ALLUVIONE

Il poeta Gennari e quel ponte che non c'è più Video

Ricevi gratis le news
0


Per mezz'ora ha cercato di resistere, ma lo schiaffo che lo ha colpito è stato talmente forte da mandarlo al tappeto.
Ad un certo punto il fango gli ha coperto gli «occhi», gli ha tolto il «respiro», ed è stato in quell’istante che le forze gli sono venute meno, e lui si è lasciato morire.
Il lui in questione è un lottatore, ma non nel senso classico del termine, perché al posto dei bicipiti e del collo taurino ci sono i mattoni e la calce, o meglio c’erano, dato che la furia del Baganza li ha spazzati via in pochi minuti, come racconta Giuseppe Gennari nella poesia dialettale intitolata «L’inondasjòn» e dedicata al crollo del ponte della Navetta.
«Il 13 ottobre scorso, verso le 16.30, una massa enorme d’acqua mista a fango, scesa dai monti del parmense, ha investito con una forza inaudita il ponte facendolo crollare e invadendo strade e case», racconta Gennari, ex preside ed ex insegnante di matematica, che nella sua raccolta di poesia «Do gossi äd rozäda», due gocce di rugiada, ha dedicato altri quattro componimenti dialettali al ponte e alla sua storia, più uno per gli angeli del fango, J àngioj dal fàngh. «Ho cercato di dare un’anima a questo povero ponte che spesso, nel corso degli anni, è stato trascurato. Nelle poesie è il ponte stesso che parla», aggiunge il poeta, nato e cresciuto in Oltretorrente prima di varcare il Baganza, all’inizio degli anni Settanta, per sistemarsi nel quartiere Montanara, proprio a pochi metri di distanza da «quel povero ponte che oggi non c’è più».
«La prima poesia, intitolata Al lamènt dal pònt ädla Navèta, risale al novembre 1990, quando la struttura venne chiusa al traffico, perché dichiarata pericolante, con grossi tubi di ferro saldati fra loro e avvolti con filo spinato», racconta, per poi passare alla genesi del secondo componimento, L’è sempor cla fòla.
«Il titolo significa, è sempre la stessa storia, e nella poesia il ponte si lamenta, per l’ennesima volta, dopo la piena del 1999».
La bèla nòva, la bella notizia, prende spunto da un articolo di giornale.
«Il 13 aprile 2000 la Gazzetta di Parma annunciava che sarebbe stata costruita una pista ciclabile lungo via Baganza, ponte della Navetta, argine destro del Baganza, fino a via Ognibene. A tale scopo il ponte sarebbe stato ristrutturato e ampliato».
Ne L’inavgurasjòn, il ponte non sta nella pelle, e quasi trema dall’emozione, perché «dopo due anni di lavoro - dice Gennari - il 24 maggio 2003 il ponte viene riconsegnato all’uso pubblico con una suggestiva cerimonia».
Oltre undici anni dopo, la furia del Baganza spazzerà via, si spera non per sempre, quel piccolo ma suggestivo ponte che attende di essere ricostruito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polemica tomori

Il messaggio

Toffa, malattia, post e polemiche: "Nadia, il cancro non rende fighi"

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche  Foto

social

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche Foto

Oscar: 'La forma dell'acqua' accusata di plagio

cinema

Accuse di plagio per il film "La forma dell'acqua", candidato a 13 Oscar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Carambola di auto e frontale, due incidenti nella zona Ovest di Parma: due feriti Foto e Video

Pioggia

Carambola di auto e frontale, due incidenti nella zona Ovest di Parma: due feriti Foto e Video

PARMENSE

Neve anche a quote basse, pioggia in città Invia le tue foto

A Corniglio, 20 centimetri di neve

1commento

domani al Tardini

D'Aversa: "Con il Venezia conta solo vincere" Video. Un passo falso costa i play off

Ciciretti, Di Gaudio, Mazzocchi e Munari out

PARMA

Impresa Pizzarotti e Sonae costruiranno il centro commerciale in zona fiera

Investimento da 200 milioni di euro. Nel 2019 l'inaugurazione

POLIZIA

Vende cocaina in viale dei Mille: giovane pusher arrestato. Ma è subito libero

Il giudice ha convalidato l'arresto e ha disposto la scarcerazione in attesa del processo, fissato per il 23 marzo

18commenti

GAZZAFUN

Come è bella Parma! Scegli il tuo posto all'aperto preferito!

europa league

Le star del Borussia in hotel a Parma (e allenamento a Collecchio) Gallery

COMUNE

Varato un piano triennale di opere pubbliche: investimenti per 134 milioni Video

I punti principali del programma di lavori pubblici: le interviste del TgParma

CORTE DEI CONTI

Nomina del direttore generale, Pizzarotti e Giorgi citati in giudizio

6commenti

Terremoto

Scossa 3.3 a Castelnovo. "Avvertita anche a Traversetolo"

Commenti sui social: c'è chi ha avvertito la scossa anche nella Val d'Enza parmense

Viale Piacenza

10eLotto, in otto vincono 160mila euro

LUTTO

Addio al ragionier Bandini

GAZZAREPORTER

Incidente nella rotatoria del Petitot Foto

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

1commento

Noceto

In piazza Lunardi residenti ostaggio delle fogne

borgotaro

Caso Laminam: Oggi l'incontro al tavolo tecnico senza il comitato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Caso Embraco, l'Europa dimostri di esistere

di Aldo Tagliaferro

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

Modena

"Il contratto non prevede di spostare i letti, i bimbi dormano in terra"

12commenti

STATI UNITI

Florida: personale armato di fucile a scuola dopo la strage

1commento

SPORT

Formula 1

E' nata la nuova Ferrari Foto

SPORT

Formula Uno: la Mercedes svela la W09

SOCIETA'

Lutto

E' morta "Sirio", l'astrologa dei vip: aveva 85 anni

LONDRA

Polvere bianca in una lettera a Harry e Meghan

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra