dopo alluvione

Via Navetta-via Po: torna la ciclabile spazzata via dal Baganza Video

Ricevi gratis le news
2

E' stata inaugurata oggi la nuova pista ciclo pedonale che corre parallela al torrente Baganza e congiunge via Po con via Navetta. Alla cerimonia hanno preso parte il sindaco Federico Pizzarotti, l'assessore ai lavori pubblici Michele Alinovi e l'assessore alla mobilità Gabriele Folli.
“Apriamo, oggi, questo tratto di ciclabile – ha spiegato il primo cittadino – che si collega a quello a valle, dove sono in corso le potature, e costituisce un unico percorso lungo il tratto che costeggia il Baganza.
L'intervento intende ridare al quartiere di vai Navetta la possibilità di utilizzare la pista ciclabile dopo l'alluvione del 2014, in vista della realizzazione del nuovo Ponte della Navetta”.
La pista rappresenta un intervento promosso dall’assessorato ai lavori pubblici del Comune di Parma, tramite la società di scopo Parma Infrastrutture spa, che ha assegnato l’appalto alla ditta Dallara Costruzioni srl di Varano dei Melegari. Il costo dell’intervento ammonta a 56 mila euro ed è stato attuato nell’ambito delle opere effettuate per il ripristino del ponte dei Carrettieri a seguito dei danni dell’alluvione dell’ottobre 2014, che ha comportato un impegno di spesa per il Comune di oltre 200 mila euro.
“Con quest’intervento, che comprende anche il restauro del Ponte dei Carrettieri ed il rifacimento di via Po e piazzale Fiume per un importo di 290 mila euro – spiega l’assessore ai lavori pubblici Michele Alinovi - si concludono, di fatto, le opere principali di ripristino dei danni del torrente Baganza a seguito dell’alluvione, per quanto di competenza del Comune di Parma, per un importo complessivo di interventi per oltre 4.500.000 euro. Il mio ringraziamento va ai funzionari del Settore Lavori Pubblici e di Parma Infrastrutture, che hanno curato la progettazione e la realizzazione delle opere, oltre ovviamente all’impresa, al Servizio Tecnico di Bacino e alle Piccole Figlie. Ora si attende l’inizio dei lavori del Ponte della Navetta a cura del Provveditorato Opere Pubbliche dell’Emilia Romagna, che sta perfezionando la progettazione esecutiva da mettere a base di gara, confidando in un’accelerazione dei procedimenti amministrativi”
La pista ciclabile ha una lunghezza di circa 350 metri e permette il collegamento (ciclabile e pedonale) di via Navetta con il ponte dei Carrettieri, il percorso alternativo a seguito dell'alluvione era diventato di circa 1 chilometro. Gli interventi eseguiti per la realizzazione della pista ciclo pedonale hanno previsto la preparazione del piano di posa della pavimentazione posto sul culmine dell'argine; la predisposizione dell'impianto di illuminazione della pista; l'allargamento dello sbocco su via Po e la predisposizione di tutti i sotto servizi necessari allo spostamento del grande pilone in cemento di illuminazione pubblica posto in concomitanza dell'uscita della pista su via Po. A questo si aggiungono gli interventi di realizzazione di una staccionata in legno; la predisposizione del fondo della pista, l'asfaltatura e l'eliminazione del pericolo di allagamento nel collegamento tra la nuova pista e l'esistente che proviene da via Polizzi, con contestuale sistemazione della rampa della pista esistente che proviene da via Polizzi.
Si tratta di un nuovo tratto importante, nel quadro generale della viabilità ciclabile della città, in quanto permette al quartiere Montanara di tornare a mettersi in relazione, anche da un punto di vista ciclabile con in quartiere Molinetto, dopo la distruzione del ponte ciclo pedonale della Navetta a seguito dell'esondazione del torrente Baganza del 13 ottobre 2014. Inoltre la nuova pista ciclo pedonale si inserisce in un contesto più ampio della ciclabilità a Parma.
L'assessore alla mobilità, Gabriele Folli, evidenzia “la sinergia che si è colta con Servizio Tecnico di Bacino e Piccole Figlie a seguito del crollo del ponte della Navetta, per approfittare dei lavori di consolidamento dell'argine e creare una via alternativa ciclo-pedonale che non escludesse il quartiere Montanara (e il Campus) dal collegamento con il centro città. Asse ciclabile che negli ultimi anni ha visto forti investimenti dell'amministrazione con il nuovo tratto creato tra via Bramante e il Campus, il tratto iniziato da Campus a Gaione ed alcuni interventi di manutenzione fatti e di prossima realizzazione che vanno a consolidare un asse viario di circa 8 km che collega un polo di attrazione ad alta frequentazione di studenti, lavoratori e sportivi”.
Si tratta, infatti, di un intervento che ha visto la sinergia di azione del Servizio Tecnico di Bacino della Regione che ha effettuato e sta ancora effettuando i lavori lungo l'alveo del torrente Baganza, del Comune di Parma e dell'Istituto Piccole Figlie. Nei prossimi mesi partiranno i lavori per la realizzazione del nuovo ponte della Navetta. La pista ciclo pedonale che viene inaugurata oggi, rimarrà, una volta aperta la nuova infrastruttura, a beneficio della rete ciclabile funzionale al quartiere di via Navetta e via Montanara e sull'asse Centro Città – Campus e collegamenti con gli impianti sportivi presenti in zona: stadio di atletica Lauro Grossi e PalaLottici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Remo

    10 Settembre @ 14.34

    elezioni in vista? ;-)

    Rispondi

  • Michele

    10 Settembre @ 14.30

    mandra_sala@libero.it

    Solo un piccolo tratto è stato ripristinato. Quello meno costoso e meno utilizzato. Il grande costo ed il grande lavori verrà lasciato in eredità alla prossima giunta, primavera 2017. E poi... ricordiamoci di chi è la responsabilità di questi disastri. . Pizzarotti non ha fatto pulire il letto del Baganza. Alle prime avvisaglie doveva farlo, lo aveva lasciato scritto anche CICLOSI il commissario che ha messo il freno al debito di Parma.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pornostar ebbe relazione con Trump: lancia un tour osé

STATI UNITI

Pornostar ebbe relazione con Trump: lancia un tour osé Foto

La Royal Mail ha preparato i francobolli dedicati al Trono di spade

filatelia

Royal Mail, francobolli dedicati al Trono di spade

Rotonde, piste ciclabili ma non solo:

GAZZAFUN

Rotonde, piste ciclabili ma non solo: ecco i quiz per la patente

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopriamo le 9 donne dell'isola: Eva Henger

L'INDISCRETO

Scopriamo le 9 donne dell'isola

di Vanni Buttasi

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza

Maleducazione, inciviltà e bullismo: quei ragazzini che invadono il centro

10commenti

BOLOGNA

Grano duro, firmato l'accordo fra Barilla e i produttori: 120mila tonnellate in Emilia-Romagna

1commento

nel pomeriggio

Momenti di paura e tensione in via Duca Alessandro Video

anteprima gazzetta

Inchiesta sulle nomine al Maggiore, il punto della situazione Video

ragazzola

Più controlli sul ponte Verdi, ma c'è chi chiede l'intervento della magistratura Video

CARABINIERI

Furti a Monticelli e nel Reggiano: due arrestati, sequestrata una pistola

I due stranieri sono accusati di numerosi furti e di ricettazione 

LUTTO

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

Paola Scaravonati è stata stroncata da un malore

GUIDA

Gambero Rosso dà i voti alle gelaterie: vince l'Emilia-Romagna, anche grazie a Parma

"Tre coni" anche a Ciacco e Sanelli di Salsomaggiore. A Treviso il cioccolato migliore

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

gazzareporter

Piazzale Buonarroti, un salotto o una discarica?

Salsomaggiore

«Serhiy è scomparso: chi l'ha visto?»: l'appello degli amici

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

INTERVISTA

Il prefetto: "Migranti, a Parma numeri destinati a calare" Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani tra i candidati supplenti. Capofila in Toscana 2 un giovane universitario della Scuola europea di Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un anno di Trump, il presidente che divide

di Marco Magnani

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Abusivo caricava ragazze davanti alle disco e le violentava Il video che lo incastra

orrore a BANGKOK

Italiano ucciso e bruciato in Thailandia, caccia alla ex e all'amante

SPORT

Norvegia

Stella della pallamano: “Colleghi hanno diffuso mie foto intime”

lutto

Addio a Franco Costa, volto mitico di 90° minuto. Celebri le interviste all'avvocato Agnelli

SOCIETA'

hi tech

L'iPhone X vende poco, Apple potrebbe "pensionarlo"

hi tech

Amazon apre supermercato 4.0: è senza casse

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

RESTYLING

La Mini rifà il trucco a 3porte, 5porte e cabrio Video