-5°

Fotografia

Le donne di Greta Guidotti in simbiosi con la "Madre Terra"

L'artista-fotografa racconta come nasce la mostra che sarà inaugurata a luglio

0

Una ragazza sdraiata nel fango dei vulcanetti di Regnano, sembra emergere dalla terra. Un’altra è accovacciata, quasi per mimetizzarsi, fra rocce e cespugli dell’Appennino. Rocce che altrove si trasformano in grotte: all’ingresso di una di queste fessure dalla terra, una donna senza veli. «La forma mi ricordava l’utero materno», spiega Greta Guidotti, autrice delle foto.

Nudo femminile e angoli “nascosti” dell’Appennino sono protagonisti degli scatti di “Madre Terra”, mostra in programma dal 18 luglio al 2 agosto nella Torre dell’Orologio di San Polo d’Enza. Gazzettadiparma.it pubblica il video di lancio e, in anteprima, alcuni scatti della mostra.

Greta Guidotti è originaria di Reggio Emilia, vive a Canossa e lavora come arredatrice. Si definisce “visual artist”: usa la fotografia per fini artistici. Ha studiato all’istituto d’arte Chierici di Reggio e si è cimentata con disegno e pittura ma, spiega lei, ora è la fotografia ad appassionarla. Nel 2012-2013 ha seguito un corso del circolo Brozzi di Traversetolo, dove nelle scorse settimane ha mostrato in anteprima il progetto “Madre Terra”, confrontandosi con occhi esperti.

«Ho sempre lavorato sul corpo, sulla donna, sul fattore non puramente estetico ma con un’ambivalenza di inconscio. Il corpo non come mezzo, ma un’espressione», spiega l’artista. C’è un messaggio “dietro” alle sue opere fotografiche? «No, più che altro la manifestazione di qualcosa che sento e che ‘butto fuori’ con pittura, disegno o fotografia».

In “Madre Terra”, trenta immagini fanno capire cosa si intenda per “foto artistiche”. Greta Guidotti fotografa ragazze nude, ma in modo ragionato, sempre all’interno di un contesto. Ha qualcosa da esprimere. Niente primi piani fini a se stessi: le modelle senza veli non sono il soggetto; ne fanno parte. «Il corpo e il nudo sono utilizzati da quando siamo al mondo. Qui è un ritorno all’arcaico – spiega la Guidotti -. A volte è labile il confine con la volgarità, l’ammiccamento o comunque la foto scadente». Non sembra il caso di questo portfolio. «Trovo che l’occhio della donna e quello dell’uomo siano diversi, nel fare foto di nudo. Dipende anche da cosa si fa… E’ esplicito che queste foto non si rivolgano alla sensualità. In questo progetto, il nudo mi sembra la cosa più naturale del mondo». 

La Guidotti considera la mostra sampolese una sorta di prova della maturità (artistica) ma non si sente ‘arrivata’: «A volte mi piacerebbe sperimentare… Bisogna studiare: non sono una fotografa pura. Utilizzo la fotografia come un mezzo. Mi interessano il risultato e l’espressione di quello che faccio, anche se la foto non è perfetta. Mi interessa che lo spettatore sia coinvolto da un’emozione». Emozione palpabile anche nella preparazione delle foto, racconta l’autrice. «Spesso lavoro con le persone, c’è coinvolgimento fra e me e il soggetto, che a sua volta comunica qualcosa». Gli scatti di “Madre Terra” sono stati realizzati a più riprese lungo l’Enza, a Rossena, a Campotrera (Canossa), alla Pietra di Bismantova, sul monte Ventasso, fra i vulcanetti di Regnano e in zona Tana della Mussina (Albinea). «Anziché contattare modelle ho coinvolto alcune amiche (6 in tutto, ndr) – spiega la Guidotti -. Penso siano quasi performance artistiche. Io spiego alle modelle cosa vorrei comunicare, poi andiamo in un luogo che mi piace: qui c’è collaborazione. Io le lascio andare: non è detto che si mettano dove dico io; ognuna ha trovato il suo posto all’interno del paesaggio. Tutte hanno trovato un elemento di appartenenza». E dall’incrocio di scenari studiati e pose spontanee, nasce “Madre Terra”. 

Immortalare nudi di donna in spazi aperti (sebbene isolati) non è sempre facile, anche dal punto di vista logistico. Chi ha posato in autunno ha dovuto sopportare l’aria fredda dell’Appennino, mentre le modelle sulle rocce hanno rimediato graffi. Nessun grosso problema comunque, assicura la Guidotti: «C’è anche l’aspetto divertente – aggiunge -. Avevo sempre qualcosa per coprire le ragazze, nel caso passasse qualcuno…».

“Madre Terra” sarà inaugurata sabato 18 luglio alle 19 nella torre medievale di San Polo d’Enza, con l’intervento dell’autrice e una performance di “danza orientale delle origini” a cura di Marica Montecchi. Orari: la prima sera, dalle 19 alle 22; il 19 luglio e i weekend successivi (24-26 luglio e 31 luglio – 2 agosto) dalle 18 alle 22. 


Foto in anteprima: la mostra "Madre Terra"


La locandina


Le foto di Greta Guidotti sulla violenza sulle donne


I link per scoprire l'arte di Greta Guidotti in questo articolo

Mostre, interviste, video: tutte le novità della sezione Fotografia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

«Preso a calci e pugni per divertimento»

2commenti

Weekend

Una domenica tra musica e fuoristrada: l'agenda

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

Lega Pro

Parma tra novità e cerotti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

20commenti

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

Cinema

Caschi made in Parma per «Alien»

PEDEMONTANA

Polizia municipale, multe in aumento

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

Francesca che dall'ospedale aspetta il suo Stefano

Stati Uniti

Una marea rosa contro Trump invade le città americane Video

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto