tg parma

Scuola Racagni: a settembre tutti in classe

Ricevi gratis le news
5

Scuola Racagni, a settembre tutti in classe. Questa mattina il sopralluogo: i lavori sono completati al 60% e procedono. 


Il comunicato del Comune: 

L'obiettivo è che dal prossimo anno scolastico la scuola Racagni torni ad essere popolata dai ragazzi del quartiere Pablo.
Il sindaco Federico Pizzarotti e l'assessore ai lavori pubblici Michele Alinovi lo hanno ribadito durante il sopralluogo di questa mattina sul cantiere, organizzato proprio allo scopo di verificare di persona l'andamento dei lavori.
Dai riscontri effettuati risulta che i lavori sono stati eseguiti per una percentuale compresa fra il 55 e il 60%. La chiusura del cantiere è prevista entro marzo.
La nuova scuola Racagni sarà dunque aperta a settembre 2016.
E' iniziata anche la costruzione della palestra, che sarà ultimata prima dell’apertura della scuola.
Il costo totale dell'intervento è di 8.000.000 di euro, ai quali si aggiungono 500.000 euro stanziati sul bilancio 2016, che si rendono necessari per procedere alla bonifica dell’area inquinata emersa nel corso degli scavi.
Si tratta di un edificio all'avanguardia – hanno sottolineato gli amministratori – costruito con i criteri più avanzati e improntato al massimo risparmio di energia, anzi, i costi della bolletta energetica dovrebbero essere pressochè nulli”.
Il cantiere viaggia a pieno ritmo: “Questa sembra davvero la volta buona – è il commento della dirigente scolastica Lucia Ruvidi – abbiamo convissuto per 4 anni con le scuole Cocconi e Corazza che ci hanno ospitato. Il disagio c'è stato, ma le famiglie hanno mantenuto il legame con la scuola, evidentemente giudicata di qualità. Oggi abbiamo 13 classi, per l'anno prossimo speriamo che tornino ad essere 15, che debutteranno in questo bellissimo edificio. La pazienza viene ripagata.”
“Effettivamente – ha chiosato il sindaco – sembra più un museo d'arte moderna che una scuola, c'è di che essere davvero soddisfatti”.
La struttura, che si sviluppa su tre piani conta su 20 aule ed è stata pensata per ospitare fino a 4 sezioni di scuola primaria.
La superficie netta totale del piano terra è di 2.326 metri quadrati con le aule, l’auditorium, i servizi, la palestra, gli uffici di direzione scolastica. Il primo piano ha una superficie totale netta di 1.491 metri quadrati con cinque aule didattiche, aule di interciclo, laboratori di lingue – arte – informatica- scienze e musica, mensa e relativi spazi, locali tecnici e di servizio. Il secondo piano ha una superficie totale netta pari a 1.030 metri quadrati e comprende 10 aule didattiche e spazi di servizio.
“Sarà anche una struttura a servizio del quartiere – ha putualizzato l'assessore Michele Alinovi – ci saranno la palestra, una sala civica e l'aula di informatica con accesso indipendente, quindi utilizzabili fuori dall'orario scolastico”.
Il nuovo complesso sarà caratterizzato dall’utilizzo di materiali fortemente innovativi con un sistema costruttivo in legno, segnato da un elevato grado di coibentazione dell’involucro esterno con particolare riferimento alle pareti, al tetto ed al pavimento. Anche gli infissi e le finestre saranno realizzati in modo tale da limitare al massimo la dispersione energetica con la previsione di doppi e tripli vetri, a cui si aggiunge un sistema di ventilazione in grado di ricambiare l’aria interna ogni 30 minuti, trattenendo il calore.

La nuova scuola sarà un edificio, cosiddetto, “passivo” in grado tendenzialmente di produrre più energia primaria di quella consumata, grazie anche alla presenza di un impianto di pannelli fotovoltaici sul tetto.
Solo il nucleo centrale, con un ampio e luminoso atrio circolare che occupa l'altezza dell'intero edificio e il lato di mensa e cucina sono in calcestruzzo. Le aule sono invece interamente in legno.
La realizzazione del progetto attuale nasce da un percorso di confronto e di partecipazione che ha visto l’Amministrazione, in particolare l’assessorato alla scuola ed ai servizi educativi e l’assessorato ai lavori pubblici, confrontarsi con i portatori di interessi, tra cui la dirigenza scolastica, i corpo docente, il consiglio di istituto, i genitori e i cittadini del quartiere per approntare un progetto che tenesse il più possibile conto delle loro istanze, tra cui la migliore accessibilità e fruibilità degli spazi, maggiore comfort ambientale e climatico e l’attenzione all’organizzazione degli spazi esterni e del verde accessorio.
La nuova scuola sarà dotata di cucina con annessa mensa, una palestra adeguata al basket e utilizzabile al di fuori dell’attività scolastica e un auditorium da 150 posti, che saranno accessibili direttamente dall'esterno..

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    02 Dicembre @ 10.46

    Quello stesso anuncio fu fatto per la Scuola per l'Europa, aperture Settembre 2015.

    Rispondi

  • gigiprimo

    02 Dicembre @ 09.41

    vignolipierluigi@alice.it

    Se non sbaglio, le interviste sono state fatte all'interno del cantiere, in barba ai regolamenti le persone intervistate erano senza il caschetto! anche questi sono da multare!? ma siamo in itaglia!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS