21°

IL DISCO

“Close to the edge”, insuperabili Yes

Ricevi gratis le news
0

Molti lo considerano il capolavoro degli Yes, altri addirittura uno dei lavori più importanti della storia del progressive rock. E' indubbio comunque che “Close to the edge” che quest'anno festeggia i 45 anni sia un album leggendario. Un lavoro già influenzato dal misticismo del cantante, Jon Anderson, che si riproporrà l'anno dopo in un album che ha diviso molto i fans degli Yes: “Tales from topographic Oceans”. Un lavoro controverso che, però, come tutte le loro creazioni, merita di essere ascoltato.
Tornando al disco di oggi, il primo brano del quinto album della band inglese - appunto “Close to the edge” - dura oltre diciotto minuti ed è il primo della loro produzione a occupare tutta una facciata. Anche qui gli Yes prestano il fianco a chi li ha sempre criticati di essere “pomposi e magniloquenti”. Uno “strale” scagliato ogni volta anche contro un altro gruppo mitico: Emerson, Lake and Palmer. Ma se in questa “accusa” c'è del vero, allo stesso tempo è innegabile che proprio lo stile degli Yes, fatto di virtuosismi e voli pindarici, musicali e nei testi, è inimitabile. Quindi, anche se è “pomposo e magniloquente”, ben venga.
“Close to the edge” presenta tre creazioni che chiamare canzoni è davvero riduttivo. La title-track, “Close to the edge”, appunto, è divisa in quattro parti, solo apparentemente divise. Ad ascoltarla ci si immerge in un misticismo che non è solo di facciata. Tutto magnifico, ma soprattutto il finale, un momento che più prog davvero non si può.
Quattro parti anche per la “canzone” successiva, “And you and I”, in cui l'incipit, “Cord of life”, contiene un arpeggio che definire magico potrebbe apparire perfino riduttivo. Il brano è poi l'occasione per esaltare le doti del tastierista Rick Wakeman, che più avanti si farà conoscere anche per eccellenti lavori come solista tra cui “The six wives of Henry VIII”, “Journey to the centre of the earth” e “Myths and legends of king Arthur and the knights of the round table”. Perle, capolavori assoluti, dischi leggendari che hanno segnato il prog come pochi. E in cui lo stile Yes è spesso presente.
“Close to the edge” si chiude in gloria e cioè con “Siberian Khatru”, definito una “sorta di raccordo in chiave funk fra rinascimento e saga fantasy”. Un brano che evoca paesaggi fiabeschi e lontani e sembra perfino echeggiare Tolkien (“Who holds the ring?/ And ring and you will find me coming/Cold reigning king). Insomma, un lavoro sublime che quarantacinque anni dopo è ancora lì, per molti aspetti insuperato e insuperabile. Vicino al bordo, al limite, traducendo il titolo alla lettera. Oltre queste “colonne d'Ercole” è infatti praticamente impossibile spingersi. Allora, buon ascolto. Anzi, buon viaggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Il CineFilo per domenica 22 ottobre - La battaglia dei sessi - Nico 1988 - It - Blade runner 2049 -

IL CINEFILO

It, il nuovo Blade Runner, La battaglia dei sessi: i film della settimana

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

SPORT

Rugbista colpito da un pugno: è all'ospedale con lo zigomo rotto

Il terza linea è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

12commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

36commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

AUTOSTRADA

Incidente in A1: coda tra Parma e Fidenza questa mattina

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

SPORT

Moto

Guido Meda svela un aneddoto su Simoncelli

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

"Parcheggio inadeguato in via Jacchia"

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro