13°

24°

TG PARMA

Rifiuti da fuori provincia: 11 luglio, manifestazione a Parma

Ricevi gratis le news
15

Il Comune chiama a raccolta cittadini e partiti per dire no ai rifiuti da fuori e bloccare l'incremento della capacità dell'inceneritore.

Dice una nota del Comune: 
L'appuntamento è per sabato 11 luglio alle ore 18 in piazzale Santa Croce: il Comune chiama a raccolta partiti, movimenti civici, cittadini e tutti coloro che condividono la richiesta di fermare l'applicazione dell'articolo 35 del decreto noto come "Sblocca Italia", che liberalizza il conferimento dei rifiuti anche al di fuori dei confini regionali, e soprattutto di stoppare la richiesta di Iren di incrementare la portata dell'inceneritore di Parma a 195.000 tonnellate l'anno.
L'annuncio della manifestazione è arrivato direttamente dal sindaco e dall'assessore all'ambiente nel corso di una conferenza stampa in Municipio: "La richiesta di Iren per aumentare la portata dell'inceneritore è assolutamente inaccettabile - ha affermato Federico Pizzarotti - sarebbe una beffa per i cittadini e uno schiaffo a chi agisce in modo virtuoso nella gestione dei rifiuti. Stesso discorso vale per l'articolo del decreto Sblocca Italia che permette alle società come IREN, che hanno scopo di lucro, di importare rifiuti senza vincoli territoriali, non tenendo in alcun conto i patti stipulati dalle singole comunità. Non si può fare questo sulla pelle dei cittadini . ha concluso Pizzarotti - e mi pare che anche le altre forze politiche abbiano acquisito consapevolezza del problema. Per questo faremo un corteo senza bandiere per dire tutti insieme che la città non vuole essere presa in giro".
"Parma si mobiliterà - ha affermato a sua volta l'assessore all'ambiente Gabriele Folli - per denunciare chi vuole tradire i patti siglati sul territorio nel passato, che prevedevano appunto limiti precisi sulla quantità di rifiuti da conferire all'inceneritore e soprattutto limitavano il bacino d'azione dell'impianto a città e provincia di Parma. Per questo chiediamo ad IREN di ritirare la richiesta di ampliare al capacità dell'impianto. Spero che le posizioni assunte di recente da diverse forze politiche, fra le quali il Partito Democratico, contribuiscano ad evitare uno schiaffo alla città, e chiediamo alla Provincia di negare, per quanto di sua competenza, l'importazione dei rifiuti".
Il sindaco ha anche reso noto che della vicenda si sta parlando in modo costruttivo in sede di conferenza dei capigruppo e che i consiglieri stanno predisponendo una mozione. Inoltre il Comune di Parma proporrà all'assemblea dei sindaci una delibera di indirizzo in cui si inviterà il presidente della Provincia ad esprimere il diniego all'aumento di capacità dell'inceneritore di Parma.
"Viviamo in un territorio ad altissimo tasso di inquinamento - ha ricordato ancora lo stesso Folli - e l'inceneritore produce una quantità considerevole di scorie. I patti erano chiari: rifiuti solo a livello provinciale, tariffe concordate e quantità massime prefissate. Iren non può mettersi contro un territorio in cui lavora su vari ambiti."
"Quella che facciamo oggi - ha affermato in chiusura Pizzarotti - è una chiamata istituzionale rivolta alla città, con l'obiettivo di raggiungere il risultato che ci siamo prefissi, e potremo farlo se sapremo essere uniti e coesi ".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Goldwords

    12 Giugno @ 19.56

    Se non organizzeranno pullman da fuori, come i rifiuti, si troveranno si e no per far una briscola!! Oramai il Pizza e Folli, alla pari dell'Iren, a Parma hanno la stessa credibilità dei 3 euro di carta. Sono persino riusciti a far diventare antipatici gli spazzini!! Adesso questa ennesima buffonata!! Andatevene orami siete come il pesce dopo 3 giorni!!

    Rispondi

  • PaoloUno

    12 Giugno @ 17.36

    Voglio provare a mettermi nei panni di Pizzarotti. Sono inc...o nero con Iren (con una piccola pausa nel momento dei dividendi delle azioni). Iren mi chiede di passare con i tubi del teleriscaldamento attraverso il Parco Ducale e mi offre, come contropartita, lo sfalcio dell'erba o poco più. Io, Sindaco dignitoso e coerente, dico no e li mando a quel paese e l'erba me la taglio da solo. Potrebbe Pizzarotti spiegare perché ha dato l'autorizzazione ad Iren di sbudellare il Parco Ducale per fare passare i tubi? Possibilmente senza raccontarci la favola che lo fa per evitare disagi in Viale Piacenza, tanto non ci crede nessuno. Io dico che sono tutti d'accordo, è tutta una sceneggiata con attori che recitano la loro parte come da copione e ci stanno prendendo per dove sappiamo.

    Rispondi

  • fortunato

    12 Giugno @ 17.24

    tanto si sa che bruceranno i rifiuti da fuori , è già scritto.

    Rispondi

  • MauB

    12 Giugno @ 17.16

    La manifestazione ha/avrà l'effetto che può avere assumere una tachipirina per sconfiggere il cancro (a proposito di inceneritore!). Domanda: alla manifestazione sarà presente anche Beppe Grillo ? Il Beppe Grillo che, in data 22/09/2012, in una pubblica piazza, davanti a migliaia di testimoni proclamò: “Questo inceneritore di Parma non deve accendersi. Non riusciranno mai a farlo e, se lo faranno, dovranno passare sul cadavere di Pizzarotti”...

    Rispondi

    • Vercingetorige

      12 Giugno @ 18.13

      IL CANCRO E' UNA MALATTIA A GENESI MULTIFATTORIALE . L' inquinamento atmosferico è una delle sue concause . Le fonti principali di inquinamento dell' aria sono gli impianti di riscaldamento , il traffico veicolare e l' attività industriale . Gli inceneritori possono avere un ruolo del tutto marginale . E' dimostrato che inceneritori che brucino fino a 140000 tonnellate di rifiuti all' anno non hanno conseguenze sui terreni , sulle coltivazioni , sulle persone e sul bestiame circostante . Lo dimostra anche il fatto che , dopo vent' anni dalla chiusura del vecchio inceneritore del Cornocchio , molto più antiquato ed inquinante di quello di Ugozzolo , non è segnalata nella zona alcuna incidenza anomala del cancro . Se il teleriscaldamento , alimentato dall' inceneritore , consentirà lo spegnimento di decine di migliaia di caldaie condominiali e caldaiette famigliari , potrebbe addirittura contribuire a ridurre l' inquinamento atmosferico. Mi lascia perplesso l' aumento della capacità .

      Rispondi

      • Asterix

        13 Giugno @ 08.42

        Decine di migliaia di caldaie condominiali? Quindi afferma che bruciate rifiuti inquina meno che bruciare gas? Il teleriscaldamento di Parma è alimentato a metano cosa sta dicendo non a nafta. Deve smetterla di fare mala informazione. Secondo mi piacerebbe sapere chi modifica il proprio impianto di casa, la maggior parte sono alimentati a metano per allacciarsi al teleriscaldamento?con dei costi personali notevoli pensi ad un condominio e non ottenere un beneficio economico e non poter regolare la temperatura a proprio piacimento. Viero parlava di tremila calorie a metano che forse verranno spente. La gazzetta si faccia dire da Iren quanti contratti a fatto per spegnere caldaie a gasolio per allacciarsi al teleriscaldamento. Forse è lei che gira con gli zufoli e i tamburelli ...

        Rispondi

        • Vercingetorige

          13 Giugno @ 19.12

          UTILIZZARE IL CALORE PRODOTTO DALLA COMBUSTIONE DI RIFIUTO RESIDUO nel termovalorizzatore di Ugozzolo , SE NON SI SUPERERANNO LE 140000 TONNELLATE ALL' ANNO , sarà del tutto innocuo per le persone , i terreni , le coltivazioni e gli animali circostanti , com' è stato pubblicato in Letteratura Scientifica da ricercatori canadesi nel gennaio 2014 , e lei, che poi si permette di parlare di "mala informazione " altrui , non ha mai letto . Per la stessa ragione io ho espresso qualche perplessità sull' aumento della capacità dell' impianto dalle attuali 130000 a 195000 tonnellate. Lei , intanto , continui a sbatter pentolacce !

          Rispondi

        • Vercingetorige

          13 Giugno @ 18.30

          E LEI CON L' ANELLO AL NASO E LA SVEGLIA AL COLLO ! Quello che io devo o non devo smettere non dipende da lei e le sue minacce mi fanno un pò meno di un baffo ! Lei vedrà se il teleriscaldamento non sarà alimentato dal termovalorizzatore ! Altro che metano ! E , visto che , secondo le sue brillanti deduzioni , al teleriscaldamento non si allaccerà nessuno , si vede che IREN , col complice consenso del Comune di Parma , sta sbudellando tutta la città per fare contenti gli "stradini" . Dia retta : torni a trombette e pentolacce !

          Rispondi

  • Vercingetorige

    12 Giugno @ 16.40

    CI VADO ANCH' IO ! Compari e comari in arrivo in pullman da Agrigento ! Torta fritta , spalla cotta e lambrusco per tutti ! Gruppi folkloristici e balli ! Zufoli , trombette , tamburelli e pentolacce ! Pizzarotti , in piazza della Pace , ci farà vedere le diapositive del viaggio in America , coi contenitori differenziati e le isole ecologiche.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

1commento

Claudio Baglioni

Claudio Baglioni

spettacoli

Sanremo, Baglioni sarà conduttore e direttore artistico

1commento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

DOMANI

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Cade in bici, è grave

nel pomeriggio

Cade in bici in via Garibaldi: ottantenne ricoverato in gravi condizioni Video

tg parma

Viadotto sul Po chiuso, il Governo vaglia la fattibilità del ponte di barche Video

5commenti

anteprima gazzetta

Massese, i mesi passano e nulla cambia: resta pericolosa

gazzareporter

Strada allagata in via Gramsci

Pilotta

Verdi Off, le emozioni di Brilliant Waltz Video - 2

venezia-Parma

Brutto momento, D'Aversa: "Dobbiamo uscirne con la voglia di lottare" Video

1commento

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

27commenti

fauna selvatica

Trasporto di animali feriti, affidato l'incarico

Il responsabile del servizio è il dr.Giovanni Maria Pisani

2commenti

tg parma

Blitz col coltello in farmacia, è caccia ai rapinatori Video

1commento

PROCESSO

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

ROCCABIANCA

Ponte sul Po, prima i disagi ora gli incidenti

Università

Mercoledì 27 si vota per il nuovo rettore: dove e come

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

FRODE

Wally Bonvicini parla e si difende

2commenti

TORRECHIARA

Il mistero della settima porta

gazzareporter

Rifiuti "in bella mostra": la segnalazione dalla zona ospedale

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

uragani

Maria: cede una diga a Portorico, allagate due cittadine

Massa Carrara

Le spese pazze di don Euro: indagato anche il vescovo di Massa

SPORT

motogp

Aragon, seconde libere: Rossi 20° Domina Pedrosa

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

turismo

A Forte dei Marmi prorogata la chiusura degli stabilimenti: 5 novembre

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery