15°

29°

tg parma

Unioni civili: assemblea calda al Marconi

Ricevi gratis le news
14

Opinioni a confronto, a tratti anche in modo molto acceso, questa mattina all'assemblea di istituto del liceo Marconi, dove per iniziativa dei rappresentanti di istituto si è parlato di unioni civili e di quanto previsto dal disegno di legge Cirinnà attualmente all'esame del parlamento. (Guarda il video: scintille all'assemblea del Marconi)

Fra gli ospiti dell'incontro, moderato dalla giornalista della Gazzetta Chiara Cacciani, il senatore Carlo Giovanardi, strenuo oppositore del ddl, che si è detto "contrario a che il matrimonio venga di fatto esteso a tutte le forme di convivenza" e voce ha denunciato le coppie omosessuali che "comprano figli all'estero perché non hanno la possibilità di metterli al mondo". Per il sindaco Federico Pizzarotti il riconoscimento delle unioni civili è doveroso: "Si tratta di dare la possibilità a delle persone di vivere in modo normale: la normalità di non vergognarsi, di non essere giudicati". Fra gli intervenuti, anche la ricercatrice dell'Università Marina Everri, che ha citato ricerche secondo cui "non esiste alcuna evidenza scientifica che i bambini cresciuti in coppie omosessuali sviluppino particolari problemi psicologici o scolastici o di altro tipo".

Il resoconto completo del dibattito sulla Gazzetta di Parma di domani, martedì 2

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Medioman

    02 Febbraio @ 00.54

    Boh, io sarò ignorante, però.... esistono ancora gli orfanotrofi, in Italia? A me non risulta. Tanti anni fa, andai in visita al brefotrofio di Parma, ma di veri "orfani" non ne vidi; c'era qualche "caso sociale", temporaneamente in affido. Questa legge è l'ennesima "marchetta" che dobbiamo pagare a questa pseudo-europa; se una coppia omosessuale vorrà adottare un bimbo, dovrà comunque (pagando) rivolgersi all'estero.

    Rispondi

  • LaoTzu

    01 Febbraio @ 17.31

    Il fatto che uno Stato ammetta e riconosca nel proprio ordinamento le unioni civili fra persone dello stesso sesso e la possibilità di adottare figli è un atto di civiltà e non minaccia e non limita in alcun modo la libertà degli altri di continuare ad avere una famiglia eterosessuale secondo l'istituzione del matrimonio. Questi cattolici intolleranti, bigotti e parrucconi, che con le parole di Cristo e i principi del Cristianesimo ormai non hanno più nulla a che fare, devono smettere di imporre i loro pregiudizi e il loro moralismo superstizioso e bacchettone a chi ha pieno diritto di essere, di pensare e di vivere diversamente e di essere altrettanto riconosciuto e tutelato dalle leggi delle Stato. Solo nei paesi arabi musulmani più retrogradi e integralisti i dettami della religione sono legge dello Stato, e se ne vedono gli effetti: violazione sistematica dei diritti umani, intolleranza, omofobia, omicidio legalizzato per motivi religiosi, persecuzione di ogni forma di diversità e dissenso. Ma in Europa, fortunatamente, al buio della mente, alla negazione dei diritti, all’oscurantismo, all’intolleranza e alle persecuzioni imposte nei secoli dalla Chiesa e dalla religione cattolica (come tutte le religioni monoteiste), ha faticosamente prevalso il lume della ragione.

    Rispondi

    • Filippo Bertozzi

      01 Febbraio @ 19.53

      Condivido dalla prima all'ultima parola.

      Rispondi

    • Vercingetorige

      01 Febbraio @ 18.24

      ED IL "LUME DELLA RAGIONE" prevale anche sulla storia di uno che è nato da una vergine , rimasta incinta guardando una stella , che , dopo una gravidanza durata anni , ha partorito da un' ascella (non si sa se la destra o la sinistra) sotto un albero di prugne ( LaoTzu) . Allora , ragione per ragione , preferisco la storia di Gesù Bambino.

      Rispondi

  • leoprimo

    01 Febbraio @ 15.42

    L'unione civile è cosa diversa dal matrimonio. Il matrimonio come sacramento religioso è una cosa, per estensione verbale viene chiamato allo stesso modo nel codice civile ma la regolamentazione avviene per un principio legale non per attribuirgli lo stesso valore etico e morale. L'unione civile fra persone dello stesso sesso non ha nulla di religioso, è come se si volesse santificare un qualunque negozio giuridico quindi trincerarsi dietro motivazioni religiose per non approvare la norma è una banale scusa. Diversa è la liberalizzazione delle adozioni, il discorso entra nella sfera delle relazioni interpersonali che coinvolgono minorenni ed è materia ben più delicata delle unioni. L'unica domanda che ci si dovrebbe porre è: meglio un bambino in un orfanotrofio o uno affidato prima poi adottato da una coppia di genitori dello stesso sesso? Mi auguro che i nostri politici e l'astratta figura del legislatore abbiano un' apertura mentale tale da sciogliere un dubbio così profondo che porterebbe, non il dubbio ma la risoluzione di esso, a mutamenti epocali.

    Rispondi

    • Vercingetorige

      01 Febbraio @ 18.34

      NO ! NO ! BOCCE FERME ! La Legge prevede la possibilità , da parte di una coppia omosessuale , di adottare il figlio naturale di uno dei due , quindi GLI ORFANATROFI NON C' ENTRANO ! Per arrivare a questo è necessario che l' altro genitore naturale non sia identificato o rinunci alla Patria Potestà . Comunque , la Legge sarà senz' altro approvata , ma è molto probabile che vada a referendum popolare abrogativo , per cui andremo a votare e sceglieremo "si" o "no" .

      Rispondi

      • leoprimo

        01 Febbraio @ 19.22

        La legge è stata scritta con i piedi: andavano scisse le due questioni e non poste in un unico calderone in modo che i bigotti non potessero sollevare obiezioni.

        Rispondi

    • la rivolta di atlante

      01 Febbraio @ 17.20

      la rivolta di atlante

      LA QUESTIONE DEVE ESSERE POSTA IN MANIERA CRUDA E VERA , SENZA MELASSA ... SE E' MEGLIO UN ORFANATROFIO CONTROLLATO E TUTELATO PIUTTOSTO CHE UNA COPPIA DI GAY O DI LESBICHE O DI TRANS O DI BISEX .... PERCHE' DI QUESTO SI TRATTA !!! (LGBT). FORSE LO SAPREMO QUANDO IL BAMBINO DIVENTERA' ADULTO E VEDREMO SE UNA INFANZIA COSI' INNATURALE GLI COMPORTERA' DEI DANNI COMPORTAMENTALI CHE RICADRANNO SULL'INTERA SOCIETA'. A ME .... SEMBRA QUASI UN ESPERIMENTO DI EUGENETICA IN STILE NAZISTA .... ?!?!

      Rispondi

      • leoprimo

        01 Febbraio @ 18.19

        Si parla di regolarizzare le unioni di fatto, di concedere dei diritti a chi già dovrebbe averli, lasciamo perdere il nazismo per una volta, con l'omofobia che professava, così come dobbiamo essere onesti nel valutare che gli orfanotrofi non sono quei paradisi terrestri che immagina chi non vi ha mai vissuto. E' purtroppo drammaticamente vero che nessuno conosce le conseguenze dell'adozione compiuta da una coppia del medesimo sesso ed è appunto per questo che a valutarlo non dovrebbero essere dei politicanti da quattro soldi mossi da interessi di bottega ne bigotti intolleranti con più mogli alle spalle ma persone competenti, coerenti, informate e soprattutto con un vissuto morale ineccepibile o tale da non far sorgere dubbi o sospetti.

        Rispondi

      • bubu

        01 Febbraio @ 18.13

        quindi,secondo le tue parole, tutte le mele marce che abbiamo nella societa' odierna sono colpa dei gay,lesbiche ,ecc.. penso sia assurdo,genitori con "la testa sulle spalle" possono crescere figli indipendentemente dal loro sesso. ps... riprendendo la tua ultima frase...LE TUE PAROLE E IL TUO MODO DI PENSARE MI SEMBRANO TROPPO NAZISTE!!!!!

        Rispondi

      • federicot

        01 Febbraio @ 17.47

        federicot

        forse ci vuole il patentino per diventare genitori ..... qualunque tipo di coppia voglia crescere un figlio deve fare un esame. So che una coppia di omosessuali è esattamente come una coppia di etero sessuali, quindi anche loro possono essere buoni genitori o cattivi genitori come chiunque.

        Rispondi

  • Filippo Bertozzi

    01 Febbraio @ 14.08

    Giovanardi... Che brutta persona!

    Rispondi

    • Biffo

      01 Febbraio @ 17.57

      Filippo ha citato lesbiche ed omosessuali, come se fossero due categorie distinte.

      Rispondi

      • Filippo Bertozzi

        01 Febbraio @ 19.50

        Filippo chi?

        Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

1commento

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti