15°

29°

Parma calcio

Lucarelli: "Ce l'abbiamo messa tutta, non ci siamo riusciti"

Ora l'accertamento delle responsabilità del dissesto

Ricevi gratis le news
1

I curatori fallimentari del Parma, Angelo Anedda e Alberto Guiotto comunicano attraverso una nota che il giudice delegato Pietro Rogato, "previo confronto con il Comitato dei Creditori, ha preso atto dell’assenza di offerte per l’acquisto dell’azienda sportiva e ha pertanto constatato l’assenza dei presupposti per l’ulteriore prosecuzione dell’esercizio provvisorio che terminerà con la giornata odierna. I curatori comunicano altresì di avere inoltrato richiesta alla Figc affinchè sia comunque consentito alla squadra giovanile partecipante al campionato Giovanissimi Nazionali, di disputare le partite di semifinale e finale previste nei prossimi giorni. Le attività della procedura proseguiranno ora attraverso la determinazione delle passività non sportive, la liquidazione dell’attivo, l’accertamento delle responsabilità del dissesto e del mancato controllo, con le conseguenti azioni risarcitorie". 

LUCARELLI: "NON DIMENTICHIAMO CHI HA CAUSATO TUTTO QUESTO". «E' finita, c'è poco da commentare. Non c'è più futuro per il Parma calcio». E’ stato questo il laconico commento di Alessandro Lucarelli, capitano della squadra crociata e membro del comitato dei creditori. Pochi minuti dopo la conclusione dell’udienza di fronte al Giudice delegato che ha decretato la fine del club, ha aggiunto ai ggiornalisti - «nonostante ce l’abbiamo messa tutta non ce l'abbiamo fatta. Anche Piazza e Corrado hanno provato in tutti i modi a salvarci ma in due mesi e mezzo non sono riusciti a capire fino in fondo l’entità del debito futuro. Questo fa capire l’entità dei danni che hanno fatto quei due (Ghirardi e Leonardi) nei loro anni di permanenza a Parma».
«Non dimentichiamo mai chi ha causato tutto questo - ha ribadito Lucarelli - Sicuramente abbiamo fatto anche noi degli errori in queste settimane, ma erano a fin di bene, c'è invece chi ha causato tutto questo con la propria cattiva gestione e deve pagare. Adesso stiamo pagando tutti noi per colpa di altri. Leonardi collabora con il Latina? E’ una cosa che mi fa schifo. La federazione non dovrebbe permetterlo».

VIDEO: LA DELUSIONE DI LUCARELLI. Il capitano Alessandro Lucarelli, che fa parte del comitato dei creditori, dice dopo l'incontro in tribunale: "Ce l'abbiamo messa tutta per dare un futuro al Parma ma non ci siamo riusciti". Nel video di Sandro Piovani, Lucarelli aggiunge un "grazie" ai tifosi. 


IL DG DELLA FEDERAZIONE MICHELE UVA: "FIGC NON POTEVA FARE ALTRO". 
«Quando una società fallisce c'è sempre un senso di dispiacere». Così il dg della Figc, Michele Uva, sul fallimento del Parma. «La federazione con le regole vigenti non poteva fare nulla di più», aggiunge il dirigente federale a margine della presentazione delle Universiadi, svoltasi nella sede della Federcalcio di via Allegri. «C'è un doppio dispiacere, per la storia del club e poi personalmente anche avendo fatto cinque anni a Parma - aggiunge Uva, in passato dg dei ducali -. Il mondo del calcio deve essere sostenibile economicamente, quindi bisogna fare il passo lungo quanto la propria gamba. Nel passato abbiamo avuto altri fallimenti importanti, società che oggi sono ripartite e sono tornate in Serie A: è quello che ci si augura che possa accadere anche in futuro. Ma soprattutto ci si augura che non accadano più questi casi». Sul fallimento della società emiliana, Uva, non ritiene però ci siano delle responsabilità della Figc. «Le nuove norme messa da federazione per l’iscrizione campionati mirano alla sostenibilità economica - conclude -, ma da qui in avanti. Non ci si possono prendere delle responsabilità per il passato».


LA PARLAMENTARE COCCIA (PD) CHIEDE GARANZIE PER I DIPENDENTI. 
"Il fallimento del Parma è una pessima notizia per tutto il calcio italiano. Mi auguro che ora si compiano tutti i passi necessari per la tutela di tutti i lavoratori, sia per quanto riguarda i calciatori che i dipendenti". Questo il commento di Laura Coccia, parlamentare Pd ed ex-atleta, sulla vicenda del fallimento del Parma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • danila

    22 Giugno @ 18.04

    comunque grazie alessandro

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Magiafuoco/2

monchio

Se in Appennino arriva Mangiafuoco Video

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

6commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

2commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

10commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

2commenti

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

22commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

1commento

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SOCIETA'

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

Usa

Quando la "diva" Luna oscura totalmente il sole  Foto

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti