19°

Casa della Fotografia

Berengo Gardin: «Le foto più belle? Con la pellicola»

0

Il grande fotografo Gianni Berengo Gardin è stato ospite della Casa della Fotografia di Parma e provincia, in un incontro pubblico al Circolo di lettura di via Melloni. 
Se vi siete persi la serata, ecco il video, pubblicato su YouTube nel canale della Casa della Fotografia. 

Riproduciamo anche l'articolo di cronaca firmato da Patrizia Celi e pubblicato dalla Gazzetta di Parma il 18 marzo. 

 

«Non sono un artista. Faccio documenti, sono testimone di un’epoca». Si presenta così il «maestro» Gianni Berengo Gardin, sintetizzando il suo modo di intendere l’immagine fotografica (uno sguardo nel grandangolo in bianco e nero) e dettando i principi del suo straordinario lavoro con piglio rilassato. Come se nulla fossero i prestigiosi riconoscimenti internazionali ottenuti in sessant’anni di carriera e l’autorevole fama che lo circonda.
Al Circolo di Lettura, nell’incontro promosso dalla Casa della fotografia di Parma con il patrocinio dell’Unione parmense degli industriali, Berengo Gardin ha incontrato una vasta platea di ammiratori, che per due ore hanno ascoltato il suo dialogo con Maurizio Garofalo, una viaggio alla scoperta del reporter attraverso la vita.
Tutto esaurito in sala (compresi i posti in piedi) e, con rammarico degli organizzatori, porte chiuse per gli ultimi arrivati. Quando il fotografo entra, un fragoroso applauso scandisce i suoi passi. Berengo Gardin se ne compiace sorridendo, perfettamente a suo agio, e inizia il dialogo con la platea. Vuole interagire e per due volte è il pubblico a porre domande.
Intervengono i giovani, alla ricerca di consigli e segreti, che il maestro filosoficamente concede: «La foto buona è sempre un colpo di fortuna, lungamente cercata – spiega – Non sono un creativo. Aspetto che succeda qualcosa e fotografo i creativi che agiscono, seguendo l’istinto. Anche la composizione è naturale».
Berengo Gardin raccomanda lo studio sui libri (lui stesso ne ha prodotti più di 200), e la pratica, lo scambio continuo con i maestri e i colleghi, come fece lui con Willy Ronis («il più importante»), Édouard Boubat e Robert Doisneau; poi Mario Dondero, Ugo Mulas (e il bar Jamaica di Milano) ed Henri Cartier-Bresson.
Guai a chiedergli qual è la sua foto più bella. «Una foto può essere esteticamente perfetta, ma non dire niente. La foto buona invece può anche essere mossa e sfuocata, ma racconta qualcosa – sentenzia – Considero il mio miglior scatto “Vaporetto”, per l’armonia delle forme e l’efficacia del messaggio».
È contro il digitale il maestro, non per snobismo, ma «perché la pellicola è profondità. Il digitale ci arriverà, ma per ora rimane freddo, piatto e metallico – spiega – E poi snatura il mestiere del fotografo, che esegue molti scatti quando ne basterebbe uno e così perde la “seconda foto”, la più importante».
«La mia forza ancor oggi è l’archivio personale, con oltre un milione e 500 mila scatti, racconti fotografici e sociali che rimarranno come documento degli anni in cui ho vissuto» conclude Berengo Gardin, invitando i fotografi a stampare e non solo conservare su supporto digitale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

MILTO 5

Fotografia

Un alieno a Parma: ecco chi è Milto5, "campione di selfie"  Video

3commenti

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

1commento

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

9commenti

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

borgotaro

Oggi i funerali di Danilo Savani

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

CALCIO

Buffon a quota 1000

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

CONCERTO

Mario Biondi al Regio, voce e ricordi

PROGETTO

Sala, c'è una badante per te: apre uno sportello

LEGA PRO

Parma, Ferrari: "Crediamo nei play-off, servono nuovi stimoli" Video

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

2commenti

EMERGENZA CRIMINALITA'

La 48 ore dei ladri: quattro case svaligiate, razzie sulle auto e spaccate Video

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

L'ATTACCO

Il sindaco di Londra: sventati 13 attacchi in 4 anni Video

Luca Donadel

"La verità sui migranti": il video che fa discutere il web

5commenti

SOCIETA'

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

PGN

In campo con la Polisportiva gioco

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano