22°

32°

TG PARMA

Presentato il volume "Noi di Parma, campioni d'Italia"

Ricevi gratis le news
0

Un articolato e coinvolgente racconto dei tanti successi sportivi di Parma nel corso dei decenni: è questo lo spirito del volume “Noi di Parma, campioni d’Italia”, scritto a quattro mani da Gian Franco Bellè e Giorgio Gandolfi, che è stato presentato oggi nella sala del Consiglio comunale, alla presenza degli autori, dell’assessore allo Sport Giovanni Marani, dell’ex campione del mondo di ciclismo Vittorio Adorni, del docente universitario di Storia contemporanea Daniele Marchesini e del giornalista Claudio Rinaldi, caporedattore della Gazzetta di Parma. 

“Il senso di questo libro – ha esordito l'assessore Giovanni Marani – non è celebrare la grandezza di tempi che non torneranno, ma esaltare queste imprese per costruire una memoria, un fondamento necessario per ottenere, anche nel presente e nel futuro, altrettanti meritevoli risultati. I giovani sportivi della nostra città ci stanno dando molte soddisfazioni, a testimonianza del fatto che le professionalità e competenze del passato hanno dato i loro frutti, riversandosi sulle nuove leve sportive di Parma”.

Il titolo stesso del libro spiega il senso e lo spirito della pubblicazione: con una minuziosa opera di ricerca e di ricostruzione gli autori ripercorrono le storie dei tanti protagonisti delle imprese sportive che hanno portato le squadre della nostra città a vincere quaranta scudetti assoluti nel dopoguerra in undici differenti discipline, baseball, basket femminile, ciclismo, football americano, pallavolo femminile, pallavolo maschile, pesca sportiva, rugby, softball, tennis e tennis tavolo.

“Parma è una città – ha sottolineato l’ex campione del mondo di ciclismo Vittorio Adorni – che ha fatto e continua a fare molto per lo sport, per questo il lavoro di Gian Franco e Giorgio è prezioso: un modo per mettere per iscritto decenni della nostra storia e far rivivere con passione momenti sportivi molto emozionanti”.

“Leggendo il libro di Bellè e Gandolfi – ha detto Daniele Marchesini, docente universitario di Storia contemporanea – ci si chiede come mai Parma abbia conseguito tanti successi soprattutto negli sport a squadre: credo che una ragione importante, abbinata alla cordialità dello spirito parmigiano e alla proverbiale socievolezza emiliana, risieda nella presenza fondamentale di impianti sportivi sul nostro territorio, in grado di consentire la pratica diffusa e gli allenamenti di varie discipline”.

“Questo volume – ha aggiunto Claudio Rinaldi, redattore capo della Gazzetta di Parma – è in grado di far riemergere forti emozioni a chi ha vissuto i momenti descritti e di farli scoprire ai più giovani, con un sapiente lavoro che abbina informazioni, statistiche e ricchezza dell'apparato fotografico a contenuti personali e coinvolgenti dei personaggi che rivivono, a decenni di distanza, le loro grandi imprese”.

Infine, hanno commentato la loro esperienza i due autori: “Questo libro – ha detto Giorgio Gandolfi – ci ha messo in forte difficoltà, tanto da averlo composto e poi stravolto per ben tre volte, ampliando e approfondendo le ricerche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

2commenti

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

13commenti

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

TERRORISMO

Barcellona: per la polizia sono tutti morti i quattro ricercati. Forse in Francia l'autista-killer

terrorismo

Barcellona, terza vittima italiana: Carmela, residente in Argentina

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti