i danni ed i disagi subiti dalle popolazioni colpite dall’alluvione”.

“Già da venerdì 17 ottobre – ha spiegato il presidente di Fondazione Monteparma Roberto Delsignore – ci siamo mossi per capire quale fosse l’entità dei danni e grazie alla sensibilità dei Consiglieri e del Consiglio Generale abbiamo cercato di individuare una modalità per alleviare in tempi contenuti il disagio delle popolazioni colpite. Il nostro obiettivo è quello di portare un aiuto in tempi rapidi a tutti coloro che ne hanno bisogno. Abbiamo trovato nel sindaco e nell’assessorato al welfare del Comune un punto di riferimento per poter dare attuazione in tempi rapidi al nostro progetto. Il contributo di 100 mila euro, messo a disposizione da Fondazione Monteparma, sarà così destinato, tramite un bando del Comune, alle famiglie bisognose colpite dall’alluvione”. Il presidente ha fatto anche riferimento all’aumento costante dell’imposizione fiscale nei confronti delle Fodazioni che sottrae risorse importanti al volontariato sociale ed ai bisogni del territorio.

L’assessore al welfare, Laura Rossi, ha illustrato le caratteristiche del bando ed ha sottolineato che lo sportello del Polo Montanara rimarrà aperto per raccogliere le domande che saranno presentate. Ci sarà tempo un mese, dal 17 novembre al 17 dicembre per presentare domanda di contributo in base ai danni subiti. “Contiamo entro Natale – ha concluso – di redigere una graduatoria di assegnazione dei contributi stessi”.

Sono ancora vive le immagini dell’immane disastro che ha colpito una parte del quartiere Montanara e la zona di via Taro, Solari e barriera Bixio. Fondazione Monteparma è intervenuta in tempi rapidissimi mettendo a disposizione delle famiglie colpite dall’alluvione risorse concrete. Un modo per sostenere economicamente chi si trova in difficoltà. Il Comune – Assessorato al welfare – ha predisposto un bando che regolamenta l’accesso ai contributi che verranno concessi grazie all’attenzione di Fondazione Monteparma. Il Comune ha posto a bilancio i 100 mila euro che Fondazione Monteparma ha donato a questo scopo redigendo un bando ad hoc. Il bando ha lo scopo di coprire parte delle spese eccezionali che hanno gravato sulle famiglie colpite dall’alluvione e integra eventuali altre misure economiche e di servizio offerte dall’Amministrazione Comunale.

Le agevolazioni previste dal bando possono essere richieste dai nuclei familiari residenti nel Comune di Parma, e/o che svolgono attività lavorative nel Comune di Parma, che hanno subito danni a seguito degli eventi alluvionali e delle forti piogge del 13 ottobre scorso, in presenza di un indicatore ISEE inferiore o uguale a 30.000 €. La misura riguarda i nuclei che hanno: lasciato l’abitazione di residenza a seguito di ordinanza di sgombero per motivi di inagibilità dell’alloggio; sostenuto spese per l’utilizzo di acqua/luce/servizio di spurgofogna relativamente agli immobili colpiti dall’alluvione; sostenuto spese per la perdita o danneggiamento del veicolo utilizzato abitualmente per recarsi al lavoro e non avere stipulato polizza assicurativa a copertura del danneggiamento; aver sostenuto spese per l’acquisto o riparazione dei beni mobili danneggiati (mobili, elettrodomestici, ecc.). Le agevolazioni per gli utenti aventi i requisiti richiesti sono previste nell’ordine prioritario di seguito elencato, nella misura di: contributo massimo di € 8.000 per le spese sostenute a seguito del trasferimento dall’abitazione di residenza per motivi di inagibilità per l’autonoma sistemazione in altro alloggio; ove il nucleo sia composto da una sola persona il contributo massimo erogabile è pari ad € 5.000; contributo che varia da € 500 a € 1.000 per spese sostenute per l’utilizzo di acqua/luce/servizio di spurgofogna. Il contributo massimo pari ad € 800 verrà corrisposto ai nuclei che occupano alloggi singoli; contributo d’importo fino a € 1.000 in caso di spesa sostenuta per il danneggiamento o sostituzione del ciclomotore utilizzato per recarsi al lavoro e d’importo fino a € 5.000 in caso di spesa sostenuta per il danneggiamento o sostituzione dell’autoveicolo utilizzato per recarsi al lavoro; contributo massimo di € 3.500 per le spese sostenute per l’acquisto o riparazione dei beni mobili danneggiati (mobili, elettrodomestici). Hanno diritto a percepire il contributo i nuclei familiari posizionati in graduatoria sino a concorrenza dello stanziamento di bilancio (€ 100.000,00) e con precedenza ai nuclei fino a 20.00€ di Isee. L’erogazione dei contributi avverrà a termine istruttoria nell’anno 2015 secondo le modalità indicate nella domanda.

Modalità di presentazione delle domande - Le domande di riconoscimento dell’agevolazione devono essere compilate utilizzando l’apposito modulo in distribuzione presso il Polo Sociale di Montanara di via Carmignani 9/a o il Direzionale Uffici Comunali (D.U.C.), Largo Torello De Strada, 11/A, Parma oppure scaricabile dal Portale Internet del Comune di Parma all’indirizzo www.comune.parma.it. Le domande complete devono essere presentate dal giorno 17/11/2014 al 17/12/2014 mediante consegna diretta presso gli sportelli del Polo Montanara in via Carmignani 9/a – nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 08,15 alle 13,30 e nei pomeriggi di lunedì e giovedì dalle 14,30 alle 17,30.

 

La Regione annuncia fondi per 5 milioni di euro a Parma e altri comuni (Leggi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

Calcio

Parma, cambia il modulo?

Smog

Stop ai diesel euro 4 da domani e fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

23commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

SISMA

"Luci da terremoto" in Messico Video

Sulla Gazzetta di Parma il geologo parmense Valentino Straser spiega il fenomeno

SCUOLA

Più di 1.100 supplenti in cattedra

BEDONIA

Telecamera a caccia di meteoriti

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

RIMINI

Vigile si uccide: era indagato per assenteismo

SPORT

Moto

MotoGp, Marquez leader nelle libere 1 in Australia

EUROPA LEAGUE

Vincono Lazio e Atalanta, Milan bloccato a San Siro dall'Aek

SOCIETA'

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto