tg parma

Corsie degli autobus: il Comune attiva le telecamere. Multe per i trasgressori

Ricevi gratis le news
23

Da martedì 22 settembre saranno attive le telecamere che sorvegliano le corsie preferenziali degli autobus. Gli automobilisti che ignoreranno i divieti saranno multati. 


Il comunicato del Comune:

Saranno attivati a partire da MARTEDI’ 22 SETTEMBRE i nuovi sistemi elettronici di controllo degli accessi alle tre corsie riservate bus. Le corsie su cui sarà attivo il “varco elettronico” sono le seguenti: Via Montebello, corsia riservata presente nel tratto da via Terranova a viale Rustici in direzione Lungoparma; Via Zarotto, corsia riservata presente nel tratto da via Sidoli a via Casa Bianca, direzione via Emilia; Stazione FS, corsia riservata presente su viale Falcone direzione viale Bottego.

L’assessore Folli a questo proposito dichiara: “Con l’implementazione delle telecamere di controllo in queste strade sarà possibile mantenere costantemente monitorato l’accesso dei mezzi abilitati al passaggio nelle corsie riservate permettendo così di destinare ad altri servizi le forze di polizia municipale che a rotazione venivano destinate per sanzionare i veicoli privati a cui non è consentito l’accesso. Nello studio di fattibilità del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, attualmente in corso di lavorazione, uno degli elementi di indirizzo è sicuramente quello di favorire l’uso dei modi di trasporto a minor impatto ambientale e sociale e che assume come criterio guida l’uso efficiente delle risorse pubbliche per ridurre la dipendenza dall’uso dell’auto negli spostamenti di breve distanza. E’ ovviamente nostra intenzione dare la massima diffusione e comunicazione all’iniziativa per evitare spiacevoli inconvenienti a chi, impropriamente, ora sta utilizzando queste vie riservate al trasporto pubblico”.

Il sistema di controllo elettronico è stato installato dalla Società per la Mobilità e il Trasporto Pubblico (SMTP SpA) su specifico affidamento del Comune di Parma, proprio per agevolare soprattutto il mezzo pubblico aumentandone la velocità commerciale e così anche l’attrattività rispetto agli spostamenti con auto privata. Con il sistema dei nuovi varchi elettronici viene potenziato il controllo automatico già presente nelle corsie di via D’Azeglio, via Repubblica e Barriera Bixio, anche se le corsie preferenziali a Parma sono ben di più con un’estensione complessiva di quasi 8 chilometri.

La regolamentazione delle modalità di transito e di accesso nelle corsie preferenziali è riassunta di seguito:
DIVIETO DI CIRCOLAZIONE 24 ORE SU 24 PER TUTTI I VEICOLI eccetto:
autobus e filobus;
taxi e autovetture NCC;
VV.FF. e veicoli di soccorso;
veicoli delle forze dell’ordine (di servizio e di copertura);
veicoli della Polizia Municipale;
veicoli adibiti al trasporto delle persone invalide;
carri attrezzi per servizio di rimozione o blocco dei veicoli lasciati in sosta vietata;
veicoli adibiti a spazzamento strade e raccolta rifiuti;
veicoli IREN e TEP (individuabili da apposito logo sulla carrozzeria);
veicoli del Comune di Parma (individuabili da apposito logo sulla carrozzeria);
veicoli Infomobility S.p.A. e Parma Infrastrutture S.p.A. (individuabili da apposito logo sulla carrozzeria);
veicoli portavalori;
veicoli degli istituti di vigilanza;
veicoli servizio car-sharing nazionale (individuabili da apposito logo sulla carrozzeria);
veicoli a sola trazione elettrica;
biciclette;
ciclomotori e motocicli ibridi (deroga inizialmente ammessa solo alle corsie riservate di Repubblica, Mazzini e D’Azeglio, ora estesa a tutte le corsie). 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    22 Settembre @ 14.09

    Non preoccupatevi la prossima giunta sicuramente manderà via gli immigrati,toglierà questo sistema di raccolta rifuti compreso le multe per chi sbaglia,annullerà le corsie preferenziali,toglierà i velox sulla tangenziale,farà scomparire tutti gli spacciatori chiuderà tutti i centri sociali e sgombererà tutte le case occupate.

    Rispondi

  • la rivolta di atlante

    22 Settembre @ 08.12

    la rivolta di atlante

    NON VEDO COME ABBIA FATTO A PENSARE CHE IO SIA UN SOSTENITORE DI QUESTA GIUNTA... SONO UNO DI QUEI FESSI CHE VANNO SEMPRE A VOTARE E TROVANDO UN CENTRODESTRA IN PROCURA E UN CENTROSINISTRA INCOLLATO IN PROVINCIA HA DOVUTO SCEGLIERE LA TERZA VIA..... MA. INCROCIARE LE DITA NON È BASTATO. SONO MOLTO PENTITO MA ALLORA NON AVEVO VISTO ALTRA SCELTA DI SOSTANZA.

    Rispondi

    • sindaco

      22 Settembre @ 08.35

      chi lascia la via vecchia per la nuova.... tutto questo per fare un dispetto a Bernazzoli, neanche avesse tirato sotto uno in macchina....

      Rispondi

  • la rivolta di atlante

    21 Settembre @ 19.22

    la rivolta di atlante

    I PINK FLOYD DEL MURO DI MULTE HANNO AGGIUNTO UN ALTRO MATTONE. ORAMAI CI STANNO CIRCONDANDO, SPERANDO DI AVERE UN SEGUITO TRA I GIUSTIZIALISTI, MA NON HANNO FATTO I CONTI CON 2 FATTORI: A = LE MULTE A 24 ORE E AUTOMATICHE BECCANO ANCHE I TUOI ELETTORI -- B = IL VOTO SI SVOLGE DENTRO LA CABINA ELETTORALE E NON IN PIAZZA. ADDIO BONACCIONI SENZA SPERANZA, A MAI PIÙ. TZIPRAS PER VINCERE LA SECONDA VOLTA HA FATTO QUELLO CHE QUANDO È STATO ELETTO LA PRIMA VOLTA DICHIARÒ DI NON VOLER FARE. QUESTA È LA CRUDA REALTÀ POLITICA, VOI SIETE IMMERSI NEL MONDO DI PUFFOLANDIA. CHE DOCCIA FREDDA CHE VI FARETE... MOLLATE ALMENO IL MOVIMENTO PER IL BENE DEL MOVIMENTO STESSO.

    Rispondi

  • la rivolta di atlante

    21 Settembre @ 19.10

    la rivolta di atlante

    FOLLI, FAI LE COSE IN MANIERA DEFINITIVA. SEQUESTRA TUTTE AUTO PRIVATE E CHIUDI LE CONCESSIONARIE, COSÌ FINALMENTE USEREMO TUTTI GLI AUTOBUS O GLI ASINELLI SARDI. OPPURE POSSIAMO FARE UNA BELLA PROTESTA E DOPO AVER SMONTATO LA TARGA CI METTIAMO UNA FOTO RICORDO DI QUESTA GIUNTA IN FORMATO A4. SARÀ L'ULTIMA VOLTA CHE VI VEDIAMO TUTTI INSIEME!!!!!!

    Rispondi

  • stefano

    21 Settembre @ 17.21

    A parte il fatto che il senso unico di via Zarotto non lo vuole nessuno e cosi facendo costringete la gente a fare il giro dell'oca a tornare a casa,quindi ad aumentare,e non diminuire, lo smog. A parte questo dettaglio, tutti passeranno da via Einstein quindi per via Archimede per fare gli ultimi 10m contro mano di via Zarotto.Sarebbe bastato mettere la telecamera all'altezza della piscina in modo da non permettere cio'. Invece per quanto riguarda moto e scooter di grossa cilindrata passeranno direttamente dalla pista ciclabile. Complimenti all'intelligenza del Comune!

    Rispondi

    • Virginia

      21 Settembre @ 18.13

      La telecamera è posta a 180 metri da via Archimede, sei proprio sicuro che le telecamere ad alta defininizione non ti vedano? Anche sulla ciclabile se ci vai in moto pensi che non ti vedano? Si vede che non sei mai stato nella sala operativa dei varchi elettronici di Infomobility, per la verità non è aperta al pubblico ma io che ci sono stata ti garantisco che ti vedono.

      Rispondi

      • sindaco

        21 Settembre @ 19.49

        mi scusi ma lei è qui apposta per fare saccente terrorismo psicologico? sono tutti così i sostenitori di questa giunta?

        Rispondi

    • salamandra

      21 Settembre @ 18.09

      Dato che la telecamera riconosce le targhe, basterebbe lasciare il permesso di transito a chi abita tra via Zarotto, via sidoli e via Emilia. Cioé ai residenti.

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene record, perché e come è succeso

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è succeso

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perchè Parma non capì il suo talento?

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS