15°

29°

TG PARMA

Po in calo nel tratto parmense ma a Mantova supera gli 8 metri

Ricevi gratis le news
0

La piena del Po sta transitando con valori di criticità elevata (cioè livello 3) nel tratto reggiano/mantovano e ferrarese/rodigino dell’asta del fiume. L'ondata di piena ha quindi superato il Parmense, come spiega anche il servizio del TgParma. 
Il colmo di piena, spiega Aipo, ha raggiunto l’idrometro di Boretto in mattinata con 7,54 metri sullo zero idrometrico e in queste ore sta oltrepassando Borgoforte, nel Mantovano, con valori attorno a 8,12 metri. Si prevede che il colmo transiti a Pontelagoscuro, nel Ferrarese, domattina, per poi propagarsi al delta. Sono state interessate le golene aperte e gli argini di diverse golene chiuse.
In considerazione della prolungata permanenza dei livelli previsti anche per le golene "non a rischio sormonto", protezione civile e titolari dei comprensori golenali sono impegnati in un’attento monitoraggio degli argini per prevenire o intervenire su eventuali fenomeni di filtrazione o sifonamento (come tra l’altro i cosiddetti "fontanazzi").
Per le precipitazioni (avvenute, in corso ma anche quelle previste) il personale Aipo e degli altri enti preposti al controllo sono attivati anche sugli affluenti appenninici piemontesi e sui corsi d’acqua lombardi. 


ALLERTA MASSIMA A FERRARA. Tutti gli interventi precauzionali sono stati eseguiti: chiusura delle ciclabili sull'argine, transennatura delle vie di accesso, rafforzamento dell’argine e soprattutto sgombero di edifici nelle aree golenali a Ferrara, Ro e Berra. Così ci si prepara nel Ferrarese alla piena del Po. In Prefettura si è fatto il punto. E’ in atto un controllo costante di argini e ponti, e al momento non ci sono elementi di preoccupazione, ma l’attenzione resta massima. Al momento sotto controllo il Panaro.

Al briefing erano presenti la Protezione civile della Provincia, l’Aipo, il Servizio tecnico di Bacino del Po di Volano, le Forze dell’ordine, i Vigili del Fuoco, il Comune di Ferrara e gli altri Comuni interessati ed il Coordinamento del volontariato della protezione civile. 

Nel corso dell’incontro, spiega una nota della Prefettura, è stato chiarito infatti che, al momento, la situazione del Panaro appare sotto controllo ed il previsto innalzamento delle acque nelle prossime ore non desta preoccupazioni anche per i modesti livelli di partenza. In ogni caso è assicurato il costante monitoraggio sui livelli del fiume da parte della Polizia municipale di Bondeno e dei volontari.
Per quanto riguarda invece il fiume Po, ove è in atto una piena e ove potrebbero verificarsi ulteriori effetti dopo l'arrivo le imminenti precipitazioni temporalesche, vento e mare agitato, previsti dalla mattina odierna fino a martedì, si è fatto il punto sulle iniziative poste in essere dai Comuni e da tutti gli altri soggetti presenti al Tavolo di coordinamento.
Il controllo degli argini e il monitoraggio dei ponti sono garantiti oltre che dagli operatori degli organi tecnici e dei Comuni, dai Volontari della protezione civile. Allo stato, spiega la Prefettura, non si ravvisano elementi di preoccupazione, l’attenzione resta comunque massima e rimarrà alta anche nei prossimi giorni. L’intero sistema di coordinamento è pronto per eventuali interventi che si rendessero necessari in caso di ulteriori criticità: diversi Comuni hanno già attivato il Centro Operativo Comunale e in Prefettura resta attivo il Tavolo di coordinamento della Protezione civile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Rischio attentati: barriere e new jersey a feste e mercati

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

1commento

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

11commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

3commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

calcio

Parma, oltre 7.200 abbonamenti. In attesa del colpaccio

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti