10°

22°

crisi parma

Manenti, faccia a faccia con la squadra

Ricevi gratis le news
29

E' in corso il faccia a faccia tra Giampietro Manenti e la squadra. Galloppa, però, ha lasciato l'incontro "Perchè non era interessato ad ascoltare". Il presidente del Parma Fc era giunto a bordo di una Citroen C3 confermando quanto promesso in mattinata e cioè un summit con i giocatori che ancora attendono il pagamento degli stipendi. Manenti poi dovrà occuparsi della preparazione del primo consiglio d’amministrazione di Parma Fc e Eventi Sportivi fissato per la giornata di domani.
Un appuntamento che però il presidente del Parma Fc rischia di celebrare da solo. Avrebbero infatti declinato l’invito i soci di minoranza del club, a partire dalla Energy T.I Group che nei giorni scorsi ha chiesto il commissariamento del club ducale per irregolarità proprio nella composizione dei cda dell’era Taci e Manenti.
In più avrebbe fatto un passo indietro anche Isabella Camporesi (leggi), socia al 50% della Mapi Group, la società slovena di Manenti proprietaria del Parma Fc. Secondo quanto riportato da Teleducato, la Camporesi ha fatto sapere di avere ceduto a Manenti le proprie quote della società e di non avere intenzione di entrare a far parte della compagine societaria dove era stata indicata assieme al figlio Jonathan Gregori. Mentre i giocatori erano in attesa del presidente, nel pomeriggio era arrivato Damiano Tommasi, presidente dell'Assocalciatori.

 

Domani il cda. Con chi?

Bufera nella bufera: domani, venerdì, è in programma la riunione del cda. Dubbi su chi, tra i soci, parteciperà. (Guarda il video)

 

Nessuna messa in mora. Al momento

Nessun provvedimento di messa in mora in questo momento dalla rosa del Parma Fc ma ancora una volta nessuna certezza dalla società. E’ in sintesi quanto i giocatori hanno detto al presidente dell’Associazione Italiana Calciatori Damiano Tommasi. Era atteso per lunedì ma il dirigente Aic è arrivato a sorpresa questo pomeriggio a Collecchio - «avevo un altro incontro in zona», ha spiegato - e per mezz'ora ha parlato con la squadra prima dell’allenamento.
«Non c'è niente di nuovo, siamo in attesa del presidente - ha detto Tommasi uscendo da Collecchio - Aspettiamo che ci dicano qualcosa e che soprattutto ci sia qualche movimento concreto. Spero di non essere qua a breve, ma è probabile che tornerò. Non so perchè non siano partiti i soldi, speriamo si sblocchi la situazione».
La squadra  è entrata in campo per l’allenamento in attesa dell’arrivo del presidente Giampietro Manenti.

 

La rabbia di Di Chiara

Ballotta: "Così è un suicidio"

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gio

    19 Febbraio @ 23.24

    Giorgio R.

    NON arriverà mai nulla. Se voi voleste seriamente una società fareste così per acquistarla ?

    Rispondi

  • fabiopaio

    19 Febbraio @ 20.35

    Basta prendere per il culo la gente che ama il parma...FATELO FALLIRE E RIPARTIAMO (si spera dalla B)...COMUNQUE GALLOPPA CHE LASCIA LA RIUNIONE E' IL COLMO ...DA QUANDO È QUI AVRÀ FATTO 10 partite intere...mantenuto per almeno 2 anni infortunato...VERGOGNA

    Rispondi

    • Gio

      19 Febbraio @ 23.10

      Giorgio R.

      Se non ha giocato non è colpa sempre sua. Scelte diverse. LA VERGOGNA LA DEVE AVERE GHIRARDI che ha messo insieme la farsa. Troppo tergiversare e chi doveva fare il bonifico è lo stesso che doveva farlo con Taci. IO AVREI SBOTTATO GIA' AI PRIMI DI GENNAIO. Se volevano i soldi li mandavano prima dell'insediamento nuovo CdA. Se avevano veramente acquistato dovevano esserci i soldi subito. Non tutti ma almeno un 20MLN da pagare i dipendenti le aziende e i calciatori. AMAURI è andato via appena ha potuto e ha fatto bene. Non ci ha mai creduto e c'era il motivo.

      Rispondi

  • danila

    19 Febbraio @ 18.49

    da que l poco che so di contabilità in caso di fallimento con relativa vendita all'asta dei beni i primi ad essere pagati non sono i dipendenti?

    Rispondi

  • aiupo

    19 Febbraio @ 18.33

    In caso di fallimento, I dipendenti sono creditori privilegiati,insieme allo Stato, alle spese processuali ed ai professionisti ( commercialisti ed avvocati). Quindi se ci sono delle risorse, e' probabile che I dipendenti ricevano quanto spetta loro. Sara' il curatore fallimentare a verificare, liquidare e monetizzare I beni del Parma e con questi liquidare I creditori privilegiati

    Rispondi

  • aiupo

    19 Febbraio @ 18.14

    Ha messo un cartello fuori dalla sede " I soldi arrivano domani". Lasciatelo in pace, suvvia!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cattani, imprenditore illuminato e professore ad honorem

UNIVERSITA'

Cattani, imprenditore illuminato e professore ad honorem

di Katia Golini

Lealtrenotizie

Furto in vialla a Langhirano

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

1commento

mafia

Riina non sta bene, non si può muovere dall'ospedale di Parma: slitta il processo

Carcere Parma, per motivi salute no trasferimento da ospedale

2commenti

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

ricoverato al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

tg parma

Cassa di espansione sul Baganza: il progetto

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

6commenti

elezione del segretario

Pd , 19 congressi su 51: testa a testa Cesari (229 voti) Moroni (223)

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

2commenti

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 il finalista del gruppo 8

Lutto

Neviano piange il sarto Daniele Mazza: vestì tutto il paese

Fidenza

I ladri si ripresentano alla Pinko

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

NOSTRE INIZIATIVE

Con la Gazzetta lo speciale Salute e benessere

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

2commenti

ITALIA/MONDO

giallo

Ritrovata Dafne Di Scipio, la ventenne scomparsa a Varese

iraq

Kirkuk, Trump: "Non ci schieriamo, non dovevamo stare lì"

SPORT

prossimo avversario

Posticipo del lunedì: Entella-Empoli 2-3

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel