17°

Comune

E' Gajda il consigliere degli stranieri

1

E' Marion Gajda il consigliere aggiunto che parteciperà domani, 19 gennaio, per la prima volta, dopo la sua elezione, alla seduta del Consiglio Comunale. Ne hanno parlato, questa mattina nel corso di una conferenza stampa, la vicesindaco Nicoletta Paci con delega alla partecipazione, il presidente del consiglio comunale Marco Vagnozzi, il consigliere aggiunto Marion Gajda ed il presidente della Consulta dei Popoli Jean Claude Didiba Ngeng.
La conferenza stampa si è aperta con il video che ha illustrato, brevemente, i punti salienti del percorso che ha condotto all'elezione del consigliere aggiunto da parte della Consulta dei Popoli.
“Siamo orgogliosi di aver raggiunto questo risultato – ha spiegato la vicesindaco Nicoletta Paci – esso rappresenta un passo importante con prospettive significative per il futuro. Si tratta del punto di arrivo di un percorso che ha visto la revisione dello Statuto comunale e del Regolamento della partecipazione con la previsione dell'elezione della Consulta dei Popoli e del consigliere aggiunto con l'obiettivo di dare voce agli stranieri residenti a Parma, senza cittadinanza italiana”
Il presidente del consiglio, Marco Vagnozzi, ha ricordato che nella seduta di domani, dove farà il suo debutto il nuovo consigliere aggiunto, verranno surrogati due consiglieri uscenti: Alessandro Volta e Chiara Gianferrari che ha voluto salutare e ringraziare per il lavoro svolto. “Rivolgo al consigliere aggiunto gli auguri di buon lavoro e benvenuto”.
Marion Gajda, il consigliere aggiunto, ha espresso la propria gratitudine. “La presenza di un consigliere aggiunto – ha detto – è la realizzazione di un sogno, per questo ringrazio tutti coloro che, a vario titolo, hanno contribuito alla realizzazione di questo percorso. E' mia intenzione rappresentare le istanze degli stranieri residenti a Parma, circa il 12 % della popolazione. La città di Parma si è dimostrata sensibile ai temi dell'integrazione e della convivenza”.
Jean Claude Didiba Ngeng, Presidente della Consulta dei Popoli, ha parlato di un giorno importante. “La città di Parma, medaglia d'oro al Valor Miliatare, si è dimostrata sensibile – ha detto – nei confronti degli stranieri. Lavoreremo con senso di responsabilità e partecipazione”.
Il consigliere aggiunto ha diritto di parola, ma non di voto. La figura del Consigliere Aggiunto è stata prevista dallo Statuto Comunale ed è stata istituita al fine di garantire ai cittadini stranieri residenti nel territorio comunale, senza cittadinanza italiana, il diritto di eleggere una propria rappresentanza in consiglio comunale. Il Consigliere Aggiunto partecipa alle sedute del consiglio comunale con diritto di parola sugli argomenti iscritti all'ordine del giorno. L'obiettivo dell'Amministrazione, attraverso le modifiche allo statuto, è stato quelle di favorire la partecipazione e dare voce anche alla comunità di stranieri residenti a Parma. La sua elezione è frutto di un percorso che ha visto, nei mesi scorsi, la Consulta dei Popoli riunirsi ed eleggere il Consigliere Aggiunto.

Marion Gajda, 31 anni di origini albanesi, in Italia dal 2002, è laureato in scienza politiche ed ha al suo attivo diverse esperienze che lo hanno visto collaborare, in passato, con l'assessorato alle pari opportunità della Provincia, si occupa di formazione professionale, è appassionato della storia della Seconda Guerra Mondiale ed è molto attivo nell'ambito dell'associazione degli albanesi presenti a Parma, Scanderbeg. Oltre a partecipare alle sedute del Consiglio Comunale, il consigliere aggiunto ha diritto a partecipare alle sedute delle commissioni consiliari permanenti, senza diritto di voto.
Marion Gajda, in occasione della sua elezione, ha espresso tutta la sua soddisfazione ed ha sottolineato come intenda dare voce alla Consulta dei Popoli, a tutte le nazionalità in essa rappresentate (sono 15) ed agli stranieri residenti sul territorio del Comune di Parma (circa 28 mila) Il suo obiettivo è quello di raccogliere le istanze degli stranieri per andare sempre più verso una vera integrazione e superare le barriere che ci sono ancora oggi.
Vice Consigliere Aggiunto è stata eletta Zineb Bachar, 20 anni, originaria del Marocco, lavora a Parma dove è presente da 10 anni.
La Consulta dei Popoli si è riunita in dicembre ed ha eletto il proprio presidente e la vice presidente.
Il Presidente della Consulta dei Popoli è Jean Claude Didiba Ngeng, 33 anni, originario del Camerun, da 20 anni in Italia, consigliere provinciale lega calcio Uisp; mentre la vice presidente è Fadhila Ben Aziza, 50 anni, di origini tunisine, da 23 anni in Italia con la famiglia, svolge attività di mediatrice culturale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • X Man

    18 Gennaio @ 14.27

    Ancora con queste pagliacciate??? La Paci è una incaPaci in pieno!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi

Reggio

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi Foto

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Schianto contro un camion: gravissimo un motociclista

traversetolo

Schianto contro un camion: gravissimo un motociclista

soragna

Scompare un 50enne: la zona di Diolo setacciata da cinofili ed elicottero Foto

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

Fidenza

Anestesista muore a 37 anni

agenda

Street food, primavera in tavola e... tattoo: l'agenda del sabato

Allarme

Un'altra truffa del gas, occhio ai falsi lettori di contatori

Noceto

Noceto senza tangenziale, Fecci alza il tiro

Trasporto pubblico

Addio Tep: i prossimi 9 anni saranno targati Busitalia

Tep ha 30 giorni per un eventuale ricorso al tribunale amministrativo

10commenti

Viabilità

Troppi camion in paese, allarme a Vicofertile

1commento

Incidente

Bimbo investito da un'auto a Fontanellato

Scontro auto-scooter a Sanguinaro: un ferito

PENSIONI

Ape social, al via le domande

RUGBY

L'addio al campo di Pulli

Le grandi firme

Ubaldo Bertoli e la Parma del secondo dopoguerra

Inflazione

A Parma i prezzi corrono più della media nazionale: +2,5% ad aprile, pesano i carburanti

Aumentano alimentari, ristorazione e servizi per la casa, calano i prezzi dei settori Comunicazioni e Istruzione

Bullismo

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

9commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

2commenti

ITALIA/MONDO

autostrada

Schianto tra Fiorenzuola e Fidenza: ancora due chilometri di coda

Piacenza

A processo capo scout: avrebbe toccato il seno a una 16enne

1commento

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

I 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

TENNIS

La Sharapova continua a vincere

Formula 1

Gp di Russia, prove libere: le Ferrari davanti a tutti

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento