Casa della Fotografia

Berengo Gardin: «Le foto più belle? Con la pellicola»

Ricevi gratis le news
0

Il grande fotografo Gianni Berengo Gardin è stato ospite della Casa della Fotografia di Parma e provincia, in un incontro pubblico al Circolo di lettura di via Melloni. 
Se vi siete persi la serata, ecco il video, pubblicato su YouTube nel canale della Casa della Fotografia. 

Riproduciamo anche l'articolo di cronaca firmato da Patrizia Celi e pubblicato dalla Gazzetta di Parma il 18 marzo. 

 

«Non sono un artista. Faccio documenti, sono testimone di un’epoca». Si presenta così il «maestro» Gianni Berengo Gardin, sintetizzando il suo modo di intendere l’immagine fotografica (uno sguardo nel grandangolo in bianco e nero) e dettando i principi del suo straordinario lavoro con piglio rilassato. Come se nulla fossero i prestigiosi riconoscimenti internazionali ottenuti in sessant’anni di carriera e l’autorevole fama che lo circonda.
Al Circolo di Lettura, nell’incontro promosso dalla Casa della fotografia di Parma con il patrocinio dell’Unione parmense degli industriali, Berengo Gardin ha incontrato una vasta platea di ammiratori, che per due ore hanno ascoltato il suo dialogo con Maurizio Garofalo, una viaggio alla scoperta del reporter attraverso la vita.
Tutto esaurito in sala (compresi i posti in piedi) e, con rammarico degli organizzatori, porte chiuse per gli ultimi arrivati. Quando il fotografo entra, un fragoroso applauso scandisce i suoi passi. Berengo Gardin se ne compiace sorridendo, perfettamente a suo agio, e inizia il dialogo con la platea. Vuole interagire e per due volte è il pubblico a porre domande.
Intervengono i giovani, alla ricerca di consigli e segreti, che il maestro filosoficamente concede: «La foto buona è sempre un colpo di fortuna, lungamente cercata – spiega – Non sono un creativo. Aspetto che succeda qualcosa e fotografo i creativi che agiscono, seguendo l’istinto. Anche la composizione è naturale».
Berengo Gardin raccomanda lo studio sui libri (lui stesso ne ha prodotti più di 200), e la pratica, lo scambio continuo con i maestri e i colleghi, come fece lui con Willy Ronis («il più importante»), Édouard Boubat e Robert Doisneau; poi Mario Dondero, Ugo Mulas (e il bar Jamaica di Milano) ed Henri Cartier-Bresson.
Guai a chiedergli qual è la sua foto più bella. «Una foto può essere esteticamente perfetta, ma non dire niente. La foto buona invece può anche essere mossa e sfuocata, ma racconta qualcosa – sentenzia – Considero il mio miglior scatto “Vaporetto”, per l’armonia delle forme e l’efficacia del messaggio».
È contro il digitale il maestro, non per snobismo, ma «perché la pellicola è profondità. Il digitale ci arriverà, ma per ora rimane freddo, piatto e metallico – spiega – E poi snatura il mestiere del fotografo, che esegue molti scatti quando ne basterebbe uno e così perde la “seconda foto”, la più importante».
«La mia forza ancor oggi è l’archivio personale, con oltre un milione e 500 mila scatti, racconti fotografici e sociali che rimarranno come documento degli anni in cui ho vissuto» conclude Berengo Gardin, invitando i fotografi a stampare e non solo conservare su supporto digitale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

PIENA

Enza in piena: evacuazioni in corso a Casaltone e Lentigione Foto

emergenza

La Parma esonda a Colorno: l'acqua raggiunge il cortile della Reggia Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

IL CASO

Collecchio dichiara guerra al gioco d'azzardo

LUTTO

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

La storia

«Il mio viaggio da incubo sull'Intercitynotte»

San Prospero

«I lupi? Ci fanno più paura i ladri nelle case»

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

SEMBRA IERI

Una "pennellata" di teatro con Maurizio Schiaretti (1993)

allarme maltempo

L'Enza e il Taro fanno paura: vertice notturno. Sorbolo, ponte chiuso fino a domani (Paura a Vignale: il video)

5commenti

Incidenti

Corcagnano e via Spezia: due pedoni investiti, sono in gravi condizioni Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

UNIVERSITA'

Smart Production Lab 4.0 al servizio del futuro

di Katia Golini

ITALIA/MONDO

COREA DEL NORD

Pyongyang prepara la guerra batteriologica?

manhattan

Esplosione a New York: "Bombardano il mio Paese (Bangladesh) volevo vendetta" Mappa - Foto - Il momento dell'esplosione

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS