Inchiesta

Oltretorrente: la città che cambia più in fretta

Fra parmigianità e "invasione": la storia, i volti, i problemi, il futuro

Ricevi gratis le news
7

Oltretorrente: Parma vecchia non più Parma...?

Le notizie si bruciano in fretta, sempre più in fretta: proprio noi del web ne siamo insieme i primi "colpevoli" e le prime vittime. Così, quando davvero si vuol capire un po' meglio che cosa sta accadendo e che cosa sta cambiando, occorre immergersi negli archivi, dove le "istantanee" usa e getta della cronaca quotidiana diventano un album che ci racconta davvero una città ed eventualmente le sue rughe.

Il video "Il giro dell'isolato" è del 2011, quindi soltanto 5 anni fa. Ma sembra passata una generazione intera: non solo perchè Felice Lepori (simbolo della barberia-dogana di via D'Azeglio) non c'è più, e non c'è più neppure il ristorante Da Aldo, con quel ristoratore "matto" simpatico che accoglieva i clienti in dialetto. Ma soprattutto, accanto ai cambiamenti che già lì si paventavano, sembra non esserci più l'ottimismo del finale del video, dove sia il ragazzo di colore (con le cuffiette musicali che proponevano anche Verdi) sia il vecchio barbiere parmigiano sembravano fiduciosi sulle possibilità di integrare "le due città" nella città.

Se dal video 2011 passiamo alle cronache 2016, è sufficiente la sequenza dei titoli per farci capire a che clima siamo approdati. Ecco tre cronache emblematiche:

Viaggio nel quartiere che ha paura: via Imbriani si sente in ostaggio

Droga, alcol, sesso: tutto per strada 

Un sabato notte nell'Oltretorrente terra di nessuno

(tutti problemi, spesso, anche di altri quartieri: ma oggi in Oltretorrente ancora più marcati)

Dobbiamo rassegnarci?

L'articolo: Oltretorrente, vespasiano a cielo aperto

Le lettere: La "mia" strada D'Azeglio muore (dicembre 2014)

                  Vivere in Oltretorrente (febbraio 2016)

La gallery: Una tipica notte in Oltretorrente (gennaio 2016)

Ecco: è proprio nel ripetersi o peggio nel complicarsi delle situazioni descritte che si può misurare la reale gravità della situazione, e la sterilità degli impegni delle istituzioni e dei politici (di tutti i colori: nel video del 2011 si vede in piazzale Inzani l'allora sindaco Vignali).  Ed è così che si arriva alla rabbia e all'esasperazione, di cui le lettere alla Gazzetta o i commenti al sito sono solo un esempio, non più da confinare in una minoranza di xenofobi o militaristi: è anche la gente "normale" che oggi esprime disagio (compreso quello per la sempre più controversa movida).

Come se ne esce? Proviamo ancora l'altalena dei nostri archivi: in questo articolo del 2011 qualche spunto di fiducia c'è. E forse sono ricette non ancora del tutto scadute:

Viaggio nei borghi dell'Oltretorrente: fra piscia e solidarietà

Realisticamente, sarebbe sbagliato trasformare le nostre cronache in simil-bollettini di guerra a beneficio di chi vorrebbe le città militarizzate o magari con muri in stile Brennero. Ma sarebbe altrettanto sbagliato sottovalutare, come per anni si è fatto, le dimensioni numeriche e soprattutto l'incidenza del problema sulla vita quotidiana delle persone. Un fenomeno biblico come l'immigrazione di questi anni non la può certo fermare una città di provincia, ma forse è ora davvero di pensare (come invece non si è mai veramente fatto negli ultimi 20 anni) non solo all'applicazione delle regole che pure deve essere più puntuale, ma soprattutto chiederci a quale "parmigianità" vorremmo avvicinare questi nuovi e non sempre facili abitanti.

I volti dell'Oltretorrente 2016 Guarda la gallery:

L'Oltretorrente conserva ancora modelli di accoglienza e tolleranza, ad iniziare dalla storia incancellabile di Padre Lino: ma ora occorre rivedere e aggiornare la nostra identità cittadina, prima che la parmigianità dei Lepori, dei Picelli e dei borghi resti davvero solo un ricordo nei vecchi video.

Padre Lino: la più bella storia di Parma...

...Scoprila nel video di Tv Parma nella chiesa dell'Annunciata (anni '80)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    21 Maggio @ 16.39

    Dopo quello che è successo a Basilicagoiano,delitto ancora avvolto nell'ombra, sia nei modi dell'omicidio sia nei modi del soccorso,la redazione web pensa bene di fare un inchiesta sull'oltretorrente...anche quando non succede niente...bisogna tirare in mezzo l'oltretorrente...bah...

    Rispondi

    • 21 Maggio @ 17.24

      g.b. - Il "bah" si adatta benissimo al tuo insulso commento. E' come se dicessi che siccome c'è stato un aereo precipitato in Egitto, forse per un atto terroristico, i giornali non possono interessarsi di flessibilità nella Ue. Vatti a fare una passeggiata, che magari ti rischiari le idee...bah...

      Rispondi

      • marco

        21 Maggio @ 17.46

        anche quando non succede niente in oltretorrente ....bisogna tirare in mezzo l'oltretorrente...sperava di tirare su un pò di commenti,un pò di benzina sul fuoco...ma è andata male sto giro...ci riprovi più avanti,almeno aspetti che succeda qualche cosa..

        Rispondi

        • jeffroy

          21 Maggio @ 18.39

          eh lo sappiamo che mooolto fastidio toccare argomenti che riguardano le nuove culture e il cambiamento che hanno portato. se temi che si butti benzina significa che il fuoco c'è, altrimenti non succederebbe nulla. del resto si tratta del nuovo mondo che quelli come te hanno voluto da anni e di cui vediamo i risultati.

          Rispondi

        • 21 Maggio @ 18.08

          G.B. - Torna a dormire, oppure prima leggi quello che commenti, così spari meno scemenze: non vedi che parte da un video del 2011? . Fine della trasmissione

          Rispondi

        • marco

          21 Maggio @ 18.51

          quando non si riesce a contestare nei fatti si attacca sul personale...se avessi scritto io quello che mi ha scritto lei sullo sparare scemenze e il tornare a dormire sarei stato cestinato. A Giugno le trasmissioni finiranno definitivamente e visto il suo modo di scrivere pieno di attacchi infantili "vai a fare una passeggiata,torna a dormire,sparare scemenze" mi sembra ora.

          Rispondi

        • 22 Maggio @ 07.05

          g.b. - Anche a me. Così non dovrò sopportare un arrogante che senza conoscermi sentenzia che "sperava di tirare su un pò di commenti,un pò di benzina sul fuoco...ma è andata male sto giro...ci riprovi più avanti,almeno aspetti che succeda qualche cosa". E' vero: ho sbagliato a usare il termine "scemenze". Sono altro: sono offese e idiozie. Ps - Non giurerei sul fatto che chi mi seguirà sia tenuto (e giustamente) ad avere con gente come lei la stessa pazienza. Commenti come il suo, infatti, meritano solo il cestino, non il tempo perso di una risposta

          Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

E' morta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I rilievi dopo l'incidente

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

BASSA

Fracasso (Fai): "La grande bellezza di Colorno va tutelata"

polizia

Via Pelizzi, i ladri narcotizzano il cane e minacciano con le mazze il padrone di casa

Tre furti compiuti, uno tentato e due cassaforti sparite in un solo pomeriggio

1commento

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

polizia municipale

Irregolarità e cibi avariati: 11 sospensioni di attività e 100 persone identificate in tre mesi Video

Due esercizi sono stati chiusi definitivamente, per altri 9 è scattata la chiusura temporanea

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

parma calcio

Verso Parma-Cesena, D'Aversa si affida a difesa e Insigne Video

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

MILANO

Fischi e insulti per Donnarumma a San Siro

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS