12°

23°

ALLUVIONE

Il poeta Gennari e quel ponte che non c'è più Video

Ricevi gratis le news
0


Per mezz'ora ha cercato di resistere, ma lo schiaffo che lo ha colpito è stato talmente forte da mandarlo al tappeto.
Ad un certo punto il fango gli ha coperto gli «occhi», gli ha tolto il «respiro», ed è stato in quell’istante che le forze gli sono venute meno, e lui si è lasciato morire.
Il lui in questione è un lottatore, ma non nel senso classico del termine, perché al posto dei bicipiti e del collo taurino ci sono i mattoni e la calce, o meglio c’erano, dato che la furia del Baganza li ha spazzati via in pochi minuti, come racconta Giuseppe Gennari nella poesia dialettale intitolata «L’inondasjòn» e dedicata al crollo del ponte della Navetta.
«Il 13 ottobre scorso, verso le 16.30, una massa enorme d’acqua mista a fango, scesa dai monti del parmense, ha investito con una forza inaudita il ponte facendolo crollare e invadendo strade e case», racconta Gennari, ex preside ed ex insegnante di matematica, che nella sua raccolta di poesia «Do gossi äd rozäda», due gocce di rugiada, ha dedicato altri quattro componimenti dialettali al ponte e alla sua storia, più uno per gli angeli del fango, J àngioj dal fàngh. «Ho cercato di dare un’anima a questo povero ponte che spesso, nel corso degli anni, è stato trascurato. Nelle poesie è il ponte stesso che parla», aggiunge il poeta, nato e cresciuto in Oltretorrente prima di varcare il Baganza, all’inizio degli anni Settanta, per sistemarsi nel quartiere Montanara, proprio a pochi metri di distanza da «quel povero ponte che oggi non c’è più».
«La prima poesia, intitolata Al lamènt dal pònt ädla Navèta, risale al novembre 1990, quando la struttura venne chiusa al traffico, perché dichiarata pericolante, con grossi tubi di ferro saldati fra loro e avvolti con filo spinato», racconta, per poi passare alla genesi del secondo componimento, L’è sempor cla fòla.
«Il titolo significa, è sempre la stessa storia, e nella poesia il ponte si lamenta, per l’ennesima volta, dopo la piena del 1999».
La bèla nòva, la bella notizia, prende spunto da un articolo di giornale.
«Il 13 aprile 2000 la Gazzetta di Parma annunciava che sarebbe stata costruita una pista ciclabile lungo via Baganza, ponte della Navetta, argine destro del Baganza, fino a via Ognibene. A tale scopo il ponte sarebbe stato ristrutturato e ampliato».
Ne L’inavgurasjòn, il ponte non sta nella pelle, e quasi trema dall’emozione, perché «dopo due anni di lavoro - dice Gennari - il 24 maggio 2003 il ponte viene riconsegnato all’uso pubblico con una suggestiva cerimonia».
Oltre undici anni dopo, la furia del Baganza spazzerà via, si spera non per sempre, quel piccolo ma suggestivo ponte che attende di essere ricostruito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Tagliati gli alberi, protestano i residenti

Sul Lungoparma

Tagliati gli alberi, protestano i residenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti: «Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere e gentiluomo

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Anteprima Gazzetta

Intervista all'avvocato parmigiano che sparò ai ladri

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

Tra viale Vittoria e via Gulli

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

E' da rivedere per il 66% dei tifosi che hanno risposto al nostro sondaggio

1commento

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

E' al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

2commenti

SIRIA

Raqqa è stata liberata Il video

SPORT

CHAMPIONS

Napoli battuto a Manchester: recrimina per un rigore sbagliato

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

SOCIETA'

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

USA

California, cane-eroe resta col gregge, lo salva dal fuoco

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»