13°

20°

Sport

Squalifica di 8 anni, Schwazer sotto shock

L'atleta è deluso e il suo sogno olimpico è distrutto: "Abbiate rispetto", dice ai cronisti

Ricevi gratis le news
0

La delusione non passa. Alex Schwazer non ha ancora digerito la dura squalifica inflittagli dal Tribunale arbitrale dello sport, otto anni per la positività al testosterone nel controllo effettuato il primo gennaio scorso. E difficilmente riuscirà a digerirla. Un sogno infranto a pochi metri dal traguardo, il ritorno alle gare nei Giochi Olimpici di Rio de Janeiro, dopo lo stop per Epo alla vigilia di Londra 2012.
Schwazer ci credeva davvero, aveva assoldato un’icona della lotta al doping come Sandro Donati per ritrovare credibilità e la forma di un tempo e sembrava avercela fatta. Il dominio assoluto nella Coppa del mondo di marcia a squadre di inizio maggio a Roma aveva rilanciato l’altoatesino come favorito nella 50 km olimpica, ma poi tutto è nuovamente cambiato con la positività riscontrata pochi giorni dopo, tra l'altro nel secondo controllo della stessa provetta che aveva dato mesi prima esito negativo. Da qui nascono i dubbi e le accuse dell’entourage di Schwazer, che da subito ha gridato al complotto, accompagnando Alex in una dura corsa contro il tempo per dimostrare la sua estraneità al doping. Una corsa finita male, ieri sera a Rio de Janeiro dove l’altoatesino è stato convocato dal Tas tra le polemiche (l'udienza si sarebbe dovuta svolgere a fine luglio a Losanna ma è stata spostata più volte per finire addirittura in Brasile): "Forse ho sbagliato - ha ammesso Donati nella conferenza stampa convocata nell’hotel a Ipanema - Dovevo far capire meglio ad Alex che non avevamo speranze in un processo del genere. E’ stato un delitto sportivo, anche se imperfetto, perchè pian piano stanno emergendo parecchi punti deboli della ricostruzione dell’accusa. In così poco tempo, qui a Rio abbiamo potuto portare solo alcuni indizi, ma la nostra battaglia continuerà in altre sedi". 
Per Schwazer e Donati, l’idea di aver subito un’ingiustizia non è certo mutata: "L'unica sentenza equa doveva essere l’archiviazione perchè Alex non si è mai dopato - ha osservato il tecnico del marciatore - Questa è una decisione costruita, i nostri indizi sono una montagna ma noi non abbiamo una telecamera che riprende chi ha manipolato tutto. Perchè abbiamo ricevuto la positività il 21 giugno e le analisi erano state fatte il primo gennaio. Ora si tratta di mettere insieme, con pazienza, tutti i pezzi del puzzle e poi però non farli giudicare da un organismo di giustizia sportiva che segue delle regole particolari e tutt'altro che neutrali, ma dalla giustizia ordinaria". Per Schwazer il sogno dei Giochi Olimpici è però "distrutto".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Spaghetti settembrini

LA RICETTA 

Gli "Spaghetti settembrini" della Peppa

Lealtrenotizie

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

9commenti

annuncio

Parma si candida a capitale italiana della cultura 2020

2commenti

elettricità

Il guasto è nel campo coltivato: black-out nella zona di Gaione

incidente

86enne in bici urtato da uno scooter in via Baganza: è grave

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

inchiesta

Milioni nascosti al fisco, Zamparini: "Nessuna attività illecita"

Ritratto

Wally Bonvicini, l'imprenditrice che voleva fare il sindaco

Paladina dei diritti dei cittadini nella lotta contro la banche ed Equitalia, ma anche candidata alla poltrona di primo cittadino

6commenti

viabilità

Grosso ramo caduto in strada: chiusa per un'ora via Gramsci

1commento

Ponte chiuso

La sindaca di Colorno: «Un ponte di barche per le auto»

1commento

serie b

Parma-Empoli: dalle 17.30 «isola analcolica» e stop alle lattine

Dalle 20.30 la cronaca in diretta sul sito

1commento

Piazzale Maestri

Antiterrorismo «fai da te»: gli ambulanti si organizzano

1commento

Lutto

Addio a Pierino, il barista del Parco Ducale

1commento

MALTEMPO

Strada Naviglio Alto in versione lago

ieri sera

Black-out per un guasto nella zona Nord di Parma

3commenti

fotografia

L'affascinante spettacolo catturato dai parmigiani cacciatori di tornado Gallery

Borgotaro

C'erano una volta i «diavoli rossi»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

boretto

Si schianta al limite del coma etilico, denunciato. E rischia multa fino a 10mila euro

catania

Dottoressa della guardia medica violentata in ambulatorio: arrestato un 26enne

SPORT

parma calcio

Le pagelle in dialetto parmigiano

calcio

Rooney ubriaco alla guida, patente ritirata 2 anni

SOCIETA'

USA

Toys R' Us getta la spugna: chiesta la bancarotta

francia

Parigi ha battuto oggi il record di ingorghi: 546 km

MOTORI

IL TEST

Nuova Polo: ecco come va la sesta generazione

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...