21°

la polemica

Pizzarotti e la bufera sui "15 anni persi": "I soliti gufi...." Video

Ricevi gratis le news
16

"Voglio raccontarvi una storia": lo scrive sul suo profilo Facebook il sindaco Federico Pizzarotti mostrando un grafico a tema indebitamento: "È l’indebitamento della nostra ‪#‎Parma‬. Fino al 2011 sale pericolosamente, la città era a rischio default. Ve la immaginate Parma, la millenaria Parma, in fallimento? Poi nel 2012 comincia a scendere, non grazie alla bacchetta magica ma attraverso un lavoro quotidiano. Il rosso è la zona della tranquillità. Il debito dei parmigiani è ridotto del 40%. Eppure, nonostante un impegno che ha consumato le energie di tutti, non abbiamo mai smesso di sognare".

E' questa la penultima puntata (L'ultima è il video che vi mostriamo, in cui Pizzarotti parla di... ) della bufera scatenata dalle parole sempre del sindaco e sempre a partire da Facebook: "Noi corriamo per recuperare 15 anni persi", aveva scritto due giorni fa, senza probabilmente attendersi di poter, nel giro di qualche ora, sollevare un polverone sia tra politici, ex amministratori e sia tra i cittadini, contro e a favore le parole del sindaco. 

Ieri il battibecco si è consumato anche via Twitter.  Federico Pizzarotti se la prende con l'Ascom.
Il linguaggio è quello telegrafico che si addice al social. Lo scambio di battute è comunque chiarissimo. L'associazione mette in rete un estratto della frase del direttore Enzo Malanca - riportata dalla Gazzetta di ieri - riguardo lo stato di Parma: «Fino a 5 anni fa è stata una città che faceva invidia. Oggi cento negozi chiusi e dati turismo da leggere diversamente».
La replica arriva due ore dopo e non è certo un «cinguettio»: «Fatevi un'analisi di coscienza. Vostro modello errato e nessuna visone (la parola presumibilmente è visione, ndr). Per i turisti basta fare un giro in centro».
Lo scontro tra Comune a Ascom non ha conseguenze e si limita a uno scambio di battute al veleno, ma la polemica non finisce qui. 

Una pioggia di commenti sul nostro sito: leggi

E un nuovo post del sindaco a partire dall'indebitamento: "Se Parma torna a fare Parma, ci siamo detti, ci guadagna anche l’Italia. Così oggi Parma è la 18esima città italiana per stabilità economica. Il suo turismo è cresciuto dell’11%, e non servono tanti punti di vista, ma incontrare tanti turisti stranieri per le nostre vie. Fino a 3 anni fa sembrava impossibile, ma tra qualche mese sapremo se sarà anche la Capitale italiana della Cultura 2017 e Città Creativa della Gastronomia UNESCO, e se non lo diventerà, continueremo a lavorare al programma per i 2200 anni della sua storia e rimarrà il grande lavoro fatto con istituzioni e imprenditori, per raccontare questa storia al meglio delineandone il futuro. È tornata a investire sulle sue scuole, 7 milioni, liberandole da tutto l’amianto presente. Ha ridotto di 10 milioni i costi della politica, ha siglato accordi internazionali per le sue imprese, ha consolidato alleanze in Francia, Giappone, Usa e Germania. Investe soldi ed energie sul suo patrimonio storico, per insediare nuove funzioni e riportare alla luce il suo patrimonio. Non è più il tempo della città cantiere, ma della città monumentale dal passato glorioso, che ha fatto innamorare artisti, intellettuali e grandi personaggi della storia. Dopo la Giunta degli arresti, ha riacquistato credibilità agli occhi delle altre città: oggi Parma esprime la vicepresidenza nazionale dei Comuni Italiani e viene invitata a convegni e incontri internazionali.

Parma ha un sogno: tornare ad essere una città modello nella politica, nella storia, nella cultura, nella società. Tutto fatto e tutto a posto? No, macché. Tante le cose da fare, ma tante le cose già fatte e tante quelle che faremo.

Per questo oggi mando un abbraccio affettuoso ai professionisti del no e del mai, dell’impossibile e della rinuncia, che sulle colonne della ‪‎Gazzetta di Parma‬ vorrebbero una Parma grigia, negativa e spenta, per poi raccontare che Parma è grigia, negativa e spenta. Non siamo così, perché non siamo quelli che si piangono addosso e che non sanno sognare in grande. Voi parlate, ma noi facciamo. “Mi sono convinto che quando tutto è o pare perduto, bisogna semplicemente rimettersi tranquillamente all’opera, ricominciando dall’inizio”.

Votate il nostro sondaggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Parma

    06 Novembre @ 19.19

    Capitan Pizza sembra non capire proprio: la sua arroganza, presunzione e insipienza sono impareggiabili, racconta delle favole anche sul risanamento a cui crede solo lui mentre tutti sanno che non ne ha nessun merito. Ha solo dato corso alla cura da cavallo per i parmigiani preparata dal commissario Ciclosi. E' un emerito incapace solo pieno di sé, sta devastando la città e fa finta di niente. Speriamo finisca presto, per tutti noi.

    Rispondi

  • Nàno

    06 Novembre @ 17.22

    ....sai che grande caparbieta' occorreva per risanare le casse come ha fatto il Sindaco.....azzeramento dei servizi e tasse alle stelle.....va la' che geni......pero' i soldi buttati (e' il caso di dirlo) per la strampalata raccolta dei rifiuti ci sono sempre....... braviiiiii!!!!!!!

    Rispondi

  • Filippo Bertozzi

    06 Novembre @ 17.20

    "Dopo la Giunta degli arresti..." Purtroppo la situazione non consente di scherzare, quindi mi rivolgo a tutti i seguaci del movimento 5 Stelle, o per lo meno a quelli che contrappongono la loro presunta onestà alla corruzione delle amministrazioni precedenti e (forse per osmosi...) di chiunque sostenga partiti diversi, o che semplicemente osi criticarli. In Italia il fenomeno corruzione è certamente molto grave: secondo la "Rivista di Politica Economica" (per inciso: non le statistiche della Paci, ma nel settore una delle più antiche ed autorevoli a livello internazionale) in Italia incide per circa 23 miliardi di euro. Il problema va sicuramente affrontato con molta più incisività di quanto sia stato fatto finora. Secondo la stessa fonte però, nel nostro paese l'incompetenza produce danni per 67 miliardi: quasi tre volte tanto. Agli strenui difensori dei dilettanti allo sbaraglio (che probabilmente in vita loro non hanno mai letto più di un tweet o un post, ma si ritengono molto smart, andando in giro a ritirare premi autoreferenziali, assegnatigli da chi la vera situazione ambientale della nostra città non la conosce), per fare un semplice esempio pratico vorrei ricordare che la decisione di cancellare le agevolazioni del quoziente Parma, rimodulandole in modo fantasioso per favorire le classi meno abbienti a svantaggio del ceto medio, ha prodotto una perdita secca alle casse comunali di circa il 10% (dati ufficiali dell'ultimo bilancio, non quelli mistificatori sul calo demografico della vicesindaco). Oppure, giusto per riallacciarsi a notizie più recenti, bisognerebbe capire quanto vale il fatto che i lavori alla scuola Tartaruga siano ancora in corso, sebbene dovessero terminare a settembre: quindi da oltre due mesi (e chissà ancora per quanto) malgrado l'ottima stagione, i bambini sono costretti a rimanere in classe senza poter utilizzare il cortile. E la lista di esempi ben più gravi di incompetenza negli ultimi tre anni, con bandi scaduti per la gestione degli impianti sportivi, l'illuminazione pubblica o la raccolta rifiuti, prorogati con trattative private sicuramente non vantaggiose ne' trasparenti per i cittadini, potrebbe continuare a lungo. Citando a memoria, Sandro Pertini usava dire che fa più danni un cretino onesto di un politico capace, che purtroppo magari fa anche i suoi interessi privati: io ne ero già convinto, ma gli studi scientifici lo confermano.

    Rispondi

  • Valter

    06 Novembre @ 15.20

    Ormai parla come Renzi....."du povret"

    Rispondi

  • Pipo

    06 Novembre @ 13.20

    Meglio essere gufo che al fianco del sindaco.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Via D'Azeglio: tutti alla Mattanza

PGN FESTE

Via D'Azeglio: tutti alla Mattanza Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Stop ai disel euro 4 ed altre misure emergenza per la qualità dell'aria da domani venerdì 20 fino a lunedì 23 ottobre

Smog

Stop ai diesel euro 4 da domani e fino a lunedì

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi

6commenti

PARMA

Gestione rifiuti: bando per 15 anni di affidamento del servizio Video

Il Comune ha presentato il bando europeo sulla gestione rifiuti

1commento

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

1commento

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

3commenti

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

4commenti

CARABINIERI

Controlli anti-droga in piazzale Barbieri: denunciato un minorenne

Un 17enne è stato scoperto mentre cedeva hashish a una compagna

tg parma

Prostituzione, arrestato un rumeno ricercato

Fermato in patria, indagato a Parma

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

1commento

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

salute

L'Università di Parma studia la chirurgia contro la cefalea da cervicale

In oltre il 90% dei pazienti trattati con l’intervento ha visto la completa scomparsa dei sintomi (8 su 10) o una loro netta diminuzione

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

2commenti

Parma Marathon

Raccolta fondi per la famiglia del runner morto

Un'iniziativa per i familiari di Luigi Liuzzi

AIDEPI

Paolo Barilla: "Industria bistrattata per debolezza politica"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

NOSTRE INIZIATIVE

Da oggi le foto di tutti i remigini delle scuole di città e provincia

ITALIA/MONDO

MODENA

Otto anni all'aggressore del primario Tondi

RIMINI

Vigile si uccide: era indagato per assenteismo

SPORT

Tg Parma

Affare Parma - Desports: la Cina apre gli investimenti esteri Video

PARMA

Tra i premiati Sport Civiltà nomi noti e giovani promesse Video

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

MOTORI

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compattodi Seat in 5 mosse Foto

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»