17°

32°

Fondi

Alluvione: 100mila euro da Fondazione Monteparma

Soldi in arrivo anche dalla Regione

Ricevi gratis le news
0

Fondazione Monteparma a fianco delle famiglie colpite dall’alluvione grazie allo stanziamento di 100 mila euro per far fronte alle necessità di chi non ha più una casa, di coloro che hanno perso tutto o sono in forti difficoltà per i danni subiti a seguito dell’esondazione del torrente Baganza, lunedì 13 ottobre. L’iniziativa è stata illustrata questa mattina dal presidente della Fondazione Monteparma Roberto Delsignore, dal sindaco Federico Pizzarotti e dall’assessore al welfare Laura Rossi. Erano presenti, fra gli altri, Augusto Malerba presidente del Consorzio di Solidarietà sociale e Paolo Greci dell’Associazione dei commercianti Montanara Insieme.

Il primo cittadino, Federico Pizzarotti, ha ringraziato Fondazione Monteparma per la tempestività con cui ha messo a disposizione i fondi a sostegno delle famiglie colpite dall’alluvione nel Comune di Parma. “Inizia un percorso – ha detto – per dare un aiuto concreto a chi si trova in difficoltà. Spero che ai fondi messi a disposizione di Fondazione Monteparma si affianchino altre risorse anche governative volte ad attenuare i danni ed i disagi subiti dalle popolazioni colpite dall’alluvione”.

“Già da venerdì 17 ottobre – ha spiegato il presidente di Fondazione Monteparma Roberto Delsignore – ci siamo mossi per capire quale fosse l’entità dei danni e grazie alla sensibilità dei Consiglieri e del Consiglio Generale abbiamo cercato di individuare una modalità per alleviare in tempi contenuti il disagio delle popolazioni colpite. Il nostro obiettivo è quello di portare un aiuto in tempi rapidi a tutti coloro che ne hanno bisogno. Abbiamo trovato nel sindaco e nell’assessorato al welfare del Comune un punto di riferimento per poter dare attuazione in tempi rapidi al nostro progetto. Il contributo di 100 mila euro, messo a disposizione da Fondazione Monteparma, sarà così destinato, tramite un bando del Comune, alle famiglie bisognose colpite dall’alluvione”. Il presidente ha fatto anche riferimento all’aumento costante dell’imposizione fiscale nei confronti delle Fodazioni che sottrae risorse importanti al volontariato sociale ed ai bisogni del territorio.

L’assessore al welfare, Laura Rossi, ha illustrato le caratteristiche del bando ed ha sottolineato che lo sportello del Polo Montanara rimarrà aperto per raccogliere le domande che saranno presentate. Ci sarà tempo un mese, dal 17 novembre al 17 dicembre per presentare domanda di contributo in base ai danni subiti. “Contiamo entro Natale – ha concluso – di redigere una graduatoria di assegnazione dei contributi stessi”.

Sono ancora vive le immagini dell’immane disastro che ha colpito una parte del quartiere Montanara e la zona di via Taro, Solari e barriera Bixio. Fondazione Monteparma è intervenuta in tempi rapidissimi mettendo a disposizione delle famiglie colpite dall’alluvione risorse concrete. Un modo per sostenere economicamente chi si trova in difficoltà. Il Comune – Assessorato al welfare – ha predisposto un bando che regolamenta l’accesso ai contributi che verranno concessi grazie all’attenzione di Fondazione Monteparma. Il Comune ha posto a bilancio i 100 mila euro che Fondazione Monteparma ha donato a questo scopo redigendo un bando ad hoc. Il bando ha lo scopo di coprire parte delle spese eccezionali che hanno gravato sulle famiglie colpite dall’alluvione e integra eventuali altre misure economiche e di servizio offerte dall’Amministrazione Comunale.

Le agevolazioni previste dal bando possono essere richieste dai nuclei familiari residenti nel Comune di Parma, e/o che svolgono attività lavorative nel Comune di Parma, che hanno subito danni a seguito degli eventi alluvionali e delle forti piogge del 13 ottobre scorso, in presenza di un indicatore ISEE inferiore o uguale a 30.000 €. La misura riguarda i nuclei che hanno: lasciato l’abitazione di residenza a seguito di ordinanza di sgombero per motivi di inagibilità dell’alloggio; sostenuto spese per l’utilizzo di acqua/luce/servizio di spurgofogna relativamente agli immobili colpiti dall’alluvione; sostenuto spese per la perdita o danneggiamento del veicolo utilizzato abitualmente per recarsi al lavoro e non avere stipulato polizza assicurativa a copertura del danneggiamento; aver sostenuto spese per l’acquisto o riparazione dei beni mobili danneggiati (mobili, elettrodomestici, ecc.). Le agevolazioni per gli utenti aventi i requisiti richiesti sono previste nell’ordine prioritario di seguito elencato, nella misura di: contributo massimo di € 8.000 per le spese sostenute a seguito del trasferimento dall’abitazione di residenza per motivi di inagibilità per l’autonoma sistemazione in altro alloggio; ove il nucleo sia composto da una sola persona il contributo massimo erogabile è pari ad € 5.000; contributo che varia da € 500 a € 1.000 per spese sostenute per l’utilizzo di acqua/luce/servizio di spurgofogna. Il contributo massimo pari ad € 800 verrà corrisposto ai nuclei che occupano alloggi singoli; contributo d’importo fino a € 1.000 in caso di spesa sostenuta per il danneggiamento o sostituzione del ciclomotore utilizzato per recarsi al lavoro e d’importo fino a € 5.000 in caso di spesa sostenuta per il danneggiamento o sostituzione dell’autoveicolo utilizzato per recarsi al lavoro; contributo massimo di € 3.500 per le spese sostenute per l’acquisto o riparazione dei beni mobili danneggiati (mobili, elettrodomestici). Hanno diritto a percepire il contributo i nuclei familiari posizionati in graduatoria sino a concorrenza dello stanziamento di bilancio (€ 100.000,00) e con precedenza ai nuclei fino a 20.00€ di Isee. L’erogazione dei contributi avverrà a termine istruttoria nell’anno 2015 secondo le modalità indicate nella domanda.

Modalità di presentazione delle domande - Le domande di riconoscimento dell’agevolazione devono essere compilate utilizzando l’apposito modulo in distribuzione presso il Polo Sociale di Montanara di via Carmignani 9/a o il Direzionale Uffici Comunali (D.U.C.), Largo Torello De Strada, 11/A, Parma oppure scaricabile dal Portale Internet del Comune di Parma all’indirizzo www.comune.parma.it. Le domande complete devono essere presentate dal giorno 17/11/2014 al 17/12/2014 mediante consegna diretta presso gli sportelli del Polo Montanara in via Carmignani 9/a – nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 08,15 alle 13,30 e nei pomeriggi di lunedì e giovedì dalle 14,30 alle 17,30.

 

La Regione annuncia fondi per 5 milioni di euro a Parma e altri comuni (Leggi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Salva un uomo che sta annegando e lo rianima

LA STORIA

Salva un uomo che sta annegando e lo rianima

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

Terremoto

I parmigiani ad Ischia: «Notte di paura»

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Due colpi in poche ore

Nuova rapina ad un bancomat

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

Tendenze

Il tradimento al tempo dei social

COLORNO

50 anni fa Mazzoli divenne il re della motonautica

TRIBUNALE

Blitz notturno nel bar di via Bixio, condannato il ladro

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

1commento

meteo

Da giovedì ancora caldo torrido: arriva Polifemo Video

1commento

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

Anteprima gazzetta

Traversetolese eroe salva la vita ad un uomo che stava annegando

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

12commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti