10°

il caso

Assemblea legionella, parlano i residenti: "Pessima comunicazione" Video

Ricevi gratis le news
14

"Siamo molto amareggiati per non aver avuto le comunicazioni necessarie dalle autorità". Era questo il sentimento prevalente tra i residenti del Montebello presenti ieri sera all'assemblea pubblica alla Don Milani sul caso legionella. Tra le video-testimonianze che abbiamo raccolto, quella di Francesca Bocchi: suo marito è stato uno dei contagiati. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Asterix

    07 Ottobre @ 16.28

    ... tutto bene ... peccato il passaggio che ha smontato un pochettino il tutto ... non sono obbligata ad informarmi io sul web aspetto che lo facciano le istituzioni ...

    Rispondi

    • Vercingetorige

      07 Ottobre @ 17.21

      Se vuol essere informata deve utilizzare gli Organi di Pubblica Informazione , che possono essere il "web" , ma anche la stampa , la radio , la televisione . Di questi le Istituzioni si servono per informare i Cittadini . Non si può mandare un messaggero a ciascuno.

      Rispondi

  • Funghetto

    07 Ottobre @ 12.28

    Pizzarotti avrebbe dovuto evacuare il quartiere e chiederne il bombardamento nucleare. Per fortuna le elezioni si avvicinano e potremo avere un sindaco in grado di prendere queste decisioni elementari.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    07 Ottobre @ 12.27

    Che questa assemblea sarebbe servita più che altro a far gazzarra era risaputo. L' unico quesito che resta , per il momento , irrisolto , è quale sia stata la fonte del contagio .I tecnici sono a lavoro per cercarla , ma non è sicuro che la trovino. Se quel che voleva la gente era l' indicazione di un metodo che la rendesse immune dalla malattia , non c' è . Sulle misure di igiene generale che possono aiutare a limitare il pericolo , è stato detto di tutto e di più , "on line" , sulla carta stampata , per radio e per televisione . Che il Sindaco andasse in giro per le case a "sonèr i campanlén" mi sembra un' idea piuttosto peregrina. Tra le funzioni di chi si trova in posizioni di responsabilità c' è anche quella di prendersi le colpe . Non c' è onore senza oneri . A questo si aggiungano quelli che strumentalizzano la vicenda per farsi pubblicità politica.

    Rispondi

  • Michele

    07 Ottobre @ 10.06

    mandra_sala@libero.it

    Pizzarotti ha comprato un sistema di tele-allerta che fa le telefonate automatiche in caso di alluvioni. E di epidemie no ????? Dopo un mese ha convocati inutile riunione per 150 persone, stiamo parlando di una epidemia di legionella di uno due quartieri. A questa ridicola riunione.... non ha detto nulla che la gente non sapesse già. Incapace ...

    Rispondi

    • leoprimo

      07 Ottobre @ 11.11

      Penso Lei non sia a conoscenza che l'autorità preposta all'allerta sanitario sia l' ASL e non il Comune.

      Rispondi

    • 07 Ottobre @ 10.16

      (Dalla redazione) In realtà nella riunione i tecnici hanno spiegato abbastanza bene la situazione e e indicato le possibili cause. Il problema è che lo scenario è ancora in evoluzione, anche perché gli esami fatti richiedono tempo per essere completi. Un scenario, peraltro, molto complesso nonostante gli sforzi fatti per venirne a capo. D'altra parte con questo tipo di batterio, par di capire, non esiste una profilassi o un insieme di pratiche igieniche di semplice applicazione. Immaginiamo che l'insoddisfazione dei residenti, evidente dalle interviste che abbiamo pubblicato, derivi da questo.

      Rispondi

      • amnesys

        07 Ottobre @ 10.48

        Posto che l'amministrazione non ha responsabilità di sorta, è giusto segnalare che l'AUSL segnala i casi il 28 ed il 30 settembre si è riunito il tavolo con le parti competenti. Questo evidenzia, almeno nella comunicazione, un ritardo di almeno 24 ore (il giorno 29) in cui ritengo fosse compito del sindaco diramare un comunicato urgente in cui si metteva in allerta i cittadini dando anche delle indicazioni di massima. Non lo ha fatto. Inoltre mi chiedo come sia possibile non trovare il focolaio in una zona così ristretta. In più perché le torri di evaporazione non sono già censite e non prevedono controlli obbligatori con produzione di certificati di manutenzione (per capirci tipo bollino blu delle caldaie)? Lo scenario sarà complesso ma l'amministrazione e soprattutto il sindaco dimostrano, ancora una volta, la loro non piena capacità. Concludo: perché il sindaco ha sempre un atteggiamento poco conciliante al limite dell'arroganza anche nelle risposte a domande dei cittadini?

        Rispondi

        • leoprimo

          07 Ottobre @ 12.16

          Punto primo è l'Asl che deve diramare gli allerta non il Sindaco. Punto secondo: ammesso che sia facile circoscrivere una epidemia e trovarne il focolaio, ( se Lei ha gli strumenti li metta cortesemente a disposizione ) non è previsto dalla normativa un controllo capillare delle torri di evaporazione. Punto terzo: se il Comune di propria iniziativa lo avesse previsto, il suddetto controllo, sarebbe stato tacciato di dissolutezza e spreco del pubblico denaro da chi abitualmente critica, critica, critica senza proporre alcunché.

          Rispondi

        • amnesys

          07 Ottobre @ 16.02

          Punto primo Mi spieghi la differenza tra il celeberrimo bollino blu delle caldaie ed il controllo di torri di evaporazione il cui l'uso senza manutenzione ha un potenziale di pericolosità molto più alto. E' dovere del sindaco emanare l'allerta, l'AUSL comunica al sindaco e non direttamente alla cittadinanza si legga il TUEL e solo successivamente si permetta di fare ironia. Punto Secondo se è riuscito a comprendere il testo (mi sembra di no) ho asserito che lo scenario è certamente complicato. Per fare un esempio (pratica che piace molto al cittadino pizzarotti) a Bresso (paese di 26000 abitanti e pertanto equiparabile a quartiere cittadella) è stato individuato ed il problema è stato risolto. Vedremo la grande capacità di gestione delle emergenze di questa amministrazione dove ci porterà. Più che leoprimo mi sembra leodopo

          Rispondi

        • leoprimo

          07 Ottobre @ 17.40

          Sono perfettamente d'accordo quindi Lei cosa avrebbe fatto? Proposte non polemiche. Bresso non è Parma, i casi di legionella si sono protratti nel tempo e niente di taumaturgico è stato fatto dal Sindaco della località. Il Sindaco Pizzarotti ha emanato l'allerta ma nulla si è fatto perché sono gli esperti che devono suggerire i tipi di intervento. Il bollino blu è rilasciato per il controllo delle caldaie non per le torri di evaporazione e mi pare sia abbastanza chiaro. RIBADISCO L'ALLERTA VIENE DATO DAL SINDACO SENTITO IL PARERE DELL'ASL NON è necessario leggere il Tuil se lo si conosce. Sempre suo Leoprimo

          Rispondi

        • silviococconi

          07 Ottobre @ 15.27

          Cmq. volevo precisarLe che il sindaco è per legge a capo della consulta sanitaria territoriale cosiccome della P.S. ed inoltre se devono essere comunicate delle disposizioni alla cittadinanza queste devono transitare ed essere autorizzate da lui; solo per la precisione, s'intende e considerato che se critico lo faccio sempre a ragion veduta anche se qualche volta con tono polemico.

          Rispondi

      • silviococconi

        07 Ottobre @ 10.40

        Certo che se i Vs. intervistatori facessero domande più sensate ed a tono sarebbe meglio ...

        Rispondi

        • 07 Ottobre @ 10.55

          (Dalla redazione) A noi sembra che le domande fossero sensate e a tono, ma ci sforzeremo per fare meglio.

          Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pornostar ebbe relazione con Trump: lancia un tour osé

STATI UNITI

Pornostar ebbe relazione con Trump: lancia un tour osé Foto

La Royal Mail ha preparato i francobolli dedicati al Trono di spade

filatelia

Royal Mail, francobolli dedicati al Trono di spade

Rotonde, piste ciclabili ma non solo:

GAZZAFUN

Rotonde, piste ciclabili ma non solo: ecco i quiz per la patente

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopriamo le 9 donne dell'isola: Eva Henger

L'INDISCRETO

Scopriamo le 9 donne dell'isola

di Vanni Buttasi

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza

Maleducazione, inciviltà e bullismo: quei ragazzini che invadono il centro

10commenti

BOLOGNA

Grano duro, firmato l'accordo fra Barilla e i produttori: 120mila tonnellate in Emilia-Romagna

1commento

nel pomeriggio

Momenti di paura e tensione in via Duca Alessandro Video

anteprima gazzetta

Inchiesta sulle nomine al Maggiore, il punto della situazione Video

ragazzola

Più controlli sul ponte Verdi, ma c'è chi chiede l'intervento della magistratura Video

CARABINIERI

Furti a Monticelli e nel Reggiano: due arrestati, sequestrata una pistola

I due stranieri sono accusati di numerosi furti e di ricettazione 

LUTTO

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

Paola Scaravonati è stata stroncata da un malore

GUIDA

Gambero Rosso dà i voti alle gelaterie: vince l'Emilia-Romagna, anche grazie a Parma

"Tre coni" anche a Ciacco e Sanelli di Salsomaggiore. A Treviso il cioccolato migliore

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

gazzareporter

Piazzale Buonarroti, un salotto o una discarica?

Salsomaggiore

«Serhiy è scomparso: chi l'ha visto?»: l'appello degli amici

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

INTERVISTA

Il prefetto: "Migranti, a Parma numeri destinati a calare" Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani tra i candidati supplenti. Capofila in Toscana 2 un giovane universitario della Scuola europea di Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un anno di Trump, il presidente che divide

di Marco Magnani

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Abusivo caricava ragazze davanti alle disco e le violentava Il video che lo incastra

orrore a BANGKOK

Italiano ucciso e bruciato in Thailandia, caccia alla ex e all'amante

SPORT

Norvegia

Stella della pallamano: “Colleghi hanno diffuso mie foto intime”

lutto

Addio a Franco Costa, volto mitico di 90° minuto. Celebri le interviste all'avvocato Agnelli

SOCIETA'

hi tech

L'iPhone X vende poco, Apple potrebbe "pensionarlo"

hi tech

Amazon apre supermercato 4.0: è senza casse

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

RESTYLING

La Mini rifà il trucco a 3porte, 5porte e cabrio Video