20°

31°

spettacoli

I Nomadi in un film

0

Oltre 50 anni di storia di una delle band più longeve del mondo (seconda solo ai Rolling Stones), con un marchio di fabbrica inossidabile, meritano di essere celebrati: è da questa considerazione che nasce l’idea di un film sui Nomadi con la prestigiosa firma di Pupi Avati, regista e grande appassionato di musica. A rivelarlo all’ANSA è Beppe Carletti, tastierista, anima e fondatore del gruppo.
A Roma per un appuntamento con Avati, con il quale sarebbe "un onore» lavorare, 'il timonierè Carletti è in giro con la band per il consueto 'tour permanentè (70, 80 concerti l’anno) e per promuovere il doppio album live che contiene grandi successi dei Nomadi (registrati a febbraio durante il 24/mo Nomadincontro a Novellara) e un inedito intitolato 'Così sià.
Una canzone solare, un inno alla vita, ma anche un modo per celebrare le unioni civili e l’amore in tutte le sue forme. «Un pezzo attualissimo, che racconta i giorni nostri», spiega Carletti, sottolineando il bisogno urgente di «positività, fiducia e speranza», nel solco di una tradizione imperniata su valori positivi «che i Nomadi hanno sempre promosso e rappresentato».
Il nuovo brano rinnova il repertorio di hit intramontabili, da 'Io vagabondò a 'Sangue al cuorè e 'Ho difeso il mio amorè, «con l’impegno - sottolinea Carletti - di rispettare il passato glorioso dei Nomadi e quanto fatto insieme ad Augusto».
Primo frontman del gruppo, Augusto Daolio ha guidato la band delle origini insieme a Carletti. Del suo ricordo, Beppe ha fatto un impegno costante organizzando ogni anno a Novellara un megaraduno in suo onore. «Ogni volta che faccio qualcosa mi chiedo se Augusto la farebbe e finora - confessa - mi sono sempre risposto sì. Siamo cresciuti insieme, abbiamo scritto ed interpretato le prime canzoni dei Nomadi. Abbiamo condiviso 30 anni di vita, palchi, chilometri e canzoni, da quando avevo 16 anni. Augusto cammina al mio fianco. Virtualmente è sempre qui con me, è sempre vivo».
A Carletti piace riascoltare i nuovi pezzi. «Mentre sono in macchina cerco di capire se avremmo potuto fare qualcosa diversamente o meglio. Noi Nomadi - spiega - crediamo in quello che facciamo, ci mettiamo faccia. Cerchiamo sempre di fare le cose per bene nel rispetto del nostro passato». Una storia che, per longevità, «non ha eguali, ma questo non vuol dire - precisa Carletti, con l’umiltà che lo contraddistingue - che noi siamo i più bravi». Il suo modo di essere, semplice e genuino, ne fa uno degli artisti più stimati del panorama italiano. Quando, dopo il grande terremoto, chiamò a raccolta i colleghi per Italia loves Emilia, tutti arrivarono e si misero a disposizione. L’unica assenza che all’epoca saltò agli occhi fu quella di Vasco Rossi.
Dopo la scomparsa di Augusto, altri cantanti hanno dato voce ai Nomadi, fino a Cristiano Turato, subentrato a Danilo Sacco nel 2012. Ma anche il bassista Massimo Vecchi canta volentieri. Il merito che Carletti, anima del gruppo dal primo giorno ad oggi, si riconosce è quello di essere riuscito, con i suoi compagni di viaggio, «a mantenere l’identità dei Nomadi, anche se con persone diverse, conservando lo stile e gli ideali delle origini, senza cercare il successo ad ogni costo. Noi non siamo un gruppo alla moda, non facciamo rap. Amiamo cantare le nostre canzoni ascoltando quello che dice la gente e quello che ci suggerisce il cuore», spiega Carletti. Sempre on the road, i Nomadi fanno continuamente concerti in giro per l’Italia. «Non siamo persone da stadio, ma da piazza. Ci piace guardare il pubblico che canta e scambiarci sorrisi. Amiamo - conclude - le feste popolari del Sud Italia. Un mondo meraviglioso».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Serena Williams sulla copertina di Vanity (Ed. Usa)

Il caso

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

sassari

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

«Io, pastore di giorno e pole dancer di sera»

PERSONAGGI

«Io, pastore di giorno e pole dancer di sera» Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli

Autovelox (foto d'archivio)

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana 

Lealtrenotizie

Incidente alle porte di Basilicagoiano

Incidente

Ciclista investito alle porte di Basilicagoiano (Video)

E' ricoverato in Rianimazione

1commento

furto

Folle notte al Barino, video 1: i ladri se ne vanno con la cassa, video 2  il secondo "visitatore" con 2 bottigliette d'acqua

12commenti

EMERGENZA

Siccità: in pianura la falda ha autonomia solo per altri 70-90 giorni Video

1commento

Il fatto del giorno

Le parole di Bonaccini riaprono le ferite del Pd parmigiano Video

Crisi pd?

Bonaccini: "Parma poteva essere laboratorio nazionale". Franceschini: "Nati per unire, non dividere"

8commenti

GIUSTIZIA

Via Burla, l'allarme del sindacato: "Il carcere scoppia" Video

Il Sappe dichiara lo stato d'agitazione

musica

Silvia Olari ci racconta "Fuori di Testa" Videointervista

Consigliera marocchina

Nabila: «Io, al servizio di Parma»

31commenti

Il personaggio

Spadi, il maturando che dirigerà il Consiglio

19commenti

l'attimo

Ballando sotto la pioggia La foto fa boom di clic

1commento

tg parma

Miss Italia a Salso, l'accordo è sul punto di sfumare Video

L'INTERVISTA

Pizzarotti: «Bocciata la politica che sa solo criticare»

13commenti

Lutto

Di Camillo, il sorriso sopra il camice

1commento

Via Venezia

Devastati gli orti sociali

4commenti

FIDENZA

Bagno notturno alla Guatelli: giovani multati

2commenti

IL CASO

Omicidio di Alessia, nessun accordo per l'estradizione: Jella processato in Tunisia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

4commenti

ITALIA/MONDO

MANTOVA

Il "re dei ristoranti" finisce ai domiciliari per truffa

lutto

E' morto Paolo Limiti: conduttore e paroliere. Scrisse per Mina - Gallery - Video

SOCIETA'

INFORMATICA

Maxi attacco hacker in Russia e Ucraina

Gallery sport

Lo spettacolo del beach volley Gallery

SPORT

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

Tennis

Tennis, Paolo Maldini ko con i professionisti

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat