15°

28°

Calcio

Festa Leicester: canta Bocelli e Ranieri si commuove Video

Ricevi gratis le news
1

Occhi lucidi, si piange di gioia e di commozione, ascoltando Andrea Bocelli, ospite d’eccezione nella festa dei tifosi del Leicester, organizzato in occasione dell’ultima partita casalinga di questa indimenticabile stagione. Spalti gremiti, come durante tutta l’anno, non c'è un seggiolino libero già mezz'ora prima del fischio d’inizio.
Il King Power stadium è una bolgia di trepidazione, entusiasmo e incredulità. C'è chi si guarda attorno con l’aria di chi ancora si sta chiedendo, ormai da una settimana, se sia tutto vero. La Cenerentola del pallone, che la scorsa estate era quotata 5000 a 1 dagli allibratori, ha vinto la Premier League per la prima volta nei suoi 132 anni di storia, addirittura con due giornate di anticipo. La gara contro l’Everton, vinta 3-1, è la meritatissima passerella d’onore per i protagonisti di questa incredibile fiaba che ha conquistato il mondo. E’ una giornata di festa per tutta la città di Leicester: caroselli d’auto, bus scoperti pieni di tifosi, persino le giostre per i più piccoli appena fuori lo stadio.
Quando i giocatori entrano in campo, per il riscaldamento pre-partita, un’ovazione si alza dalle tribune. Tutti in piedi, per applaudire gli eroi di questa entusiasmante cavalcata. C'è anche Jamie Vardy, il bomber che scontava due giornate di squalifica mentre i suoi compagni conquistavano la matematica certezza del titolo. Ranieri è l’ultimo a vedersi, come a non voler rubare la scena ai suoi ragazzi. Ma sulle tribune si sprecano gli striscioni dedicati al tecnico romano, impettito e commosso, al fianco di Andrea Bocelli durante l’esecuzione di "Nessun Dorma» e «Con te partirò». Un evento nell’evento perchè mai prima d’ora si era visto il tenore italiano da queste parti.
E chissà quando mai sarebbe venuto nelle Midlands orientali se non per celebrare la fiaba calcistica che lo ha conquistato. Per un giorno il tenore italiano tradisce la sua fede interista e indossa la maglia del Leicester.
La partita è una pura formalità, non c'è nulla in palio se non l’orgoglio dei neo-campioni che vogliono onorare il titolo appena conquistato. Un’altra vittoria, la 23esima stagionale, grazie alla doppietta di Vardy e alla rete di Andy. Al triplice fischio finale anche i giocatori finalmente possono immergersi nel tripudio festante che li avvolge. La consegna della coppa della Premier League al capitano Wes Morgan è un’emozione a parte, l’istantanea che molti dei protagonisti di questa inimmaginabile impresa conserveranno tra i ricordi più belli. Champagne e cori, Vardy spruzza i compagni di bollicine, Mahrez scruta tra la folla. Ranieri passeggia con un sorriso stampato sul volto. Questa volta non piange, ma il suo volto trasuda soddisfazione per la felicità che la sua squadra ha saputo regalare ai tifosi. Che, all’uscita dallo stadio, appaiono ancora stravolti da un’euforia che non passa, contagiosa e straripante. Perchè il party è destinato a proseguire. Chissà per quanti giorni ancora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gigiprimo

    08 Maggio @ 18.06

    vignolipierluigi@alice.it

    Vi ricorda qualcosa? Anche Parma schivo' il titolo!

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

1commento

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

7commenti

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

"In infradito sul Penna: a proposito di escursionisti sprovveduti..." Foto

1commento

CALCIO

D'Aversa si racconta

OSPEDALE

Il Maggiore: «Sostituiremo al più presto le sonde rubate»

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

15commenti

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

1commento

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

dai video

Barcellona, ci sono le immagini del terrorista in fuga dopo strage

1commento

modena

Sgozzato durante una rissa a Sassuolo, inutili i soccorsi

1commento

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti