los angeles

Grammy, trionfo Mars. Il tributo di Lady Gaga a Bowie

1

Spettacolare performance di Lady Gaga per il tributo a David Bowie. In un’atmosfera psichedelica la nuova regina del pop ha realizzato un medley indimenticabile, cantando e intepretando i più grandi successi del compianto cantautore inglese, tra cui Space Oddity, Changes, Ziggy Stardust, Suffragette, Rebel Rebel, Fashion, Fame, Let's Dance, Heroes. Sicuramente il momento più intenso di tutta la cerimonia.

La cronaca della serata

La gara è importante, ma ai Grammy Awards conta soprattutto lo spettacolo, e nella 58/a edizione, andata in scena ieri sera allo Staples Center di Los Angeles, non è certo mancato. Duetti originali, tributi emozionanti, performance eccezionali, polemiche, messaggi politici e, per quanto riguarda i premi, una distribuzione equalitaria, che ha visto accontentati tutti i grandi protagonisti.
Kendrick Lamar, arrivato con undici nomination, ha vinto cinque grammofoni, sbancando in quasi tutte le categorie Rap con il suo album «To Pimp a Butterfly». Ed Sheeran ha vinto il premio per la migliore canzone, con «Thinking Out Loud», Taylor Swift quello per il migliore album dell’anno, con «1989», diventando l’unica donna ad avere vinto due volte in questa categoria. A Mark Ronson e Bruno Mars il premio più ambito, quello per il migliore disco dell’anno, andato al loro «Uptown Funk».
Tra gli altri trionfatori dei Grammy Awards, Meghan Trainor, che ha vinto il grammofono d’oro come migliore artista emergente. Il grammofono per il best pop duo è andato invece a Bruno Mars e Mark Ronson per «Uptown Funk». Il premio per il Migliore disco da discoteca è andato a Justin Bibier, Skrillex e Duplo per «Where Are You Now». I due dj che accompagnano Bibier hanno anche vinto per il migliore album dance/elettronico.
Migliore performance Rock è stata giudicata quella degli Alabama Shakes, con «Don't Wanna Fight», che ha vinto anche come migliore canzone rock. Sono stati i Muse, invece, a vincere per il migliore album rock, con «Drones».
Una serata cominciata con la voce di Taylor Swift, e proseguita all’insegna dei tributi. Toccanti le performance di Lionel Richie, protagonista di un medley con le sue canzoni più famose «Love Oh Love» e «All Night Long». La sua esibizione è stata anticipata da un tributo a più voci, quelle di Demi Lovato, John Legend, Luke Bryan, Meghan Trainor e Tyrese, e da quello inevitabile a Glenn Frey, compianto leader degli Eagles. I suoi compagni hanno cantato, ottenendo una standing ovation, il loro cavallo di battaglia «Take It Easy».
Il gruppo è stato preceduto da Stevie Wonder, che ha auspicato un mondo dove «tutto sia accessibile a tutti i disabili». E mentre Rihanna, per un presunto malessere, cancellava la sua perfomance a pochi minuti dall’entrata in scena, è arrivato il tributo più atteso, quello di Lady Gaga, incaricata dalla Record Academy di ricordare David Bowie.
Che la cantante avesse a cuore la faccenda lo si era capito l'altro giorno, quando si è fatta tatuare sul corpo la faccia di Bowie. E infatti non ha deluso, anzi. La nuova regina del pop si è esibita in un mix indimenticabile delle canzoni di Bowie, e in una atmosfera psichedelica ha interpretato a modo suo «Space Oddity», «Changes», «Ziggy Stardust», «Suffragette», «Rebel Rebel», «Fashion», «Fame», «Let's Dance», «Heroes». Sicuramente il momento più spettacolare di tutta la cerimonia.
Onorato anche BB King (scomparso anche lui l’anno scorso), da un trio d’eccezione formato da Chris Stapleton, Gary Clark Jr e Bonnie Raitt. Un ricordo è andato anche a Michael Jackson, che 35 anni fa vinceva il suo primo Grammy. Sul palco si è esibito anche Kendrick Lamar, che ha regalato una performance molto polemica e politica centrata sui problemi degli afroamericani, presentandosi con le canzoni «All Right» e «Blacker The Berry" vestito da galeotto in catene.
E poi Kerry Underwood e Sam Hunt, Andra Day e Ellie Goulding, in un soave duetto, Adele, la cui performance è stata rovinata da problemi tecnici, Justin Bibier, in coppia con i dj Skrillex e Diplo. Spazio anche per una performance molto rock della band di Johnny Depp, Joe Perry e Alice Cooper, gli Hollywood Vampires. E poi Beyonce, Pitbull e tanti altri, per quella che giustamente viene considerata la serata della musica per eccellenza.
Non è mancata anche una polemica. Taylor Swift, al momento di accettare il premio per il migliore album, ha lanciato una frecciata a Kanye West: «Come prima donna ad avere vinto l’album dell’anno per due volte, ho un messaggio per tutte le giovani. Ci sarà gente che vorrà appropriarsi del vostro successo, ostacolarvi, prendere il merito di cose che fate voi o della vostra fama. Concentratevi sul lavoro, non lasciate vincere questa gente. Un giorno, quando sarete arrivate dove volete, vi guarderete intorno e vedrete che le persone che contano sono le altre».
Una chiara frecciata al rapper, che ha scritto in una sua canzone 'sento che io e Taylor potremmo ancora fare sesso. Ho reso quella puttana famosa». La risposta della Taylor è arrivata in mondovisione, mentre teneva il grammofono d’oro dei record in mano. (ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • SPIDERMAN

    18 Febbraio @ 13.17

    A me personalmente questo medley tributo a Bowie da parte di Lady Gaga mi è sembrato imbarazzante per quanto è brutto.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Miriam Leone valletta a Sanremo

verso il festival

Miriam Leone valletta a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

Una patente

Una patente di guida

fidenza

Si schianta ubriaco, s'inventa un rapimento e che è stato costretto a bere

4commenti

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

terremoto

Trema l'Appennino reggiano: scossa 4.0 Video

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

6commenti

la storia

Don Stefano, un prete con l'armatura da football americano Video

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

tg parma

Abusi ripetuti su due bimbe, pedofilo condannato a 6 anni Video

Violenze nei confronti della cuginetta e di una nipote

1commento

anteprima gazzetta

Il caso di via D'Azeglio: "Il supermercato non deve chiudere" Video

Allarme povertà, la comunità di Sant'Egidio raddoppia il pranzo di Natale

roccabianca

Tamponamento e frontale sul ponte Verdi: due feriti, uno è grave Video

lega pro

Il Parma non si ferma: è già al lavoro per il Teramo Video

Comune

Bilancio: tutti gli interventi previsti nel 2017 assessorato per assessorato

1commento

REGALI DI NATALE 2016

Scopri il regalo giusto per il tuo lui

Calciomercato

Il Parma voleva Castagnetti. Ma era legato a Vagnati

Il mancato arrivo in casa crociata del direttore sportivo della Spal si collega anche a un retroscena di mercato.

vigili del fuoco

Garage in fiamme a Sissa

Langhirano

Trovato il ladro con il machete

2commenti

TG PARMA

I Corrado acquistano il Pisa. Giuseppe: "Sogno sfida col Parma in A" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

studentessa cinese

Investita e uccisa mentre inseguiva i ladri Video: gli ultimi istanti

1commento

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

WEEKEND

Presepi, street food, spongate:
gli appuntamenti

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

Rugby

La partita delle Zebre anticipata alle 15

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili
per guidare nella nebbia

1commento

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti