-2°

TG PARMA

Spip: il Pd respinge le accuse di Bosi

Ricevi gratis le news
1

"Le accuse di essere in qualche modo coinvolti nel caso Spip sono infondate e infamanti. Il sindaco Pizzarotti e la sua maggioranza stanno cercando di coprire le loro mancanze e il loro fallimento nel gestire la città". Il Partito democratico di Parma risponde alle accuse lanciate qualche giorno fa dal capogruppo del Movimento cinque stelle Marco Bosi riguardo alla corresponsabilità di alcuni ex consiglieri comunali del Pd nel caso Spip. In conferenza stampa il segretario provinciale Gianpaolo Serpagli, quello cittadino Lorenzo Lavagetto e i rappresentanti del gruppo consigliare attuale e di quello passato (tra cui Massimo Iotti e Giorgio Pagliari) hanno rispedito al mittente le accuse. “La delibera citata da Bosi – hanno detto – riguarda un aspetto urbanistico e cioè la cassa di espansione, il Pd la votò solo dopo l’approvazione di un emendamento a firma Pagliari-Ablondi che cambiava sostanzialmente il testo”. Nel video, la cronaca e le interviste del TgParma


Continua il comunicato del Pd:
Tutti i presenti hanno voluto sottolineare la mancanza di fondamento di quanto detto da Bosi durante l’ultimo consiglio e quanto questo attacco sia gratuito e inutile. “Il Movimento cinque stelle – hanno sottolineato – non si deve permettere di gettare fango su chi è riuscito, ancora prima della magistratura, a mettere in luce le nefandezze compiute dalla giunta Vignali e, ancora peggio, non si possono coprire le mancanze di un sindaco non in grado di governare attaccando l’opposizione che ha sempre fatto il proprio dovere”.

Ad aprire le dichiarazioni è stato il consigliere comunale Franco Torreggiani uno di tre, insieme a Iotti e a Pagliari, ad essere stato tirato in ballo da Bosi. “Da sempre – ha detto – abbiamo lavorato per cercare la verità. Lo abbiamo fatto con Vignali riuscendo a far cadere la sua giunta e lo stiamo facendo nello stesso modo con Pizzarotti. Non possiamo permettere che il nostro lavoro venga denigrato da chi non entra nel merito dei fatti ma cerca solo di spostare l’attenzione”. Dello stesso tenore anche l’altro consigliere comunale presente: Alessandro Volta. “Il M5S deve capire che il ruolo dell’opposizione è fondamentale per un Comune, i cittadini ci hanno dato questo mandato e lo porteremo sino in fondo. Non si può strumentalizzare una vicenda grave come quella di Spip solo a fini propagandistici”.

L’attuale senatore Giorgio Pagliari, che è stato capogruppo del Pd in consiglio comunale dal 2007 al 2012, ha ripercorso la vicenda Spip ma ha anche ricordato le tante battaglie fatte dai consiglieri Pd durante la gestione Vignali. “Il sindaco Pizzarotti – ha detto – aveva promesso un cambiamento completo rispetto al passato ma in questa città tutto è fermo a partire dalla parte economica. Con che faccia arrivano a muovere delle accuse a noi quando, dopo tre anni alla guida della città, non hanno fatto nemmeno una azione di responsabilità contro i responsabili di quello che accadeva in passato”. Alla fine del suo intervento il parlamentare parmigiano lancia una sfida al sindaco e alla sua maggioranza. “Se sono tanto sicuri della loro posizione – dice – che vengano a parlarne in un incontro pubblico. Noi siamo assolutamente disponibili, poi vedremo cosa ne pensano i cittadini”.

Dello stesso avviso è l’attuale consigliere regionale Massimo Iotti. “Bosi ha detto delle cose false, si cita una delibera che nulla ha a che fare con quanto successo sul caso Spip. Ormai la politica portata avanti in consiglio comunale fa molta tristezza, così come fa tristezza una maggioranza che non avendo argomenti prova a spostare l’attenzione denigrando l’avversario su fatti assolutamente non reali”. Duro anche l’intervento del segretario cittadino Lavagetto che ha parlato di “parole lesive e offensive da parte di Bosi, dovute al fatto che il giorno precedente non erano stati in grado di avere il numero legale in consiglio comunale e che le opposizioni lo hanno fatto notare non rispondendo all’appello”.

A chiudere ci ha pensato il neo segretario provinciale Gianpaolo Serpagli. “E’ chiaro a tutti – dice – che Bosi ha dovuto coprire il suo capo provando a spararla più grossa contro chi si trovava in consiglio comunale qualche anno fa. Ma noi, come Pd, a questo gioco non ci stiamo e anzi continueremo a sottolineare, se è possibile con ancora più forza, le inefficienze della giunta che non è in grado di governare la città”:

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • antonio

    26 Luglio @ 00.24

    Per quanto concerne la tristezza Iotti è un esempio, con un opposizione del genere si rischia Pizzarotti a vita

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

Rebel Circle al Be Movie

FESTE PGN

Rebel Circle al Be Movie Foto

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Biotestamento

L'ESPERTO

Biotestamento: come si fa a depositare le disposizioni

di Arturo Dalla Tana, notaio

Lealtrenotizie

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori

tg parma

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori. Come sarà Video

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

Montanara

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

1commento

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

elezioni

Salvini a Parma: "La flat tax per rimettere soldi nelle tasche degli italiani"

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

3commenti

BASSA REGGIANA

Brescello: trovato un furgone rubato e "depredato"

BEDONIA

Furto all'agriturismo La Tempestosa

1commento

Lutto

Addio a padre Simoncini, ultimo gesuita di Parma

incidente

Pedone investito a Ramiola

60 anni di legge Merlin

Le ragazze salvate dalla tratta

elezioni

Scuole seggio, chiuse dal 3 al 6 marzo. Per universitari fuorisede trasporti con tariffe agevolate

BORGOTARO

Addio ad Arnaldo Acquistapace

1commento

TERREMOTO

Una struttura polivalente per Accumoli con l'aiuto di Cariparma 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Tajani l'europeista incubo di Salvini

di Vittorio Testa

1commento

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

ITALIA/MONDO

LIGURIA

Terremoto di magnitudo 2.2 a Genova: evacuate alcune scuole

San Polo d’Enza

Il “Grande fratello” incastra la banda dei salumi: denunciati in sei

1commento

SPORT

FORMULA 1

Il ritorno del "Biscione": ecco l'Alfa Romeo C37

Calciomercato

Pirlo lascia il calcio e annuncia il suo match di addio

SOCIETA'

musica

Dopo quasi 30 anni tornano i primi dischi in vinile della Sony

Altri sport

Il mondo della pallanuoto piange Roberto Gandolfi

MOTORI

NOVITA'

Mercedes Classe B Tech, quando la tecnologia è alla portata

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato