tg parma

Imbrattano il Battistero, tre 15enni denunciati

2

Scritte sul Battistero con il pennarello indelebile, reato da codice penale: per questo tre 15enni rischiano una multa salata. Involontario, invece, il "vandalismo" di un ignaro signore che ha appoggiato la bicicletta nell'installazione di piazzale della Pace per poi andarsene a fare un giretto per la città.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Nicola Martini

    05 Aprile @ 18.27

    Pare avvilente che ciclicamente il Battistero, uno dei monumento più importanti della città, venga imbrattato con delle scritte. Purtroppo basta dare un'occhiata in giro per Parma per rendersi conto che di beni mobili ed immobili, pubblici o privati, di pregio artistico o meno, imbrattati con scritte e graffiti v'è ne siano a iosa. Ciò la dice lunga sul senso civico di un numero di persone comunque non esiguo, perlopiù giovani e giovanissimi (anche se non è sempre così), che circolano per la nostra città. Purtroppo fatti di questo tipo, alle volte (fortunatamente non troppo spesso e si spera che non sia questo il caso), sono riconducibili ai modelli educativi non sempre ottimali adottati nelle famiglie. Ovviamente gli avvenimenti della fattispecie in questione andranno accertati nelle dovute sedi per definire il livello di responsabilità nella vicenda dei singoli, ma se i fatti si sono svolti come indicato nel servizio pare di poter asserire con un discreto grado di certezza di essere dinanzi a dei ragazzini ai quali poco importa della conservazione dei monumenti. Essendo minorenni ovvero persone ancora in formazione, come normale che sia, si punterà maggiormente sull'ottica del recupero dei soggetti in questione piuttosto che sull'ambito repressivo, anche se ciò a modesto parere di chi scrive non deve travalicare come alle volte capita (con i minori e non solo con loro) il confine con il concetto di impunità (o quasi). Pare il caso di rilevare come in realtà la fattispecie in questione, a modesto avviso dello scrivente, anziché essere riferibile al reato contravvenzionale ex art. 733 C.p. (come definito nel servizio), che è reato proprio in quanto può essere commesso solo dal proprietario del bene (o dal detentore per dottrina) dato che recita "Chiunque distrugge, deteriora o comunque danneggia un monumento o un'altra cosa propria di cui gli sia noto il rilevante pregio, è punito, se dal fatto deriva un nocumento al patrimonio archeologico, storico, o artistico nazionale, con l'arresto fino a un anno...", sia piuttosto riconducibile al delitto di cui all'Art. 635, c. II n°1 C.p. (Danneggiamento). La speranza, per come vanno le cose probabilmente vana, è che di qui a qualche tempo non si debbano sentire nuovamente notizie inerenti ad atti vandalici verso monumenti storici come capita ormai ciclicamente. Quando tutti capiranno, finalmente, come il patrimonio storico-artistico sia in realtà un asset fondamentale per il Paese sarà una buona giornata.

    Rispondi

    • Nicola Martini

      06 Aprile @ 13.01

      Errata corrige: ve ne siano anziché " v'è ne siano". Errore orrido dovuto alla riorganizzazione di una frase senza averla poi riletta con un minimo d'attenzione.

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

Gara a Bologna, "Scrivi un film per Ambra Angiolini"

cinema

Gara a Bologna: "Scrivi un film per Ambra Angiolini" Video

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

Manuela Arcuri

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

1commento

nuovo allenatore?

D'Aversa in tribuna al Tardini. Annuncio in serata?

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

2commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

12commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

8commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

1commento

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

4commenti

controlli

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

1commento

tg parma

Referendum costituzionale: domani urne aperte dalle 7 alle 23 Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

cesenatico

Insegnante mortifica e minaccia un alunno, denunciata dai carabinieri

bologna

Agente si spara al pronto soccorso, è gravissimo

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

Bis Jansrud

Sci, per l'Italia un altro podio: Fill è secondo

SOCIETA'

sesso

E' italiano il primo strumento che misura l'intensità dell'orgasmo

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

1commento