-2°

10°

tg parma

Danni da maltempo in Valceno e Valtaro: interventi per 4 milioni

0

Il Delegato provinciale alla Viabilità Gianpaolo Serpagli ha fatto il punto sui lavori contro il dissesto in Valtaro e Valceno, causati sia da maltempo e alluvioni del 13 e 14 settembre, che hanno colpito pesantemente anche la Val Nure, sia da dissesti precedenti. 
Erano presenti il Dirigente del settore Viabilità della Provincia Gabriele Alifraco e il consigliere regionale Alessandro Cardinali e molti amministratori dei Comuni interessati, che sono: Berceto, Terenzo, Borgotaro, Albareto, Tornolo, Compiano, Solignano, Valmozzola, Bore, Pellegrino, Fornovo, Varsi, Bardi, Bedonia, Varano.
“Si tratta di opere per 4 milioni di euro, con cui interveniamo sulle strade regionali e di interesse regionali, le arterie principali su cui si muovono i nostri cittadini nelle Valli del Ceno e del Taro – spiega il Delegato provinciale alla Viabilità Giampaolo Serpagli – Riusciamo a farlo grazie alla decisione politica forte presa dalla Provincia di sforare il Patto di Stabilità e grazie al lavoro dei nostri consiglieri regionali per fare arrivare risorse al Parmense: un modello di lavoro comune che sta dando buoni frutti. Anche qui abbiamo usato il modello già utilizzato per la Sp 15: avendo pochi fondi, abbiamo deciso di puntare su una strada per volta, non con interventi a pioggia, anche se molte sono le strade su cui bisognerebbe intervenire, ma scegliendo le zone più a rischio di isolamento. Inoltre l’affidamento a più ditte ha consentito una razionalizzazione del movimento mezzi. Si è anche puntato sull’innovazione negli interventi, grazie a nuovi materiali, dal cemento al calcestruzzo, che siano più duraturi e resistenti alle infiltrazioni”.
Gli interventi presentati sono in parte realizzati e in parte in via di realizzazione, e comunque si prevede che entro il 31 dicembre saranno almeno tutti appaltati. La viabilità provinciale era stata pesantemente colpita dagli eventi del settembre 2015, con intasamento di diversi attraversamenti; presenza di detriti e massi sulla carreggiata, dovuti a smottamenti di versante o tracimazione dei corsi d’acqua secondari; crolli di scarpate, in un caso con asportazione di parte della carreggiata; intasamento e collassamento di tomboni di attraversamento; estesi danni al manto stradale; danneggiamento ponti.
Soddisfatto del lavoro fatto insieme a favore del territorio si è dichiarato anche il consigliere regionale Alessandro Cardinali: “Dalla Regione Emilia Romagna è arrivata quest’anno una cifra importante per la viabilità del Parmense: quasi 4 milioni di euro e per l’anno prossimo ci saranno altri finanziamenti per le alluvioni e ne arriveranno ancora l’anno prossimo per la viabilità: 1,5 milioni per la nostra provincia – ha affermato Cardinali - inoltre aumentano anche i finanziamenti regionali per i Comuni: dai 3 milioni di quest’anno si passerà a 7 milioni per il 2016 e c’è l’impegno di arrivare a 10 per il 2017.”
Cardinali e Serpagli hanno ringraziato i tecnici della Provincia, in particolare l’ing. Alifraco e il geom. Mesti per il lavoro svolto.


L'elenco dei lavori e le spese: tutti i dettagli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Bello Figo Roma non ti vuole", ancora minacce al rapper

rapper

"Bello Figo Roma non ti vuole", ancora minacce al rapper

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi

documentari

Oscar: il parmigiano Rosi agguanta la nomination con "Fuocoammare"

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Sopralluogo a Cassio per dare le risposte che mancano

DELITTO DI NATALE

Sopralluogo a Cassio per dare le risposte che mancano

2commenti

carabineri

Sessanta cellulari per contattare fornitori e clienti: arrestato spacciatore

3commenti

lirica

Festival Verdi '17, Meo: "Artisti e produzioni di alto livello" Video

Dedicato a Toscanini nel 150° anniversario dalla nascita. Per lo Stiffelio, al Teatro Farnese, pubblico in piedi

Poltica

Pizzarotti con il centrosinistra? Pd, scintille tra Parma e Bologna

Merola: "Lo coinvolgerei". Serpagli: "Nell'Ulivo il gioco è di squadra". Pizzarotti: "Parma ben amministrare, il Pd locale dovrebbe essere contento e non zittire"

big match

Venezia-Parma: sold-out (per i tifosi crociati)

Per chi resta a casa: diretta su Tv Parma (domenica 14.30)

TERREMOTO

Le offerte dei lettori per il centro Italia: ecco cosa è stato consegnato

SCUOLA

Notte dei licei: il Classico Maria Luigia Gallery

sorbolo

Tenta la truffa dello specchietto, ma la vittima lo beffa

1commento

incidente

San Polo di Torrile e Baganzola, due auto fuori strada: due feriti

privacy

L'Università di Parma tutela gli studenti che cambiano sesso: saranno "alias"

Campagna elettorale

Pizzarotti candidato. E i Cinque stelle?

6commenti

Blackout

Zibello senza luce, scoppia il caso

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

1commento

CALCIO

D'Aversa ha scelto Frattali

la bacheca

56 opportunità per chi cerca lavoro

ACCIAIO

S.Polo Lamiere acquisisce la Tecnopali

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

VELLUTO ROSSO

Una settimana a teatro: classico, contemporaneo e...

ITALIA/MONDO

incidente

Elicottero del 118 precipita nell'aquilano: tutti morti i sei a bordo

ricerche in corso

Rigopiano, recuperati i corpi di tre donne e quattro uomini: le vittime salgono a 16

SOCIETA'

salute

I pericoli delle patate «tossiche»

1commento

video

La videocandidatura del "Pizza" è social-ironica

1commento

SPORT

sci

Valanga rosa: Plan de Corones vince la Brignone, la Bassino 3/a

Formula 1

Ecclestone: "Mi hanno licenziato"

MOTORI

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto