21°

35°

tg parma

Imbrattano il Battistero, tre 15enni denunciati

Ricevi gratis le news
2

Scritte sul Battistero con il pennarello indelebile, reato da codice penale: per questo tre 15enni rischiano una multa salata. Involontario, invece, il "vandalismo" di un ignaro signore che ha appoggiato la bicicletta nell'installazione di piazzale della Pace per poi andarsene a fare un giretto per la città.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Nicola Martini

    05 Aprile @ 18.27

    Pare avvilente che ciclicamente il Battistero, uno dei monumento più importanti della città, venga imbrattato con delle scritte. Purtroppo basta dare un'occhiata in giro per Parma per rendersi conto che di beni mobili ed immobili, pubblici o privati, di pregio artistico o meno, imbrattati con scritte e graffiti v'è ne siano a iosa. Ciò la dice lunga sul senso civico di un numero di persone comunque non esiguo, perlopiù giovani e giovanissimi (anche se non è sempre così), che circolano per la nostra città. Purtroppo fatti di questo tipo, alle volte (fortunatamente non troppo spesso e si spera che non sia questo il caso), sono riconducibili ai modelli educativi non sempre ottimali adottati nelle famiglie. Ovviamente gli avvenimenti della fattispecie in questione andranno accertati nelle dovute sedi per definire il livello di responsabilità nella vicenda dei singoli, ma se i fatti si sono svolti come indicato nel servizio pare di poter asserire con un discreto grado di certezza di essere dinanzi a dei ragazzini ai quali poco importa della conservazione dei monumenti. Essendo minorenni ovvero persone ancora in formazione, come normale che sia, si punterà maggiormente sull'ottica del recupero dei soggetti in questione piuttosto che sull'ambito repressivo, anche se ciò a modesto parere di chi scrive non deve travalicare come alle volte capita (con i minori e non solo con loro) il confine con il concetto di impunità (o quasi). Pare il caso di rilevare come in realtà la fattispecie in questione, a modesto avviso dello scrivente, anziché essere riferibile al reato contravvenzionale ex art. 733 C.p. (come definito nel servizio), che è reato proprio in quanto può essere commesso solo dal proprietario del bene (o dal detentore per dottrina) dato che recita "Chiunque distrugge, deteriora o comunque danneggia un monumento o un'altra cosa propria di cui gli sia noto il rilevante pregio, è punito, se dal fatto deriva un nocumento al patrimonio archeologico, storico, o artistico nazionale, con l'arresto fino a un anno...", sia piuttosto riconducibile al delitto di cui all'Art. 635, c. II n°1 C.p. (Danneggiamento). La speranza, per come vanno le cose probabilmente vana, è che di qui a qualche tempo non si debbano sentire nuovamente notizie inerenti ad atti vandalici verso monumenti storici come capita ormai ciclicamente. Quando tutti capiranno, finalmente, come il patrimonio storico-artistico sia in realtà un asset fondamentale per il Paese sarà una buona giornata.

    Rispondi

    • Nicola Martini

      06 Aprile @ 13.01

      Errata corrige: ve ne siano anziché " v'è ne siano". Errore orrido dovuto alla riorganizzazione di una frase senza averla poi riletta con un minimo d'attenzione.

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

D'Alessio-Tatangelo, "siamo in crisi"

gossip

D'Alessio-Tatangelo ammettono: "Siamo in crisi"

Usa, morto John Heard

STATI UNITI

Trovato morto l'attore John Heard ("Mamma ho perso l'aereo") Video

Enrica Merlo, libero della Savino Del Bene Scandicci

SPORT

Enrica Merlo fra pallavolo e beach volley: "Gioco perché mi diverto" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: premiata lettrice "cronista di strada"

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

Lealtrenotizie

Schiacciato dal muletto: muore un 74enne

gaione

Schiacciato dal muletto: muore l'imprenditore Alberto Greci

Aveva 74 anni

1commento

Incidente

Carro attrezzi e furgone si scontrano sull'Asolana

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

5commenti

carabinieri

Con la scusa di un selfie rapina studente in via D'Azeglio: arrestato

8commenti

BASSA

Un uomo scompare nel Po: ricerche in corso

Disperso un uomo originario del Parmense

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

PARMA CALCIO

Lucarelli "interrogato" dai tifosi: "Quando scegli con il cuore non sbagli mai" Video

Il capitano conferma: ultimo anno nel calcio giocato ma "l'importante è esserci, l'ho voluto per mille motivi"

VARANO

Mangiano pollo avariato, studenti intossicati

polizia municipale

Autovelox, speedcheck e autodetector: i controlli della settimana

1commento

autostrada

Frana tra il casello di Parma e il bivio A1-A15

Testimonianze

Notte di paura per i parmigiani a Kos

tg parma

Identificato l'aggressore che ha colpito un 47enne a forbiciate Video

1commento

Siccità

Vietato lavare le auto e innaffiare i giardini attingendo dall'acquedotto nel Bercetese

Ordinanza del Comune per limitare l'uso di acqua

Inchiesta bollette

Luce, acqua e gas: storie di ordinaria vessazione

Fortuna

Fidentino gratta e vince 100 mila euro

traversetolo

«Insieme abbiamo salvato il nostro condominio»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

San Teodoro

Donna uccisa durante una vacanza in Sardegna: il fidanzato confessa

METEO

Ancora caldo africano ma da lunedì temperature in calo

SPORT

Auguri capitano

Parma, il Parma, la famiglia: i 40 di Lucarelli

1commento

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

CINEMA

A Firenze la "temutissima" Coppa Cobram per ricordare Paolo Villaggio

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up