16°

31°

Catania

Un video incastra gli aggressori dei ragazzi egiziani

Tre minorenni pestati, uno in Rianimazione. I tre aggressori sono

Ricevi gratis le news
0

Un agguato in piena regola: due auto che bloccano tre minorenni egiziani mentre tornano al centro di accoglienza di San Cono, nel Catanese, dove sono ospiti; tre adulti che scendono e li picchiano con mazze da baseball. Si accaniscono in particolare su uno di loro, un sedicenne, M. M., colpendolo ripetutamente alla testa, anche con il calcio di una pistola. Il minorenne adesso è ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale Garibaldi Nesima di Catania e per i medici «è in grave pericolo di vita» per i postumi di fratture al cranio e dopo un intervento per ridurre un grosso ematoma al cervello. Dietro la ferocia dell’aggressione futili motivi: un diverbio per una pallonata o uno "sguardo" di troppo, si ipotizza tra l’altro.

A immortalare col proprio telefonino cellulare le riprese del violento agguato uno delle due vittime, che hanno 16 e 17 anni, che hanno riportato ferite e contusioni guaribili in cinque giorni. La visione delle immagini ha permesso ai carabinieri della compagnia di Caltagirone e del Nucleo investigativo di Catania di dare una svolta immediata alle indagini. Nel filmato militari della zona hanno riconosciuto due fratelli, e li hanno subito arrestati. Poco dopo è stato identificato il terzo "picchiatore", anche lui finito in carcere. Accertamenti sono in corso per identificare i due "autisti" che sono rimasti sulle due auto in attesa che l’agguato venisse consumato.

Gli arrestati da carabinieri sono Antonino Spitale, di 18 anni, e i fratelli Giacomo e Davide Severo, di 32 e 23 anni. In casa di quest’ultimo militari dell’Arma hanno trovato una pistola ad aria compressa che era stata utilizzata per intimidire le tre vittime. Gli investigatori escludono l’ipotesi "razziale", anche perché il vero obiettivo dell’agguato è stato uno dei tre ragazzi contro il quale si sono accaniti.

L’aggressione è avvenuta alle 17 di ieri sulla strada che collega San Cono, dove gli egiziani erano stati per la presenza del mercato settimanale, a San Michele di Ganzaria dove i tre sono ospiti del centro di prima accoglienza per minorenni non accompagnati, gestito dalla cooperativa San Francesco. Nella struttura la scorsa settimana c'è stato il sequestro di alcuni operatori sociali da parte di alcuni centrafricani, che sono stati "liberati" da egiziani. I due episodi per i carabinieri non sono collegati.  I tre sono indagati per tentativo di omicidio in concorso, lesioni personali e porto illegale di arme improprie. Su disposizione del procuratore di Caltagirone, Giuseppe Verzera, gli arrestai sono stati condotti in carcere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Salva un uomo che sta annegando e lo rianima

LA STORIA

Salva un uomo che sta annegando e lo rianima

1commento

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

4commenti

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

2commenti

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Tendenze

Il tradimento al tempo dei social

Terremoto

I parmigiani ad Ischia: «Notte di paura»

1commento

Due colpi in poche ore

Nuova rapina ad un bancomat

2commenti

COLORNO

50 anni fa Mazzoli divenne il re della motonautica

TRIBUNALE

Blitz notturno nel bar di via Bixio, condannato il ladro

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

2commenti

meteo

Da giovedì ancora caldo torrido: arriva Polifemo Video

3commenti

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

Anteprima gazzetta

Traversetolese eroe salva la vita ad un uomo che stava annegando

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

7commenti

ITALIA/MONDO

bologna

Falso allarme nella stazione Bologna, taniche di diluente abbandonate

roma

Uova contaminate: altri due casi scoperti dai Nas

SPORT

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

Irlanda

Il bodybuilder al supermarket è uno show

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti