16°

31°

siria

Video delle due italiane rapite: "Riportateci a casa"

Ricevi gratis le news
35

(ANSA) - Immagini drammatiche, ma che danno un filo di speranza: un video pubblicato su YouTube mostra le immagini, a prima vista autentiche - ma non si hanno al momento ulteriori conferme - delle due volontarie italiane, Greta Ramelli e Vanessa Marzullo, rapite in Siria il 31 luglio scorso. Il video sarebbe stato girato il 17 dicembre.
«Siamo Greta Ramelli e Vanessa Marzullo», dice in inglese con un forte accento italiano e tenendo gli occhi bassi, la prima delle ragazze. «Supplichiamo il nostro governo e i suoi mediatori di riportarci a casa prima di Natale. Siamo in estremo pericolo e potremmo essere uccise», prosegue con tono provato. "Il governo e i suoi mediatori sono responsabili delle nostre vite», conclude senza mai guardare la telecamera mentre l’altra giovane italiana la fissa per pochi secondi. Rispetto alle fotografie circolate sul web prima del rapimento, le ragazze appaiono molto dimagrite e dai tratti particolarmente tirati.
Il link al video pubblicato oggi su YouTube è stato postato da un giornalista arabo, Zaid Benjamin, su twitter (@ziadbenjamin) con l’hashtag #Syria A Video shows 2 Italian hostages believed they were aid workers held by Jabhat Al-Nusra http://youtu.be/ma6RoszaMPE ('un video mostra due ostaggi italiane, probabilmente volontarie, tenute da Jabhat al-Nusra/).
Come accennato, il video sembra autentico, anche se nulla lo conferma per il momento: le immagini mostrano le due ragazze con indosso una tunica nera lunga che copre loro il corpo e i capelli, ma lascia libero il volto ('abayà).
A parlare è una solo di loro, presumibilmente Greta Ramelli, mentre l’altra, Vanessa Marzullo, tiene in mano un cartello dove si legge la data di mercoledì 17 dicembre 2014. Ma anche in questo caso nulla conferma la veridicità della data, in mancanza di elementi esterni temporali come la presenza di un quotidiano. (ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Filippo Bertozzi

    04 Gennaio @ 18.33

    Che il governo paghi il riscatto e le riporti a casa, ma che poi lavorino gratis tutta la vita per espiare la loro idiozia esibizionistica. Se si vuole fare del bene, abbiamo abbastanza situazioni per impegnarsi anche in Italia: non c'è bisogno di andare in paesi in guerra e mettersi nelle condizioni di doversi far riportare a casa!

    Rispondi

  • Gio

    01 Gennaio @ 20.08

    Giorgio R.

    Continuo a pensare nello stesso modo. Chi predica certe cose deve capire che poi la realtà è un'altra. Libere subito ma poi che capiscano che hanno sbagliato. Non è come in Italia che fai quello che vuoi. Basta con le ideologie ingannatrici ! LIBERI I MARO' LIBERE LORO.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    01 Gennaio @ 19.30

    MA LO VOLETE CAPIRE CHE , QUESTO VIDEO , è stato girato sotto dettatura dei terroristi che mercanteggiano sui soldi del riscatto , e questo è il momenti di star zitti , come chiedono il nostro Ministero degli Esteri ed il nostro Spionaggio ? Quando , come speriamo , le ragazze torneranno in Italia , è probabile che ringrazino il Governo che i rapitori han fatto loro colpevolizzare per alzare il prezzo. A volte questi "video" sono un buon segno , perchè indicano che le trattative vanno avanti. PROBABILMENTE HO SBAGLIATO ANCH' IO A COMMENTARE , e sono doppiamente un somaro , perchè , avendo fatto , nella mia vita , diverse Operazioni di Cooperazione Internazionale , queste cose le dovrei sapere....

    Rispondi

  • Straiè

    01 Gennaio @ 18.59

    Scopo ufficiale del “progetto Horryaty” era: 1) attivare un corso base di primo soccorso e rifornire alcune aree di kit di emergenza corredati di tutto il materiale occorrente; 2) garantire ai pazienti malati di patologie croniche di accedere alle giuste terapie rispettando i tempi, dosi e qualità dei farmaci. Per eseguire un progetto così ambizioso, in area di guerra, occorrevano persone esperte, di preferenza laureate in medicina e con un lungo periodo di tirocinio alle spalle. Tuttavia Vanessa è una studentessa di Mediazione Linguistica e Culturale mentre Greta è studentessa di Scienze Infermieristiche, neppure diplomata. In compenso il coordinatore e mente del progetto è un certo Roberto Andervill, di professione fabbro. Non sarebbe meglio che lo stato, prima di riconoscere e certificare certi tipi di associazioni le passasse al setaccio abilitando solo quelle che realmente offrono serie garanzie di professionalità?

    Rispondi

  • bing bang

    01 Gennaio @ 18.28

    davvero devono vergognarsi, Questi signori qui sotto; filippo, gaiunlucapasini liverpool, questa e' gente volgare. e che la gazzetta dica qualcosa

    Rispondi

    • liverpool

      01 Gennaio @ 19.01

      la gazzetta dovrebbe dire qualcosa a noi quando c'è chi ci definisce ignoranti, nazisti e volgari?

      Rispondi

      • 01 Gennaio @ 19.14

        Da REDAZIONE: Sì, la Gazzetta dice quel commento è sfuggito e che ora è stato "depurato" delle offese. Ci scusiamo per questo disguido.

        Rispondi

    • Vercingetorige

      01 Gennaio @ 18.49

      LA "GAZZETTA" STA GIA' CENSURANDO alcuni insulti che vi sono stati mandati in risposta ai vostri. Non si vede perchè debba censurare quelli degli altri e , i vostri , no.

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Terrorismo, posizionate le fioriere antintrusione in centro

sicurezza

Terrorismo, posizionate le fioriere antintrusione in centro Video

COLORNO

"E' morto assiderato", il pranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

LA STORIA

Traversetolese salva un uomo che sta annegando e lo rianima

2commenti

mercato

Matri, è il giorno della firma? Ma il Parma non molla per Ceravolo Video

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

2commenti

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

via Spezia

Scoppia la gomma del bus: paura e...ritardo

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

6commenti

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Tendenze

Il tradimento al tempo dei social

Terremoto

I parmigiani ad Ischia: «Notte di paura»

1commento

Due colpi in poche ore

Nuova rapina ad un bancomat

2commenti

COLORNO

50 anni fa Mazzoli divenne il re della motonautica

TRIBUNALE

Blitz notturno nel bar di via Bixio, condannato il ladro

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

7commenti

ITALIA/MONDO

danimarca

Trovato decapitato il corpo di Kim, la giornalista scomparsa sul sottomarino

taranto

Gioca 2 euro al 10eLotto e vince 1 milione

SPORT

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

SOCIETA'

hi-tech

Twitter: l'hashtag ha 10 anni, se ne usano 125 mln al giorno

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti