20°

36°

Salvini

"Festival Verdi? Pensiamo a chi blocca la TiBre"

Il segretario della Lega: "5 Stelle? Non li voteranno più"

Ricevi gratis le news
20

All’hotel San Marco di Pontetaro (Parma) è in corso il congresso della Lega Nord Emilia per l’elezione del nuovo segretario, che succederà a Fabio Rainieri, il quale ha deciso di non ricandidarsi. E' presente anche il segretario federale Matteo Salvini.
Il congresso chiama a raccolta i circa 500 militanti con diritto di voto. «C'è qualcuno che blocca una infrastruttura importante come la Tirreno-Brennero che potrebbe collegare Parma al resto d’Europa: si preoccupi di andare a spiegare agli imprenditori di Parma perchè non serve questa infrastruttura. Poi possiamo parlare anche del Teatro». Così, il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini ha replicato, nella città emiliana, a chi gli chiedeva un commento sulle accuse al Carroccio locale di avere stoppato un emendamento che avrebbe portato fondi al Teatro Regio e al Festival Verdi.

"L'unità del centro-destra traballa dopo la frattura nella mozione di sfiducia al ministro Boschi? Non credo perchè gli italiani vogliono mandare a casa questo governo perchè vogliono più lavoro e meno immigrati clandestini", ha poi spiegato segretario della Lega Nord Matteo Salvini. «Ce la metterò tutta per unire, per accogliere, per allargare questo centro-destra. La Lega cresce ma questo non basta e conto che Forza Italia e tanti sfiduciati ci diano una mano». Se poi qualcuno in Forza Italia pensa solo alla sua poltrona sappia che per lui non c'è posto nel centro-destra» ha aggiunto.
«Mara Carfagna al posto di Brunetta? Non spetta a me dire quello che dovranno fare gli altri - ha risposto il segretario Lega Nord - A me la Carfagna piace per quello che ha fatto ed anche per quello che potrà fare ma, ripeto, non spetta a me giudicare quello che dovranno fare gli altri». «Se poi qualcuno in Forza Italia pensa solo alla sua poltrona sappia che per lui non c'è posto nel centro-destra» ha aggiunto.
«Mara Carfagna al posto di Brunetta? Non spetta a me dire quello che dovranno fare gli altri - ha risposto il segretario Lega Nord - A me la Carfagna piace per quello che ha fatto ed anche per quello che potrà fare ma, ripeto, non spetta a me giudicare quello che dovranno fare gli altri». 

«Putin? E’ un amico. La Russia è un’alleata importante per sconfiggere il terrorismo islamico». «Sono invece molto preoccupato della imbecillità di qualcuno che guida la Nato che difende la Turchia che finanzia il terrorismo islamico e mi spiace per la vigliaccheria di Renzi che dice mezze parole - ha aggiunto Salvini - Se io fossi al posto di Renzi le sanzioni contro la Russia cadrebbero domani mattina. Sanzioni che stanno costando all’economia italiana miliardi di euro e questo mi sembra assolutamente demenziale». Sul feeling fra la Lega e Putin Salvini ha poi concluso: ''Tornerò a gennaio in Russia perchè l’accordo fra la Lega ed il movimento di Putin è storico. E’ una intesa che serve all’Italia». 

"Nessun timore per i numeri del Movimento 5 Stelle che un sondaggio de Il Corriere della Sera da in forte ascesa perchè «se il centro-destra ha idee chiare, pulite e realizzabili non ha paura di nessuno». E’ il commento di Matteo Salvini.
«Non mi interessano gli altri - argomenta -: io so solo che una forza politica come la nostra che governa da venti anni le due regioni meglio amministrate d’Italia possa farlo anche a livello di tutto il paese. Se il centro-destra ha idee chiare, pulite e realizzabili - aggiunge - non ha paura di nessuno».
Quindi, osserva il leader del Carroccio, «non penso che il Movimento 5 stelle stia facendo la stessa cosa, a partire dal caso di Parma. E l’idea della situazione di Parma me la sono fatta ascoltando i cittadini, i commercianti, i giovani: tanti di loro hanno votato 5 Stelle e mi hanno detto che non lo faranno più».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Caterina

    19 Dicembre @ 22.02

    avete aumentato i militanti ???

    Rispondi

  • Funghetto

    19 Dicembre @ 21.44

    Matteo ripensaci, te lo dice un elettore. No alle opere inutili, non siamo in meridione. Conserviamo la nostra terra. No alle mafie delle grandi opere.

    Rispondi

  • Uccio

    19 Dicembre @ 20.22

    Concordo con Tenialunga. I soliti 8/10 detrattori a prescindere del sindaco Pizzarotti che principalmente troviamo sulla gazzetta (sui social le percentuali di detrattori, rispetto agli estimatori, sono circa il 5%), credo che alle prossime elezioni avranno delle sorprese amare (per loro). Dobbiamo votare mettendo in disparte le ideologie e premiare le persone oneste, sia a livello locale, sia a livello nazionale. L'onestà vale almeno il 50% da sola; la sola cosiddetta preparazione dei candidati (specie se militano in partiti che, negli anni, hanno fatto della prevaricazione e dei favoritismi per gli amici degli amici, la loro ragione di esistere, il tutto condito da truffe e mazzette per esercitare ed aumentare il loro potere), non vale più. Guardatevi attorno e vedrete truffe e raggiri di ogni genere: dal Mose di Venezia, all'Expo, da mafia capitale a circa 50 amministratori dei partiti tradizionali indagati e/o condannati, tanto che un partito di quelli tradizionali viene ironicamente chiamato Partito Derenuti. Per ultimo ma non ultimo, viene da considerare il caso Parma e cioè quello che è stato fatto a Parma negli ultimi anni prima di Pizzarotti: saccheggiata e umiliata. Qualcuno si lamenta del fatto che Parma è in declino; in parte può anche essere vero se pensiamo alla grandeur di Parma negli anni delle vacche grasse da mungere ma che ci hanno portato al disatro economico e morale; i detrattori dimenticano di dire, però, che l'intera Italia, per i 1000 motivi che sappiamo, è in declino spaventoso. Parma addirittura è una delle città italiane che meglio ha resistito e resiste a questo drammatico declino del paese. Viaggiare per credere.

    Rispondi

    • Filippo Bertozzi

      20 Dicembre @ 11.39

      Le tue percentuali valgono come i discorsi dalla parrucchiera: quelle sull'onesta' sono confutate da studi seri che ti ho appena citato, quelle sugli estimatori sui social dimenticano che poi il voto non è virtuale, e a livello locale chi esprime un "mi piace" da Catania, a Parma non vale un cazzo. La situazione a livello nazionale è grave, ma qui potrei scommettere che le sorprese più amare le avrai tu.

      Rispondi

    • Filippo Bertozzi

      20 Dicembre @ 11.32

      In Italia il fenomeno corruzione è certamente molto grave: secondo la "Rivista di Politica Economica" (per inciso: non le statistiche della Paci, ma nel settore una delle più antiche ed autorevoli a livello internazionale) in Italia incide per circa 23 miliardi di euro. Il problema va sicuramente affrontato con molta più incisività di quanto sia stato fatto finora. Secondo la stessa fonte però, nel nostro paese l'incompetenza produce danni per 67 miliardi: quasi tre volte tanto. Ovviamente il discorso è generale e non si può riferire specificatamente ai grillini, data l'esiguità delle realtà da questi finora amministrate.

      Rispondi

      • Filippo Bertozzi

        20 Dicembre @ 12.14

        Però agli strenui difensori dei dilettanti allo sbaraglio (che probabilmente in vita loro non hanno mai letto più di un tweet o un post, ma si ritengono molto smart, perché sono sui social), per fare un semplice esempio pratico vorrei ricordare che la decisione di cancellare le agevolazioni del quoziente Parma, rimodulandole in modo fantasioso per favorire le classi meno abbienti a svantaggio del ceto medio, ha prodotto una perdita secca alle casse comunali di circa il 10% (dati ufficiali dell'ultimo bilancio, non quelli mistificatori sul calo demografico della vicesindaco). E la lista di esempi ben più gravi di incompetenza negli ultimi tre anni, con bandi scaduti per la gestione degli impianti sportivi, l'illuminazione pubblica o la raccolta rifiuti, prorogati con trattative private sicuramente non vantaggiose né trasparenti per i cittadini, potrebbe continuare a lungo. Quindi se ne deve necessariamente dedurre che, a differenza di quanto successo nella nostra città, a tutti i livell

        Rispondi

        • Maurizio

          20 Dicembre @ 13.29

          Quindi in pratica l'incompetenza c'è in quasi tutte le amministrazioni italiane visto che di bandi scaduti o di proroghe con trattative private ce ne sono tutti i giorni in quasi tutte le amministrazioni pubbliche solo che sembra che il fenomeno si sia scoperto solo nel comune di parma ultimamente..... Mai successo prima e da nessuna parte secondo molti....

          Rispondi

        • Filippo Bertozzi

          20 Dicembre @ 16.13

          L'ho scritto poco più sopra ("Ovviamente il discorso è generale e non si può riferire specificatamente ai grillini, data l'esiguità delle realtà da questi finora amministrate"), ma forse hai problemi di memorizzazione... Oppure non ti chiami in realtà Maurizio, ma Graziano.

          Rispondi

        • Filippo Bertozzi

          20 Dicembre @ 12.34

          ...a tutti i livelli sia preferibile eleggere persone competenti, non semplicemente oneste. Citando a memoria, Sandro Pertini usava dire che fa più danni un cretino integerrimo di un politico capace, che purtroppo magari fa anche fraudolentemente i suoi interessi: io ne ero già convinto, ma gli studi scientifici lo confermano.

          Rispondi

        • Tenialunga

          20 Dicembre @ 21.44

          Filippo ho bisogno che mi aiuti a distinguere i bravi politici perchè per te sembra che chi è bravo ce l'abbia scritto in faccia, oppure obbedisci al tuo partito che ti dice chi votare? Io so solo che nella nostra giunta di cretini non ce ne sono e di evidenti danni non ne hanno ancora fatto pur avendo poca esperienza come tu dici. Preferisco una persona onesta a qualsiasi altra persona. Comunque oggi la gente è costretta a votare un partito più che un politico ( questi li sceglie il partito stesso) e tra i partiti il più onesto è il movim. 5Stelle.

          Rispondi

        • Filippo Bertozzi

          21 Dicembre @ 07.33

          Non obbedisco a nessun partito e purtroppo ho votato la "vostra" giunta, di cui forse fai parte nascondendoti nell'anonimato. Di evidenti danni ne ha già fatti, ed altri ne emergeranno, quando qualcuno indagherà a fondo sul Regio, ed i rapporti con ex partecipate e cooperative. Ed affermare che il M5S è per assioma il partito degli onesti, dimenticando la disonestà intellettuale di chi stravolge i propri programmi, oltre che demagogico populismo è una grossa ingenuità, per usare un eufemismo.

          Rispondi

        • salamandra

          20 Dicembre @ 15.51

          Questo assioma non funziona. Il politico disonesto tanto piú è capace e tanto piú in fondo te lo metterà in quel posto prima che tu te ne accorga. Non è che bisogna andare lontano per vederlo, basta pensare a Ubaldi e Vignali (di cui qualcuno evidentemente non se ne è ancora accorto oppure gli piace, chissa'...). Pizzarotti indiscutibilmente ha peccato di inesperienza all'inizio ma da tempo la musica è cambiata. Non so cosa farò alle prossime elezioni ma uno degli esponenti dei soliti partiti del malaffare non me lo voto di sicuro E fino ad ora di alternative non se ne vedono. .

          Rispondi

        • Filippo Bertozzi

          20 Dicembre @ 16.24

          Il tuo funziona ancor meno: Ubaldi può aver preso decisioni discutibili, ma non mi risulta sia stato coinvolto, ma soprattutto ritenuto responsabile dalla legge, di nessun malaffare. Vignali evidentemente non s'e' dimostrato un politico capace, prima parte fondamentale dell'assunto da me condiviso. Sul fatto che la musica con Pizzarotti sia cambiata, sicuramente non in meglio, ma lo vedremo quando qualcuno si prenderà la briga di capire perché il Comune accetti senza battere ciglio una donazione da 700.000€ da una società privata con cui ha un contenzioso legale in atto, ma guarda caso a cui s'e' rinnovato un bando scaduto, senza metterlo a gara e lasciando le tariffe a trattativa privata. Sul fatto che per ora non si vedano alternative, purtroppo concordo.

          Rispondi

  • Tenialunga

    19 Dicembre @ 18.29

    Se Salvini si è fatto convincere dai giovani che non voteranno i 5Stelle, è un povero illuso, i giovani che ragionano un pochino dicono che tutti i grandi partiti sono capaci di governare come si legge sui giornali di tutti i malaffari in cui sono coinvolti e dal continuo aumento di indagati legati alla politica e dal continuo aumento del debito pubblico che tutti dobbiamo pagare. L'unico partito che ancora non è coinvolto nei malaffari sono proprio i 5Stelle che a Parma e non solo, stanno governando nel modo più corretto e giovani e non giovani li voteranno ancora perchè vogliono vedere, dopo aver azzerato "i nostri debiti", come si amministra una città senza creare nuovi debiti. Chi vuole continuare ad essere supertartassato come oggi voti pure un'altro partito, tanto sono tutti sulla stessa strada: sbraitano l'uno contro l'altro ma poi vanno al ristorante insieme.

    Rispondi

    • Filippo Bertozzi

      19 Dicembre @ 22.37

      La tua tenia è così lunga che ti sta mangiando anche il cervello...

      Rispondi

  • Maria

    19 Dicembre @ 17.35

    Voglio dire al segretario della Lega nord che al posto suo io non ne sarei così sicura...magari ha intervistato solo quelli della Lega.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

4commenti

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo

Nuovo guasto e allagamenti, il sindaco Fiazza: "Chiederemo risarcimento" Video

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

MONCHIO

«Mi vuoi sposare»? Sorpresa alla sagra

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

tg parma

Parma, Germoni: "Ottimo ritiro, devo conquistarmi il posto" Video

Lavori in corso

Tutti i cantieri nelle strade della città

2commenti

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

gazzareporter

"Via Liani, cartoline da un giorno normale (tra i rifiuti)"

EMERGENZA

Numerosi incendi lungo la ferrovia fra Sanguinaro e Parma: chieste squadre da Reggio e Modena Foto

La circolazione dei treni è ripresa alle 17,45

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Turku

Attacco in Finlandia, in tre accoltellano diverse persone

barcellona

Nuovo attacco con un'auto a Cambrils: uccisi cinque kamikaze. "Tre italiani feriti"

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

CANADA

Perde l’anello nell’orto: lo ritrova 13 anni dopo... intorno a una carota

1commento

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti