11°

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali e tanti ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano

Ivano Chiapponi apre le porte del "Rifugio Matildico": anche tanti esemplari recuperati nel Parmense per i volontari in Val d'Enza

Ricevi gratis le news
1

Fa freddo e sembra che la neve sia molto vicina sulle colline di San Polo d'Enza. Becky saltella su e giù per la collina; quando vede un gruppetto di persone si avvicina, annusa, a tratti tenta di mordicchiare. Becky non è un cagnolino... ma una cerva. E' arrivata nei mesi scorsi al Centro di recupero per animali selvatici (Cras) "Rifugio Matildico" e, dopo essere stata curata, quando arriverà la primavera i volontari cercheranno di farla tornare alla vita in Appennino. E' "imprintata" - si è abituata ad avvicinarsi agli esseri umani - ma il ritorno alla natura sarà inevitabile. E' già successo in passato: grazie al segnale emesso da uno speciale collare si è capito che in quel caso il cervo di turno era tornato nel branco. 
Questa è soltanto una delle (tante) storie che nascono dall'attività del "Rifugio Matildico" di Caverzana, sulle colline di San Polo d'Enza. Siamo nel Reggiano ma in realtà arrivano anche tanti animali dal Parmense. Animali selvatici feriti in seguito a un incidente stradale o perché trovati da cittadini, soprattutto sulle strade di montagna: nei Cras hanno cure veterinarie e cibo, fino alla reimmissione in natura. 
Il Cras "Casa Rossa" di Sala Baganza si occupa di piccola fauna, come scoiattoli, ricci, ghiri o puzzole. Il Cras "Le Civette" di San Nicomede a Salsomaggiore è specializzato sui rapaci. Per questo animali recuperati nel Parmense come caprioli, cinghiali o lupi feriti vengono ricoverati qui (anche se in questo inizio d'anno il servizio di recupero è di fatto sospeso). Ci sono gli spazi attrezzati per i lupi, anche se non ne sono ancora arrivati. 
Ivano Chiapponi, fondatore di questo Cras, e la coordinatrice Cristina Canuti fanno notare che comunque non rimangono spazi inutilizzati. Ad esempio vi è ricoverata una volpe "parmigiana": è arrivata dalla zona di Langhirano, segnalata da un anziano che l'aveva "accolta" ma poi l'ha fatta arrivare al Cras. Detenere fauna selvatica è vietato dalla legge: questi animali sono infatti proprietà indisponibile dello Stato. Quando si apre la porta ed entrano alcune persone per alcuni secondi, la volpe esce dal suo riparo, corre lungo il recinto e poi torna velocemente nella sua tana. Vediamo gli animali e li fotografiamo: l'importante è comunque non disturbarli. 
Il cinghiale grufola nel suo recinto coperto: era stato trovato in una strada del Parmense; in un primo momento è stato curato all'Ospedale Veterinario dell'Università di Parma, poi è stato trasferito nel Reggiano. 

Nella video-intervista, Chiapponi racconta alcuni aneddoti sull'attività del Cras. 

Al Rifugio Matildico lavorano 25 volontari, guidati da Chiapponi e dalla Canuti (e quattro di loro sono del Parmense). L'area recintata è grande 18mila metri quadrati ma con un bosco acquisito di recente arriverà a 24mila. E potrebbe aumentare ancora, in futuro. Ci sono ricoveri per gli attrezzi, un trattore a cingoli, anche un laghetto. L'acqua è ghiacciata e con le temperature sotto zero di questo gennaio c'è qualche problema con la gestione dell'approvvigionamento. 
In un anno passano da San Polo d'Enza centinaia di esemplari: 727 nel 2016, in aumento costante rispetto agli anni precedenti. In inverno le presenze sono più limitate. In questo periodo ci sono la cerva, la volpe, il cinghiale, 16 ghiri, tre pipistrelli, due scoiattoli e un centinaio di ricci. 
I ghiri sono in letargo. I ricci si trovano in appositi ricoveri a temperature diverse, a seconda che si tratti di cuccioli o adulti: quando saranno in grado di fare la palla, di costruirsi la tana e di alimentarsi da soli potranno tornare nei boschi. Nel frattempo i volontari li curano con affetto. Ogni animale, ad esempio, ha un nome: capita così che Dido, John, Holly e Benji non siano cani o gattini ma ricci più o meno "socievoli" e consapevoli della situazione. "A volte sono le persone che ce li portano a scegliere il nome", precisano i responsabili del Rifugio Matildico. 

Ivano Chiapponi è un gelataio in pensione. L'amore per gli animali, spiega, lo ha portato a usare una sua proprietà sulle colline sampolesi per creare una prima struttura nel 2009, divenuta Cras nel 2011. Per coprire i costi di una struttura del genere servono circa 15-20mila euro all'anno. Le donazioni dei privati sono importanti; si attende anche un bando che la Regione dovrebbe pubblicare nelle prossime settimane. Chiapponi, inoltre, da 12 anni ha un'impresa per il recupero e lo "smaltimento" degli animali morti, compresi quelli domestici: ha la convenzione con tutti i Comuni del Reggiano e con l'ente Provincia e, nel Parmense, con i Comuni di Traversetolo e Collecchio. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Ilaria

    13 Gennaio @ 09.12

    Grande Ivano! Siete veramente bravissimi tutti!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta

LONDRA

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta Video

L'anteprima del nuovo film di Ligabue al Fulgor, il cinema amato da Fellini

RIMINI

L'anteprima del nuovo film di Ligabue al Fulgor, il cinema amato da Fellini

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

SPETTACOLI

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"I Grandi Vini di Toscana" di Ernesto Gentili

IL VINO

"I Grandi Vini di Toscana" di Ernesto Gentili

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Non ce l'ha fatta la 71enne ucraina travolta in via Langhirano

PARMA

E' morta al Maggiore la 71enne ucraina travolta in via Langhirano Video

L'incidente è avvenuto il 2 gennaio

FATTO DEL GIORNO

Un anno dopo la morte di Filippo Ricotti, la Massese resta insicura: lettera della madre del 17enne

Ecco le anticipazioni del direttore della Gazzetta di Parma, Michele Brambilla

carabinieri

Razzia alla Salvo D'Acquisto: ladri costretti ad abbandonare l'auto rubata

1commento

tg parma

Contrabbando di petrolio dalla Calabria a Parma, 6 arresti Video

SCANDALO SANITA'

«Pasimafi», altri 8 medici indagati: sotto accusa anche Mutti e Caspani

2commenti

CALCIO

Ecco Marcello Gazzola con la maglia del Parma

Una storia iniziata da bambino... Ecco la foto "storica" di Gazzola piccolo giocatore del Parma

DEGRADO

Parma, quei 18 luoghi abbandonati in cerca di futuro: foto-storia

4commenti

fiere

Cibus 2018 scalda i muscoli: attesi 80mila visitatori

A MEDESANO

Pioggia di lettere anonime a luci rosse

Il caso

«Io, musulmano, sono contro la chiusura delle "Luigine"»

2commenti

carabinieri

Capodanno rovinato: l'appartamento in affitto a Madonna di Campiglio era una truffa

LA BACHECA

Ecco 66 nuove offerte di lavoro

tg parma

Novità in casa Tep: arrivano tre nuovi autobus lunghi 10 e 12 metri Video

1commento

Gioco

Busseto, vinti 64mila euro al lotto

FIDENZA

Auto in fiamme nella notte: incendio doloso?

m5s

Cominciate le parlamentarie. Per Parma Ferraroni, Distante, D'Alessandro e...?

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché l'atomica torna a fare paura

di Paolo Ferrandi

2commenti

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Incidente in una ditta: morti tre operai, uno è gravissimo

BERGAMO

Cade in una tomba: 74enne muore sul colpo

SPORT

calcio

Manuel Nocciolini va in prestito al Pordenone

GAZZAFUN

Ceresini o Pedraneschi: chi il miglior presidente?

SOCIETA'

Economia

Più ortofrutta confezionata per non pagare i sacchetti bio Video

1commento

gran bretagna

18enne italiana mette la verginità all'asta per poter studiare a Cambridge: offerto un milione

2commenti

MOTORI

DETROIT

Mercedes, ecco la nuova Classe G

IL TEST

Nissan X-Trail, i segreti del Suv che piace a tutti