19°

34°

Fotografia

Le donne di Greta Guidotti in simbiosi con la "Madre Terra"

L'artista-fotografa racconta come nasce la mostra che sarà inaugurata a luglio

Ricevi gratis le news
0

Una ragazza sdraiata nel fango dei vulcanetti di Regnano, sembra emergere dalla terra. Un’altra è accovacciata, quasi per mimetizzarsi, fra rocce e cespugli dell’Appennino. Rocce che altrove si trasformano in grotte: all’ingresso di una di queste fessure dalla terra, una donna senza veli. «La forma mi ricordava l’utero materno», spiega Greta Guidotti, autrice delle foto.

Nudo femminile e angoli “nascosti” dell’Appennino sono protagonisti degli scatti di “Madre Terra”, mostra in programma dal 18 luglio al 2 agosto nella Torre dell’Orologio di San Polo d’Enza. Gazzettadiparma.it pubblica il video di lancio e, in anteprima, alcuni scatti della mostra.

Greta Guidotti è originaria di Reggio Emilia, vive a Canossa e lavora come arredatrice. Si definisce “visual artist”: usa la fotografia per fini artistici. Ha studiato all’istituto d’arte Chierici di Reggio e si è cimentata con disegno e pittura ma, spiega lei, ora è la fotografia ad appassionarla. Nel 2012-2013 ha seguito un corso del circolo Brozzi di Traversetolo, dove nelle scorse settimane ha mostrato in anteprima il progetto “Madre Terra”, confrontandosi con occhi esperti.

«Ho sempre lavorato sul corpo, sulla donna, sul fattore non puramente estetico ma con un’ambivalenza di inconscio. Il corpo non come mezzo, ma un’espressione», spiega l’artista. C’è un messaggio “dietro” alle sue opere fotografiche? «No, più che altro la manifestazione di qualcosa che sento e che ‘butto fuori’ con pittura, disegno o fotografia».

In “Madre Terra”, trenta immagini fanno capire cosa si intenda per “foto artistiche”. Greta Guidotti fotografa ragazze nude, ma in modo ragionato, sempre all’interno di un contesto. Ha qualcosa da esprimere. Niente primi piani fini a se stessi: le modelle senza veli non sono il soggetto; ne fanno parte. «Il corpo e il nudo sono utilizzati da quando siamo al mondo. Qui è un ritorno all’arcaico – spiega la Guidotti -. A volte è labile il confine con la volgarità, l’ammiccamento o comunque la foto scadente». Non sembra il caso di questo portfolio. «Trovo che l’occhio della donna e quello dell’uomo siano diversi, nel fare foto di nudo. Dipende anche da cosa si fa… E’ esplicito che queste foto non si rivolgano alla sensualità. In questo progetto, il nudo mi sembra la cosa più naturale del mondo». 

La Guidotti considera la mostra sampolese una sorta di prova della maturità (artistica) ma non si sente ‘arrivata’: «A volte mi piacerebbe sperimentare… Bisogna studiare: non sono una fotografa pura. Utilizzo la fotografia come un mezzo. Mi interessano il risultato e l’espressione di quello che faccio, anche se la foto non è perfetta. Mi interessa che lo spettatore sia coinvolto da un’emozione». Emozione palpabile anche nella preparazione delle foto, racconta l’autrice. «Spesso lavoro con le persone, c’è coinvolgimento fra e me e il soggetto, che a sua volta comunica qualcosa». Gli scatti di “Madre Terra” sono stati realizzati a più riprese lungo l’Enza, a Rossena, a Campotrera (Canossa), alla Pietra di Bismantova, sul monte Ventasso, fra i vulcanetti di Regnano e in zona Tana della Mussina (Albinea). «Anziché contattare modelle ho coinvolto alcune amiche (6 in tutto, ndr) – spiega la Guidotti -. Penso siano quasi performance artistiche. Io spiego alle modelle cosa vorrei comunicare, poi andiamo in un luogo che mi piace: qui c’è collaborazione. Io le lascio andare: non è detto che si mettano dove dico io; ognuna ha trovato il suo posto all’interno del paesaggio. Tutte hanno trovato un elemento di appartenenza». E dall’incrocio di scenari studiati e pose spontanee, nasce “Madre Terra”. 

Immortalare nudi di donna in spazi aperti (sebbene isolati) non è sempre facile, anche dal punto di vista logistico. Chi ha posato in autunno ha dovuto sopportare l’aria fredda dell’Appennino, mentre le modelle sulle rocce hanno rimediato graffi. Nessun grosso problema comunque, assicura la Guidotti: «C’è anche l’aspetto divertente – aggiunge -. Avevo sempre qualcosa per coprire le ragazze, nel caso passasse qualcuno…».

“Madre Terra” sarà inaugurata sabato 18 luglio alle 19 nella torre medievale di San Polo d’Enza, con l’intervento dell’autrice e una performance di “danza orientale delle origini” a cura di Marica Montecchi. Orari: la prima sera, dalle 19 alle 22; il 19 luglio e i weekend successivi (24-26 luglio e 31 luglio – 2 agosto) dalle 18 alle 22. 


Foto in anteprima: la mostra "Madre Terra"


La locandina


Le foto di Greta Guidotti sulla violenza sulle donne


I link per scoprire l'arte di Greta Guidotti in questo articolo

Mostre, interviste, video: tutte le novità della sezione Fotografia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bloccata asta oggetti Madonna, tra cui slip usati

musica

Bloccata un'asta di oggetti di Madonna (tra cui slip usati)

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

Torino

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

2commenti

Sgarbi operato, sta bene

A CATTOLICA

Sgarbi operato, sta bene

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Il papà: voglio riabbracciare Solomon

Delitto

Papà Fred si racconta: tra il dolore infinito e la forza dell'amore

3commenti

Tg Parma

Delitto di via San Leonardo: Solomon a Parma incontra il padre Video

Tg Parma

In arrivo il caldo record, fiume Po sempre più in basso Video

carabinieri

Rapina in banca con sequestro a Busseto: arrestati in tre

via fleming

Urta un veicolo in sosta e finisce con l'auto a ruote all'aria Foto

Tg Parma

Ritiro di Pinzolo, prime due sedute di allenamento per il Parma

panocchia

Auto fuori strada: liberato il conducente incastrato tra le lamiere

Tribunale

Stalker violento condannato a tre anni

SORAGNA E BUSSETO

I sindaci dicono no ai profughi: "Non ci sono strutture adatte"

5commenti

Inchiesta

Le casalinghe a Parma, pareri a confronto

3commenti

SPETTACOLI

La carica dei 5mila all'Arena Shakespeare

Storie

Ieri e oggi: i maestri gelatai della Valtaro e Valceno

Incidenti

Si schianta in scooter, 46enne perde l'uso delle gambe

Un altro incidente simile a Roccabianca

Fidenza

Addio a Crovini, l'artista dei modelli

L'IMPRESA

Roberto, 1600 km in bici senza pause

tg parma

Tassi Carboni: "Auspico un terzo tempo fra maggioranza e opposizione

Parla il nuovo presidente del Consiglio comunale. Oggi l'intervista completa sulla Gazzetta

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

ECONOMIA

Bormioli Rocco: il ramo casalinghi venduto alla Bormioli Luigi

di Patrizia Ginepri

ITALIA/MONDO

l'emendamento

Cellulare alla guida: ritiro immediato della patente fino a 6 mesi

7commenti

Italia

Vaccini: ecco cosa è vero e cosa è falso Video

SPORT

RUGBY

Zebre, fumata "grigia." Il presidente della Fir dà le garanzie

I SEGNI DEL TOUR

Vene in rilievo e muscoli gonfi: le gambe di Poljanski sconcertano il web

SOCIETA'

Gazzareporter

Notte d'estate a Parma: Elena, modella sullo Stradone

4commenti

PALERMO

Sesso in macchina in autostrada: multa da 10 mila euro

1commento

MOTORI

TOYOTA

Yaris GRMN, dal Nurburgring la Yaris più potente di sempre

DAIMLER

Mercedes, "richiamo" volontario per 3 milioni di motori diesel