-3°

Casa della Fotografia

Berengo Gardin: «Le foto più belle? Con la pellicola»

0

Il grande fotografo Gianni Berengo Gardin è stato ospite della Casa della Fotografia di Parma e provincia, in un incontro pubblico al Circolo di lettura di via Melloni. 
Se vi siete persi la serata, ecco il video, pubblicato su YouTube nel canale della Casa della Fotografia. 

Riproduciamo anche l'articolo di cronaca firmato da Patrizia Celi e pubblicato dalla Gazzetta di Parma il 18 marzo. 

 

«Non sono un artista. Faccio documenti, sono testimone di un’epoca». Si presenta così il «maestro» Gianni Berengo Gardin, sintetizzando il suo modo di intendere l’immagine fotografica (uno sguardo nel grandangolo in bianco e nero) e dettando i principi del suo straordinario lavoro con piglio rilassato. Come se nulla fossero i prestigiosi riconoscimenti internazionali ottenuti in sessant’anni di carriera e l’autorevole fama che lo circonda.
Al Circolo di Lettura, nell’incontro promosso dalla Casa della fotografia di Parma con il patrocinio dell’Unione parmense degli industriali, Berengo Gardin ha incontrato una vasta platea di ammiratori, che per due ore hanno ascoltato il suo dialogo con Maurizio Garofalo, una viaggio alla scoperta del reporter attraverso la vita.
Tutto esaurito in sala (compresi i posti in piedi) e, con rammarico degli organizzatori, porte chiuse per gli ultimi arrivati. Quando il fotografo entra, un fragoroso applauso scandisce i suoi passi. Berengo Gardin se ne compiace sorridendo, perfettamente a suo agio, e inizia il dialogo con la platea. Vuole interagire e per due volte è il pubblico a porre domande.
Intervengono i giovani, alla ricerca di consigli e segreti, che il maestro filosoficamente concede: «La foto buona è sempre un colpo di fortuna, lungamente cercata – spiega – Non sono un creativo. Aspetto che succeda qualcosa e fotografo i creativi che agiscono, seguendo l’istinto. Anche la composizione è naturale».
Berengo Gardin raccomanda lo studio sui libri (lui stesso ne ha prodotti più di 200), e la pratica, lo scambio continuo con i maestri e i colleghi, come fece lui con Willy Ronis («il più importante»), Édouard Boubat e Robert Doisneau; poi Mario Dondero, Ugo Mulas (e il bar Jamaica di Milano) ed Henri Cartier-Bresson.
Guai a chiedergli qual è la sua foto più bella. «Una foto può essere esteticamente perfetta, ma non dire niente. La foto buona invece può anche essere mossa e sfuocata, ma racconta qualcosa – sentenzia – Considero il mio miglior scatto “Vaporetto”, per l’armonia delle forme e l’efficacia del messaggio».
È contro il digitale il maestro, non per snobismo, ma «perché la pellicola è profondità. Il digitale ci arriverà, ma per ora rimane freddo, piatto e metallico – spiega – E poi snatura il mestiere del fotografo, che esegue molti scatti quando ne basterebbe uno e così perde la “seconda foto”, la più importante».
«La mia forza ancor oggi è l’archivio personale, con oltre un milione e 500 mila scatti, racconti fotografici e sociali che rimarranno come documento degli anni in cui ho vissuto» conclude Berengo Gardin, invitando i fotografi a stampare e non solo conservare su supporto digitale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Kim Kardashian divorzia?

Gossip

Kim Kardashian divorzia?

1commento

E' nato l'ottavo figlio di Mick Jagger

Mick Jagger

New York

E' nato l'ottavo figlio di Mick Jagger Video

ManìnBlù: "Questa canzone"

singolo prenatalizio

ManìnBlù, il nuovo singolo: "Questa canzone" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

terremoto

paura in mattinata

Scossa di terremoto nell'Appennino reggiano: 4.0

Comune

Bilancio: ecco tutti gli interventi previsti nel 2017 assessorato per assessorato

1commento

vigili del fuoco

Garage in fiamme a Sissa

Colorno

451 "galleggianti"! Battuto il record alla disfida degli anolini

Paura

Spray al peperoncino in discoteca

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

Il Parma

La vittoria che ci voleva

Langhirano

Trovato il ladro con il machete

1commento

CAVALCAVIA

Via Mantova, presto un nuovo guard rail

3commenti

PEDEMONTANA

Allarme povertà, sussidi per 150 famiglie

1commento

LIBRO

Sopra Le Aspettative, la vita oltre la Sla

17a giornata

D'Aversa, buona la prima: 1-0 e 3 punti d'oro a Bolzano Guarda il gol - Fotogallery

Nocciolini: "Stesso Parma, ma con più grinta", Scavone: "Bene, ma la strada è lunga" (Video)Pacciani: "Vittoria sofferta ma meritata" (Videocommento) - D'Aversa: "Primo tempo sofferto, poi la squadra ha tenuto" (Video)Lega Pro, risultati e classifica (guarda)

3commenti

sudtirol-parma 0-1

D'Aversa: "Primo tempo sofferto, poi abbiamo tenuto bene" Video

incidente

Auto contro un palo a Soragna: 21enne ferito

WEEKEND

Natale nell'aria: dagli acrobati ai mercatini i 5 eventi imperdibili

feste

Si accende l'albero in piazza: suggestioni natalizie nella nebbia Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

SPAZIO

Usa, è morto l'astronauta John Glenn

CONTI PUBBLICI

La manovra è legge: ecco cosa cambia

3commenti

SOCIETA'

Londra

E' morto Greg Lake, la voce di Emerson, Lake and Palmer

STRAJE'

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

SPORT

Storie di ex

Fiorentina avanti in Europa grazie a Chiesa jr.

TG PARMA

I Corrado acquistano il Pisa. Giuseppe: "Sogno sfida col Parma in A" Video

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

MOTORI

Suzuki, il grande ritorno di Ignis