17°

30°

Migranti

Dal Gambia a Parma: "il viaggio di Jerreh"

Ricevi gratis le news
1

Jerreh ha sedici anni quando parte dal Gambia (Paese dell'Africa occidentale, vicino al Senegal) da solo per fuggire dalla dittatura e dalla miseria. Il suo lungo viaggio attraversa l’Africa, per imbarcarsi con altri cento su un gommone che lo porterà sulle coste siciliane. Da Pozzallo, verrà poi trasferito a Parma e accolto in una comunità. La sua storia, simile a quella di tanti altri minorenni in cerca di futuro, è in un video realizzato dalla Regione Emilia-Romagna in occasione della Settimana d’azione contro il razzismo (14-21 marzo) e delle politiche di sostegno ai minori stranieri che vivono fuori dalle famiglie d’origine.
La Regione sostiene annualmente con il Bando Adolescenza (600mila euro nel 2015, in aumento di 100mila) una rete di associazioni di promozione sociale e di volontariato, cooperative, oratori, parrocchie per interventi d’integrazione scolastica, avviamento al lavoro e attività a favore di preadolescenti e adolescenti.
«La storia di Jerreh - commenta la vicepresidente con delega al Welfare, Elisabetta Gualmini - è insieme straordinaria e drammatica. Ha un che di epico e rappresenta perfettamente una fase storica di grandi trasformazioni e cambiamenti. Un ragazzino analfabeta che abbandona la sua famiglia nel Gambia e, con mezzi di fortuna, arriva sino in Libia, non senza traumi, violenze e soprusi, fughe improvvisate, carestie lunghe settimane. Come si possa sopravvivere alle prove che Jerreh ha avuto davanti per noi è quasi incomprensibile. Ma tiene duro e sbarca in Italia dove, finalmente, trova accoglienza e ricomincia a vivere dignitosamente. Oggi legge, scrive e racconta la sua storia, lavora con buone possibilità di assunzione. Quando una Regione come la nostra contribuisce a finanziare progetti di sostegno di questo tipo risponde fino in fondo ai principi di solidarietà e di responsabilità. Andremo avanti in questa direzione - conclude Gualmini - lavorando sia per i ragazzi dell’Emilia-Romagna, sia per i Jerreh sparsi per il mondo».
Numerosi gli appuntamenti in occasione della Giornata mondiale contro il razzismo (21 marzo) organizzati attraverso la Rete regionale contro le discriminazioni, con 40mila euro destinati agli Enti locali nel 2016 per sensibilizzazione e informazione: presentazione di libri, esposizione di fotografie, spettacoli, cortometraggi, dibattiti, musica. Info: http://sociale.regione.emilia-romagna.it/contro-le-discriminazio ni/xii-settimana-di-azione-contro-il-razzismo.

Nel video, "Il viaggio di Jerreh" realizzato dalla Regione, con la testimonianza del giovane africano. Nel video non mancano immagini "forti" sui viaggi dei migranti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ANONIMUS

    15 Marzo @ 10.40

    É bello vedere che i giovani italiani non trovano lavoro e non hanno alcun aiuto dallo stato! E li obblighiamo a fare i disoccupati!! I pensionati o non arrivano a fine mese o scappano in altri paesi dove la loro pensione gli permette di mangiare ed arrivare a fine mese!! L unica mia conclusione é che con gli immigrati ci guadagnano tantissime persone coop comunità ecc. e l unico che non ci guadagna ma pagherà sempre tasse più alte é l italiano onesto!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Daria Bignardi lascia la Rai

tv

Daria Bignardi lascia la Rai

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

tribunale

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

1commento

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

concorso

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

fontanini

incidenti

Scontro tra auto e uno scooter a Fontanini: un ferito grave

TRIBUNALE

La truffa online del robot da piscina, parmigiano condannato

gazzareporter

Largo Coen: risveglio dopo la notte di raccolta rifiuti... Foto

3commenti

politica

Calvano: "Il Pd di Parma martoriato da vecchie logiche”

A Corcagnano

Rubati due escavatori in un cantiere

rifiuti

Agevolazioni per il compostaggio domestico: arrivano i controlli

po

Ancora senza esito le ricerche del soragnese scomparso

Asolana

Getta un mozzicone: scoppia l'incendio

3commenti

siccità

Regione: nessun rischio di razionamento dell'acqua in Emilia

Oggi incontro dell'Osservatorio per il Po

Fidenza

Addio alla «Rita» borghigiana doc

BASSA

Falchi cuculi, il loro regno targato Parma

L'INTERVISTA

Noa Zatta: «L'estate perfetta sul set di Salvatores»

ZONA VIA BARACCA

Caso di Dengue a Mariano, disinfestazione per tre notti Cosa fare

Da stasera dalle 23 alle 4. Tutti consigli per i residenti

4commenti

ATLETICA

Folorunso, ai mondiali per stupire

2commenti

parma

Lascia la figlia addormentata in auto sotto il sole: denunciato

Il padre accusato di abbandono di minore

1commento

DELITTO DI VIA SIDOLI

«Elisa voleva andare a un concerto, io ho perso la testa»

Nuove rivelazioni dell'ex fidanzato

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Pusher e prostituzione: qualcuno intervenga

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

firenze

Benzina per eliminare pidocchi, bimba in condizioni critiche

3commenti

LONDRA

I genitori di Charlie si arrendono, "Vai con gli angeli" Video

SPORT

MOTOCROSS

Per Kiara Fontanesi weekend da dimenticare

PARMA CALCIO

Open Day femminile il 2 agosto

SOCIETA'

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

gusto

I Maestri del lievito madre ingolosiscono la piazza Foto

MOTORI

BMW

Serie 2 Coupé e Cabrio, debutta il restyling

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori