21°

carabinieri

Monopolio della droga a Parma: 17 arresti

1

Nella piazza di Parma, e non solo, erano in grado di offrire ogni tipo di sostanza stupefacente, dalla cocaina all’eroina, passando per hascisc, marijuana, anfetamina, Mdma e Ketamina. Migliaia le dosi vendute tramite una rete che era in grado di coprire la provincia parmense ma con ramificazioni anche nel cremonese, nel mantovano e in provincia di Reggio Emilia. Il singolo spacciatore riusciva anche a smerciare sino ad un chilo di droga al giorno, tanto che a carico di uno degli arrestati, negli otto mesi di indagine, sono stati verificati addirittura sedicimila contatti.
Sono solo alcuni dei numeri dell’operazione "Bassa Siberia", blitz antidroga dei Carabinieri di Parma e Fidenza che ha coinvolto 33 persone. Dieci di loro sono in carcere, sette ai domiciliari ed altre sette sono state raggiunte dall’obbligo di presentazione alla Pg. Per la maggior parte si tratta di italiani anche se nell’elenco dei fermati ci sono tre albanesi, due marocchini, due serbi e tre nigeriani; quattro sono donne.
Il gruppo aveva dato vita ad un’efficiente rete di spaccio che aveva creato un vero e proprio monopolio sulla piazza di Parma, in particolare nella Bassa fra Colorno e San Secondo Parmense. Ai consumatori era in grado di offrire ogni tipo di droga che veniva smerciata per strada, nelle diverse abitazioni ma anche con consegne a domicilio. Un giro d’affari di decine e decine di migliaia di euro che i Carabinieri, coordinati dal pm Andrea Bianchi della Procura di Parma, hanno monitorato per otto mesi individuando tutti i componenti della banda.
Ieri notte il blitz finale con arresti e perquisizioni. L'operazione ha interessato circa un centinaio di militari della provincia di Parma con l’ausilio delle unità cinofile di Bologna e Bergamo. Perquisizioni ed arresti sono stati operati anche con l'ausilio dei Carabinieri di Borgo Virgilio (Mantova), Basaluzzo (Alessandria), Sarno (Salerno), Sant'Ilario d’Enza e Castelnovo Monti (Reggio Emilia) e Casalmaggiore (Cremona). Durante i controlli sono stati sequestrati circa un chilo di sostanza stupefacente, in parte ancora da tagliare come i 59 grammi di Mdma che avrebbero fruttato almeno un migliaio di dosi.
Le indagini erano partite nel novembre del 2013 dopo la segnalazione di alcuni residenti che avevano notato in via Bassa Siberia, a Colorno, un via vai sospetto di persone. Qui è stata individuata la prima centrale di spaccio che poi ha dato il via all’intera operazione. Il gruppo di spacciatori erano diventati così importanti sulla piazza di Parma che ricevevano clienti anche dalle province limitrofe, diversi di loro anche minorenni. Per tutti gli indagati l’accusa è di concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Quattro le persone ancora ricercate, che dovrebbero però avere lasciato il territorio italiano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Berta

    29 Giugno @ 01.51

    C'entrano qualcosa con il clan parmigiano-albanese arrestato due anni fa?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La tata dell'ex Spice Girl Mel B: "Relazione a tre con suo marito"

gossip

La tata dell'ex Spice Girl Mel B: "Relazione a tre con suo marito" Foto

Ghepardo, turista imprudente

VIDEO

Il ghepardo attacca la turista e cerca di azzannarla

Scocca l'ora di nove bellissime 50enni:  Cindy Crawford

L'INDISCRETO

Riuscireste a dire di no a queste nove bellissime 50enni?

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

CHICHIBIO

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

Lealtrenotizie

Pedone investito in via Spezia: è grave

incidente

Pedone investito in via Spezia: è grave

Lutto

Trovato morto in casa l'avvocato Alberto Quaini

36a giornata

Super Santarcangelo, Feralpi incredibile rimonta (sulla Reggiana). Foggia in B

Sprint secondo posto: domani Albinoleffe-Pordenone e Padova-Ancona (ore 20.30) e Parma-Sudtirol (ore 20.45)

lega pro

D'Aversa: "Ora deve tornare a scattare la scintilla dell'entusiasmo" Video

1commento

FORNOVO

Pochi iscritti alle elementari, è polemica

cibo on the road

Castle Street Food, continua l'assedio a Fontanellato Gallery

LANGHIRANO

Il comandante dei vigili: «Massese pattugliata»

3commenti

gazzareporter

Un lettore: "Ma i vigili controlleranno anche le Harley Davidson?"

1commento

SORBOLO

Quegli attori anti-truffa che educano i cittadini

Finto carabiniere

Truffati altri due anziani

l'agenda

Una domenica tra feste di primavera, aquiloni e treni storici

Lavori pubblici

Ecco il rinato «Lauro Grossi»

EMILIAMBIENTE

Massari: «Piena fiducia nel cda»

cadute

Incidenti in moto a Noceto e Berceto, grave una 46enne di Salso Video

Sanità

Visite «bucate», arrivano le prime multe

7commenti

verso il 25 Aprile

"Bella ciao!": in centinaia a celebrare la Resistenza delle donne Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

I vecchi partiti? Meglio di oggi

2commenti

EDITORIALE

Francia: l'Isis cerca di dirottare il voto

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

televisione

Morta a 56 anni Erin Moran, la Joanie di Happy Days

1commento

nairobi

Difende gli animali, spari contro la scrittrice Kuki Gallmann: ferita

WEEKEND

social

Le 10 foto con più like nella storia di Instagram: dominio Beyoncé e Selena Gomez 

foto dei lettori

Aspettando la 1000 Miglia: lo sguardo di Paolo Gandolfi Foto

SPORT

tragico schianto

Incidente mortale: addio al rugbysta Andrea Balloni

calcio

Dramma per Vidal: cognato ucciso a colpi di pistola alla testa

MOTORI

TOP10

Auto: il lusso delle limited edition

ANTEPRIMA

Audi e-tron Sportback Concept, nel 2019 il Suv-coupé "digitale"